Russian Cinese semplificato) Inglese filippina Italiano Japanese Korean Malay Thai vietnamita
informazioni Le leggi federali numero FZ 311-FZ 27.10.2010 Legge federale № 311-FZ 27.10.2010 - Sezione II - pagamenti doganali

legge numero federale anno 311-FZ 27 2010 novembre

Sul regolamento doganale nella Federazione Russa

(Adottata dalla Duma di Stato, la 19.11.2010 24.11.2010 approvato dal Consiglio della Federazione di)
(Pubblicato su "Rossiyskaya Gazeta" numero 269 (5348) da 29.11.2010, e nell'Assemblea della legislazione Federazione russa sul numero 48 29.11.2010, Art. 6252. Entrata in vigore vedi. Art. 325 della presente legge)

Attenzione! Modifiche, vedere.:
legge numero federale 162-FZ 27.06.2011 di
legge numero federale 200-FZ 11.07.2011 di
legge numero federale 409-FZ 06.12.2011 di

Sezione II - pagamenti doganali

Capitolo 12. Disposizioni generali in materia pagamenti doganali

§ 114. Contribuenti di dazi doganali e tasse

Contribuenti di dazi doganali e le tasse sono il dichiarante o di altre persone che sono responsabili per il pagamento dei dazi doganali e delle imposte in conformità con il codice doganale dell'Unione doganale, i trattati internazionali dei - membri dell'Unione doganale e della presente legge federale.

§ 115. Condizioni di pagamento dei dazi doganali e delle imposte
1. Condizioni di pagamento dei dazi doganali e le tasse sono stabilite in conformità con il codice doganale dell'Unione doganale.
2. I dazi doganali e le tasse per le merci, in particolare la dichiarazione doganale sono indicati alle lettere 2 e 4 194 articoli del codice doganale dell'Unione doganale è versato prima del deposito della dichiarazione doganale, o in contemporanea con la presentazione della dichiarazione doganale.

§ 116. La procedura e la forma di pagamento dei dazi doganali e delle imposte
1. I dazi doganali, ad eccezione dei dazi all'importazione di beni per uso personale sono versati sul conto indicato da un stati trattati internazionali - membri dell'Unione doganale. I dazi doganali non possono essere compensate con il pagamento di altri pagamenti.
2. Su richiesta del pagatore dei dazi all'importazione può essere versato prima del deposito della dichiarazione in dogana. Ordine importi dei dazi doganali all'importazione pagati alla dichiarazione doganale, fatti in relazione alla procedura di cui all'articolo 121 del presente documento, fatte salve le disposizioni degli stati accordo internazionale - Membri dell'Unione doganale.
3. , dazi antidumping e compensative speciali stabilite dalla Commissione dell'Unione doganale sono versati sul conto indicato da un stati trattati internazionali - membri dell'Unione doganale.
4. Pre-speciali, dazi compensativi antidumping provvisori e provvisori stabiliti dalla Commissione dell'Unione doganale sono versati sul conto del Tesoro federale. Se i risultati dell'inchiesta prima dell'introduzione di, antidumping e compensative precauzioni speciali, si è stabilito che le ragioni per l'introduzione di, antidumping e compensativi dazi protettivi speciali non sono disponibili, le somme versate provvisorio speciale, antidumping provvisorio e dazi compensativi provvisori sono rimborsate al pagatore in ordine di cui all'articolo 148 del presente documento. Se i risultati delle indagini ha detto che la decisione riguardante l'applicazione della speciale protezione, misure antidumping e compensative, l'importo della speciale, antidumping provvisorio provvisorie e dazi compensativi provvisori sono accreditati sul conto indicato da accordi internazionali dei - membri dell'Unione doganale.
5. Speciali, dazi antidumping e compensativi applicati nella Federazione Russa unilateralmente e provvisorio speciale, antidumping provvisorio e dazi compensativi provvisori applicati nella Federazione Russa unilateralmente versati sul conto del Tesoro federale. Se i risultati dell'inchiesta prima dell'introduzione di, antidumping e compensative precauzioni speciali, si è stabilito che le ragioni per l'introduzione di dazi antidumping e compensativi speciali, non sono disponibili, le somme versate provvisorio speciale, antidumping provvisorio e dazi compensativi provvisori sono rimborsate al pagatore secondo le modalità di cui all'articolo 148 del presente documento.
6. i dazi doganali di esportazione sono versati sul conto del Tesoro federale.
7. Imposte e dazi doganali e le imposte sui beni per uso personale sono versati sul conto del Tesoro federale. Pagamento con individui dazi doganali e le imposte sui beni per uso personale può essere effettuata alla cassa dell'autorità doganale.
8. Il pagamento dei dazi doganali e delle tasse può essere effettuata in modo centralizzato, rendendo l'importo dei dazi doganali e le tasse sul conto indicato nelle sottosezioni 1, 3 - 7 di questo articolo, per le merci sospettate di essere importate nella Federazione o di esportazione dalla Federazione russa russa per un certo periodo, a prescindere da quello a cui l'autorità doganale sarà depositata presso la dichiarazione doganale per tali merci.
9. Il pagamento dei dazi doganali e le tasse in modo centralizzato può essere contribuenti dei dazi doganali e le tasse che hanno concluso con l'organo esecutivo federale autorizzato nel campo degli affari doganali o dalle autorità doganali, stabiliti dall'organismo stesso esecutivo federale autorizzato nel campo degli affari doganali, l'accordo sull'applicazione della procedura centralizzata il pagamento dei dazi doganali e tasse. L'accordo non può contenere disposizioni che esonera le persone dalla conformità ai requisiti e alle condizioni stabiliti dalla normativa doganale dell'Unione doganale e (o) della normativa Federazione Russa in materia doganale, in termini di completezza e tempestività del pagamento dei dazi doganali, nonché la conformità con le procedure doganali. organo federale esecutivo autorizzato nel settore doganale, la forma standard dell'accordo sull'applicazione della procedura centralizzata per il pagamento dei dazi doganali e delle tasse può essere approvato.
10. Accordo sull'applicazione della procedura centralizzata per il pagamento dei dazi doganali e delle tasse tra l'organo esecutivo federale autorizzato nel settore doganale, e il pagatore dei dazi doganali e le tasse è il caso:
1) se l'importo dei dazi doganali e delle imposte pagate durante l'anno precedente la conclusione del contratto è superiore a 100 miliardi di rubli;
2) l'assenza di debito dietro pagamento dei dazi doganali e delle tasse;
3) dell'attività economica estera in tre anni;
4) delle operazioni doganali che coinvolgono il posizionamento delle merci al regime doganale in due o più corpi doganali situati nelle regioni di due o più servizi doganali regionali, o le autorità doganali, determinato dal organo federale del potere esecutivo autorizzato nel campo degli affari doganali;
5) la mancanza di perfetta volte (due e più volte) Entro un anno che precedono la conclusione del contratto, le violazioni amministrative nel settore degli affari doganali previste dagli articoli 16.7 e 16.22 del Codice degli illeciti amministrativi;
6) se l'importazione e (o) esportazione di prodotti realizzati, almeno una volta al mese.
11. Accordo sull'applicazione della procedura centralizzata per il pagamento dei dazi doganali e delle tasse tra l'autorità doganale ai sensi dall'organo esecutivo federale autorizzato nel settore doganale, e il pagatore dei dazi doganali e le tasse è il caso:
1) se l'importo dei dazi doganali e delle imposte pagate durante l'anno precedente la conclusione del contratto è da 50 100 miliardi di miliardi di rubli inclusiva;
2) l'assenza di debito dietro pagamento dei dazi doganali e delle tasse;
3) dell'attività economica estera in tre anni;
4) delle operazioni doganali che coinvolgono il posizionamento delle merci al regime doganale in due o più corpi doganali situati nella regione della Direzione delle dogane regionale;
5) la mancanza di perfetta volte (due e più volte) Entro un anno che precedono la conclusione del contratto, le violazioni amministrative nel settore degli affari doganali previste dagli articoli 16.7 e 16.22 del Codice degli illeciti amministrativi;
6) se l'importazione e (o) esportazione di prodotti realizzati, almeno una volta al mese.
12. Accordo sull'applicazione della procedura centralizzata per il pagamento dei dazi doganali e delle tasse è l'anno solare in corso. Previo accordo delle parti tale accordo possa essere concluso per un periodo più breve.
13. Quando si dichiara la prodotti per i quali i dazi doganali e le tasse devono essere pagate con l'uso di una procedura centralizzata per il pagamento dei dazi doganali e le tasse, non è necessaria l'autorità doganale fornire i documenti di pagamento la conferma del pagamento dei dazi doganali e tasse.
Attenzione! Revisione della 14 cambiato in base al numero legge federale 162-FZ 27.06.2011 di
Nuova edizione:
14. Il versamento di pagamenti doganali, anticipi, sanzioni, interessi, sanzioni, ai sensi della presente legge federale può essere effettuata con l'uso di dispositivi progettati per effettuare operazioni con l'uso dei mezzi elettronici di pagamento, senza la possibilità di ricevere il (estradizione) di denaro (di seguito - i terminali elettronici) come pure attraverso i terminali di pagamento o bancomat.
La vecchia versione:
14. Il pagamento dei dazi doganali e delle imposte può essere effettuato tramite terminali elettronici o di pagamento, bancomat.

Attenzione! Revisione della 15 cambiato in base al numero legge federale 162-FZ 27.06.2011 di
Nuova edizione:
15. Quando pagamenti doganali, anticipi, sanzioni, interessi, sanzioni, con l'utilizzo di terminali elettronici, terminali di pagamento e bancomat scambio di informazioni tra i partecipanti di insediamento trasporto di persone giuridiche responsabili per l'ammissione al conto del Tesoro federale, e (o) per l'account specificato da accordi internazionali del - membri dell'Unione doganale, i soldi pagati dai terminali elettronici, terminali di pagamento e bancomat, nonché per garantire prestazioni adeguate degli impegni in conformità con la legislazione russa, fornendo garanzie bancarie e (o) fare soldi (denaro) sul conto del Tesoro federale. Requisiti per queste entità, l'ordine di interazione tra di loro, i contribuenti dei dazi doganali e le tasse, e l'organo esecutivo federale autorizzato nel settore delle dogane, sono determinate dal Governo.
La vecchia versione:
15. Ai fini della presente legge federale, gli operatori dei sistemi di pagamento si intendono le persone giuridiche impegnate nello scambio di informazioni tra i partecipanti di insediamento previo pagamento dei dazi doganali e le imposte sull'uso di terminali elettronici o di pagamento, bancomat, responsabile per l'ammissione al conto del Tesoro federale, e (o) sul conto specificato dalla International accordo stati - membri dell'Unione doganale, il denaro versato dai terminali elettronici o di pagamento, bancomat, e fornisce Adatto corretto adempimento degli impegni in conformità con la legislazione russa, fornendo garanzie bancarie e (o) fare soldi (denaro) sul conto del Tesoro federale. agli operatori dei sistemi di pagamento, l'ordine dell'organizzazione di interazione tra il gestore del sistema di pagamento, i contribuenti dei dazi doganali e le tasse, e l'organo esecutivo federale autorizzato nel settore delle dogane, sono determinati dal Governo.

Attenzione! Revisione della 16 cambiato in base al numero legge federale 162-FZ 27.06.2011 di
Nuova edizione:
16. Le operazioni procedura e della tecnologia a pagamento di pagamenti doganali, anticipi, sanzioni, interessi, sanzioni, con l'uso di terminali elettronici, terminali di pagamento e bancomat sono determinate dall'organo esecutivo federale autorizzato nel settore delle dogane.
La vecchia versione:
16. Le operazioni procedura e della tecnologia nel pagamento dei dazi doganali e le tasse per l'uso dei terminali di pagamento elettronico o bancomat sono determinate dall'organo federale del potere esecutivo autorizzato nel settore delle dogane.

§ 117. L'obbligo di pagare i dazi doganali e le tasse
1. l'obbligo del pagatore di pagare dazi doganali e le tasse devono essere effettuate, se l'importo di cui al presente articolo contanti non è inferiore all'importo dei dazi doganali dovuti e tasse:
1) dalla data di addebito di un conto del pagatore in banca, compreso il pagamento dei dazi doganali e le tasse attraverso terminali elettronici, bancomat;
2) dal momento in cui il denaro nel reparto di cassa delle autorità doganali o dopo il pagamento di denaro attraverso terminali di pagamento, bancomat;
3) dalla data di compensazione a fronte del pagamento dei dazi doganali e tasse importi pagati in eccesso o in eccesso dei dazi doganali, le tasse, e se tale compensazione è stata fatta su sollecitazione del pagatore - dal momento della ricezione da parte del corpo doganale della applicazione della concorrenza;
4) dal compensato con il pagamento dei dazi doganali e delle tasse di tempo, gli anticipi o garanzia in contanti, e se tale compensazione è stata fatta su sollecitazione del pagatore - dal ricevimento degli Ordini autorità doganali classifica;
5) dalla data di compensazione a fronte del pagamento dei dazi doganali, il denaro versato dalla tassa banca, un istituto di credito o di un'organizzazione di assicurazione in conformità con una garanzia bancaria e il garante ai sensi dell'accordo di garanzia;
6) dal momento in cui i fondi sono accreditati ai conti di cui all'articolo 116 del presente documento, in caso di recupero dei dazi doganali da parte:
a) le merci per le quali non hanno pagato i dazi doganali e le tasse;
b) la proprietà collaterale del pagatore dei dazi doganali e tasse.
Attenzione! Revisione della 2 cambiato in base al numero legge federale 162-FZ 27.06.2011 di
Nuova edizione:
2. Ai fini del rilascio delle merci sul pagamento dei dazi doganali e delle imposte nell'ordine non-cash conferma adempimento dell'obbligazione del pagatore dei dazi doganali e le tasse è la ricezione dei dazi doganali e le imposte sui conti di cui all'articolo 116 del presente documento, e il pagamento dei dazi doganali e delle imposte con terminali elettronici, terminali di pagamento o bancomat, ai sensi dell'articolo 15 116 parte di essa tale conferma è un documento generato elettroni Terminale ronnym, terminale di pagamento o ATM, anche in formato elettronico, confermando l'attuazione del trasferimento di fondi sui conti previsti all'articolo 116 presente documento. Dal momento che la formazione di detto documento, il trasferimento di fondi, effettuata allo scopo di pagamento dei dazi doganali e delle tasse, diventa irrevocabile.
La vecchia versione:
2. Ai fini del rilascio delle merci sul pagamento dei dazi doganali e delle imposte nell'ordine non-cash conferma adempimento dell'obbligazione del pagatore dei dazi doganali e le tasse è la ricezione dei dazi doganali e le imposte sui conti di cui all'articolo 116 del presente documento, e il pagamento dei dazi doganali e delle imposte con e terminali di pagamento elettronico, ATM mediante sistemi di pagamento, gli operatori elencati nell'articolo 15 116 parte di essa, tale conferma è aggancio ument formato elettronico o terminali di pagamento, bancomat, anche in formato elettronico, confermando l'esecuzione del pagamento sul conto di cui all'articolo 116 presente documento.
3. I dazi doganali e le imposte sono considerate pagate da individui per i beni per uso personale secondo le modalità previste dagli stati accordo internazionale - membri dell'Unione doganale.
4. Su richiesta del pagatore dei dazi doganali e le tasse, così come quelli di cui alla parte 1 articolo 119, articolo parte 5 168 della presente legge federale, le autorità doganali sono tenute ad emettere una conferma del pagamento dei dazi doganali e le tasse per iscritto, ma non più di tre anni civili, prima di questa richiesta. Forma di conferma del pagamento dei dazi doganali e delle tasse deve essere approvato dall'organo esecutivo federale autorizzato nel settore delle dogane. Le autorità doganali non possono esigere il debitore dei dazi doganali e le tasse, così come le persone indicate nel comma 1 articolo 119, parte articolo 5 168 della presente legge federale, la conferma di ricezione di fondi sul conto del Tesoro federale o sul conto indicato da accordi internazionali del - membri Unione doganale. Su richiesta scritta del debitore dei dazi doganali e le tasse, così come quelli di cui alla parte 1 articolo 119, parte articolo 5 168 della presente legge federale, l'autorità doganale è a sua volta tenuto a fornire informazioni sul flusso di fondi sul conto del Tesoro federale o sul conto indicato da accordi internazionali di - membri dell'Unione doganale. (Vedere modulo. Al fine FCS № 2554 da 23.12.2010)
5. La Banca non sarà addebitata servizio a pagamento per le transazioni relative al trasferimento di pagamenti doganali, sanzioni e interessi dal conto del pagatore dei dazi doganali e delle imposte nei conti bancari di cui all'articolo 116 del presente documento.

§ 118. L'uso di valuta estera
Nei casi in cui ai fini doganali del calcolo delle imposte, compresa la determinazione del valore in dogana delle merci è richiesta per ricalcolare valuta estera, il tasso di cambio di valuta estera applicata alla valuta russa, determinata dalla Banca Centrale della Federazione Russa e agisce il giorno della registrazione della dichiarazione doganale, se non diversamente istituito dalla normativa doganale dell'Unione doganale e (o) la legislazione Federazione russa in materia doganale. (See. L'ordine del FCS della Russia dal numero 267 14.02.2011)

§ 119. La procedura per il pagamento dei dazi doganali e delle tasse per le merci poste in Federazione Russa al regime doganale di immissione in consumo interno, ha emesso condizionalmente
1. Dove acquistare beni condizionale rilasciati sul territorio della Federazione Russa in conformità con la procedura doganale di immissione in consumo interno, lo stato dei beni dell'Unione doganale richiede il pagamento dei dazi doganali e tasse (sub-1 e 3 punto 1, il punto 5 articolo 200 del codice doganale dell'Unione doganale ), tale pagamento può essere effettuato dal dichiarante (il suo successore) o di qualsiasi altra persona da cui le merci sono in possesso legale.
2. Il pagamento di cui al comma 1 questo articolo dei dazi doganali e delle tasse deve essere effettuata sulla base di dichiarazioni di soggetti indicati nel comma 1 di questo articolo presentato all'autorità doganale che ha effettuato la liberazione condizionale della merce, c indicazione del numero della dichiarazione doganale, su cui la liberazione condizionale dei beni e dettagli documento di pagamento, in base al quale ha effettuato il pagamento dei dazi doganali e tasse.
3. Per quanto riguarda i prodotti di cui al comma 1 articolo punto 1 200 del codice doganale dell'Unione doganale, i dazi doganali e le imposte pagate per un importo delle somme calcolate nella dichiarazione doganale per il quale è stata fatta liberazione condizionale di merci, e non sono stati pagati in relazione alla fornitura di benefici sul pagamento dei dazi doganali e le tasse.
4. Per quanto riguarda i prodotti di cui al punto comma 3 articolo 1 200 del codice doganale dell'Unione doganale, i dazi doganali devono essere pagate per un importo di differenza tra gli importi dei dazi doganali all'importazione, calcolati con le aliquote dei dazi doganali all'importazione stabiliti dalla tariffa doganale comune, e l'importo dei dazi doganali all'importazione pagati sul rilascio delle merci .
5. 1 specificato nel comma del presente articolo dazi doganali e le tasse da pagare ai conti, alcune parti del 1, 3 - articolo 7 116 del presente documento.
6. Con l'importo dei dazi doganali e delle imposte dovute in conformità della parte 1 presente articolo, ammende non pagano e non sono pagati.

§ 120. pagamento di interessi
1. L'interesse è dovuta nei seguenti casi:
1) per la concessione del differimento o il pagamento rateale dei dazi doganali e le tasse;
2) nei casi di cui al paragrafo dell'articolo 5 250, 3 comma 251, 2 comma 263, articolo 2 punto 276, punto articolo 3 284 e comma 2 291 del codice doganale dell'Unione doganale;
3) nel caso di cui all'articolo 288 del presente documento.
2. Gli interessi vengono pagati i seguenti importi:
1) per la concessione di dilazione o il pagamento rateale dei dazi doganali, imposta interesse viene addebitato l'importo dei dazi doganali e delle tasse, termine di pagamento di cui è stato modificato sulla base del tasso di rifinanziamento della Banca Centrale della Federazione Russa agire nel periodo che va dal giorno successivo a quello del rilascio della merce il giorno cessazione dell'obbligo di pagare i dazi doganali e le tasse;
2) nei casi di cui al paragrafo dell'articolo 5 250, articolo punto 3 251, articolo punto 2 263, articolo punto 2 276, articolo punto 3 284 e punto articolo 2 291 del codice doganale dell'Unione doganale e l'articolo 288 della presente legge federale, l'interesse è addebitato sulla quantità di soggetta al pagamento di dazi doganali e le imposte sulla base del tasso di rifinanziamento della Banca centrale della Federazione russa, che agisce entro il termine prescritto, se non diversamente richiesto dal paragrafo 3 del presente comma;
3) nel caso di locali esportati temporaneamente il gas naturale al regime doganale di interesse per le esportazioni Secondo il punto articoli 2 291 del codice doganale dell'Unione doganale, calcolato sulla quantità di dazi doganali dovuti sulla base dei tassi di 0 per cento. - Paragrafo della 3 2 applica ai rapporti giuridici derivanti dal luglio 1 2010, vedi art .. 325 presente legge
3. Gli interessi è versato entro e non oltre il giorno successivo alla data di cessazione del l'obbligo di pagare i dazi doganali e le tasse.
4. Il pagamento, la raccolta e il rimborso di interesse sono effettuati secondo le modalità previste dal codice doganale dell'Unione doganale e della presente legge federale per quanto riguarda il pagamento, il recupero e il ritorno, rispettivamente, i dazi doganali e le tasse.
5. Il pagamento degli interessi nei casi di cui al paragrafo dell'articolo parte 6 147 e 19 articolo 155 del presente documento, deve essere in conformità al presente Statuto.

Capitolo 13. anticipi

§ 121. anticipi
1. Gli anticipi sono riconosciuti come fondi depositati nel conto del pagamento di futuri dazi doganali di esportazione, le tasse, dazi doganali e non il pagatore identificato nel contesto di specifiche tipologie e gli importi dei dazi doganali di esportazione, le imposte, i dazi doganali su alcune merci.
2. Gli anticipi sono da versare sul conto della Tesoreria federale della moneta Federazione Russa.
3. Cash versato a titolo di pagamenti anticipati sono di proprietà della persona che ha effettuato un pagamento anticipato, e non può essere considerato come dazi doganali o deposito in contanti fino a quando la persona non ha un ordine su di esso all'autorità all'autorità doganale o doganali di non precludere l'avanzamento pagamenti. Come la disposizione della persona che ha effettuato pagamenti anticipati sulla presentazione da o per conto della dichiarazione doganale, richiesta di rimborso dei pagamenti anticipati o altre azioni che dimostrano l'intenzione della persona di utilizzare il loro denaro come pagamenti doganali o garantire il pagamento dei dazi doganali e tasse.
4. In base agli ordini di persona che ha effettuato pagamenti anticipati sul loro uso, ad eccezione di una richiesta di rimborso degli anticipi, l'autorità doganale, che gestisce questi fondi, rende l'identificazione degli anticipi come pagamenti doganali o cash collateral per tipologia e quantità.
5. Su richiesta scritta della persona che ha effettuato pagamenti anticipati, l'autorità doganale al più tardi giorni 30 dalla data di ricezione della dichiarazione è richiesta per iscritto a fornire il rapporto persona indicata sulla spesa dei fondi versati a titolo di acconto, ma non più di tre anni prima l'applicazione specificata . Il rapporto sulla spesa dei fondi versati a titolo di acconto, che forma è approvato dall'organo esecutivo federale autorizzato nel settore delle dogane, deve contenere le informazioni per il periodo indicato nella dichiarazione delle persone in base al tipo di costumi e altri pagamenti (una forma, vedere l'ordine. numero di FCS dalla 2554 23.12.2010)
1) sugli importi ricevuti anticipi per il periodo indicato nella domanda, anche su richiesta del pagatore, se lo stato dei pagamenti anticipati acquisito fondi depositati in precedenza sotto forma di un deposito in contanti o strapagati o raccolte pagamenti doganali;
2) sugli importi delle anticipi spesi per il pagamento dei costumi e altri pagamenti, l'introduzione del cash collateral, con i dettagli dei documenti sulla base dei quali la raccolta incontestabile dei dazi doganali e le tasse dal saldo sgombra degli anticipi;
3) sugli importi dei pagamenti anticipati, la persona tornò con i dettagli delle applicazioni per le decisioni di rimpatrio e di rimborso.
6. In caso di disaccordo, la persona che ha effettuato pagamenti anticipati, con i risultati del corpo doganale della rapporto condotto una riconciliazione congiunta delle spese di cassa di quella persona. I risultati di questa verifica sono realizzate in un atto nella forma approvata dall'organo esecutivo federale autorizzato nel settore delle dogane. Il certificato è realizzato in due copie, firmato dall'autorità doganale e la persona che effettua i pagamenti anticipati. Una copia del rapporto dopo che è stato firmato da detta persona viene assegnato. (See. L'ordine dei FCS della Russia dal numero di 2521 22.12.2010 "In occasione dell'approvazione dell'atto di riconciliazione dei pagamenti anticipati")

§ 122. anticipo
1. Ritorno di acconti versati dalle norme previste per la restituzione di dazi e imposte doganali strapagati, se la domanda per il loro ritorno presentata dalla persona che ha effettuato pagamenti anticipati (il suo successore) entro tre anni dalla data dell'ultimo ordine sull'uso di anticipi. Se detta persona un ordine sull'uso di anticipi non è stato fatto, il termine applicazione specificata per il loro ritorno è calcolato a partire dalla data di ricevimento di fondi sul conto del Tesoro federale. Il modulo di domanda per la restituzione degli anticipi deve essere approvato dall'organo esecutivo federale autorizzato nel settore delle dogane. (See. L'ordine del FCS della Russia dal numero 2520 22.12.2010)
2. Dopo questo periodo, gli importi non reclamati di anticipi sono registrati in altre entrate non fiscali del bilancio federale e non sono rimborsabili.
3. La domanda di rimborso degli anticipi accompagnate dai seguenti documenti:
1) documento di pagamento che conferma il trasferimento di anticipi;
2) i documenti di cui ai commi 4 - 7 di questo articolo, a seconda dello stato della persona;
3) altri documenti che possono essere forniti dal soggetto che presenta la richiesta per il rimborso degli anticipi, per confermare la validità della restituzione.
4. I soggetti giuridici stabiliti in conformità con la legislazione Federazione Russa, forniscono:
1) una copia del certificato di registrazione fiscale, le autorità doganali autenticata o nella presentazione del documento originale;
2) una copia del certificato di registrazione statale, le autorità doganali autenticata o nella presentazione del documento originale;
3) documento che conferma l'autorità della persona che firma la domanda per il ritorno di anticipi, le autorità notarili o doganali nella presentazione del documento originale;
4) specimen di firma della persona che ha firmato la richiesta di rimborso degli anticipi, corpo autenticata o doganale presentazione del documento d'identità originale della persona che firma la domanda;
5) una copia del documento che conferma la successione, se la richiesta di rimborso degli anticipi servito assegnatario della persona che ha effettuato pagamenti anticipati, le autorità notarili o doganali nella presentazione del documento originale.
5. Le persone giuridiche, ad eccezione dei soggetti indicati nel comma 4 di questo articolo, forniscono:
1) una copia del documento che conferma lo status di persona giuridica ai sensi della legislazione del paese in cui ha creato una persona giuridica (tradotto in russo), autenticata;
2) una copia del documento che conferma l'autorità della persona che firma la domanda di restituzione di anticipi (con traduzione in russo), autenticata;
3) specimen di firma della persona che ha firmato la richiesta di rimborso degli anticipi, autenticata.
6. Gli individui che sono registrati come singoli imprenditori, forniscono:
1) una copia del certificato di registrazione fiscale, le autorità doganali autenticata o nella presentazione del documento originale;
2) una copia del certificato di registrazione statale, le autorità doganali autenticata o nella presentazione del documento originale;
3) copia del passaporto del cittadino della Federazione Russa, le autorità doganali autenticata o nella presentazione del documento originale;
7. Gli individui forniscono:
1) copia del passaporto del cittadino della Federazione russa o di qualsiasi altro documento comprovante l'identità del cittadino in conformità con la legislazione della Federazione Russa, le autorità doganali autenticata o nella presentazione del documento originale;
2) una copia del documento che conferma il diritto alla quantità di pagamenti anticipati, nel caso in cui una richiesta di rimborso degli anticipi serviti successore della persona che ha effettuato pagamenti anticipati, le autorità notarili o doganali nella presentazione del documento originale.
8. Se l'autorità doganale ha fornito in precedenza i documenti di cui ai commi 4 - 7 di questo articolo, una persona ha il diritto di non fornire nuovamente tali documenti, fornire informazioni per l'autorità doganale di tali documenti e l'assenza di cambiamenti in loro.
9. La domanda di rimborso degli anticipi con i documenti, il cui elenco è impostato dal presente articolo, viene fornita alle autorità doganali, che amministra i dati dei fondi.

Capitolo 14. dazi doganali

§ 123. Tipi di dazi doganali
1. I dazi doganali sono pagamenti obbligatori imposti dalle autorità doganali per l'espletamento delle loro attività legate alla produzione di beni, accompagnamento in dogana delle merci, lo stoccaggio delle merci.
2. Altre spese doganali comprendono:
1) le tasse doganali per atti relativi alla produzione di beni (di seguito - tasse doganali per le operazioni doganali);
2) le tasse doganali per scorta doganale;
3) spese doganali previsti per la conservazione.

Articolo 124. Contribuenti dei dazi doganali
1. I contribuenti di tasse doganali per le operazioni doganali e tasse doganali per le dogane escort sono le persone di cui all'articolo 114 del presente documento.
2. Contribuenti di oneri doganali per l'immagazzinamento sono le persone per portare il prodotto al deposito temporaneo delle autorità doganali.

Articolo 125. L'ordine di calcolo dei dazi doganali
1. I diritti doganali calcolati dai contribuenti, ad eccezione di cui al comma 2 questo articolo.
2. I diritti doganali sono calcolati dalle autorità doganali per i crediti di fatturazione per il pagamento dei dazi doganali, nonché il calcolo dei dazi doganali per i prodotti per uso personale.
3. Determinazione degli importi da pagare dazi doganali, nella valuta della Federazione Russa. Nei casi in cui, ai fini del calcolo dell'importo dei dazi doganali è tenuto a ricalcolare la valuta estera, il tasso di cambio di valuta estera nella valuta della Federazione Russa, determinato dalla Banca Centrale della Federazione Russa e la corrente alla data di registrazione della dichiarazione doganale da parte dell'autorità doganale.

Articolo 126. Applicazione dei dazi doganali
1. Ai fini del calcolo dell'importo delle tasse doganali per le operazioni doganali, le tariffe in vigore alla data di registrazione della dichiarazione doganale da parte dell'autorità doganale.
2. Ai fini del calcolo dell'importo delle tasse doganali per le dogane scorta dei tassi in vigore alla data di registrazione della dichiarazione di transito da parte dell'autorità doganale.
3. Ai fini del calcolo dell'importo degli oneri doganali per lo stoccaggio, le aliquote applicabili durante la conservazione delle merci in custodia temporanea delle autorità doganali.

Articolo 127. Modalità di pagamento dei dazi doganali
1. Diritti di dogana per le operazioni doganali sono a carico contemporaneamente alla dichiarazione in dogana.
2. I diritti doganali per le dogane di scorta sarà pagato prima del l'effettiva attuazione della scorta doganale.
3. Diritti di dogana per l'immagazzinamento sono versati prima del rilascio effettivo delle merci dal magazzino di stoccaggio temporaneo delle autorità doganali.

Articolo 128. Le procedure e le forme di pagamento dei dazi doganali
1. I diritti doganali sono pagabili:
1) per le operazioni doganali - la dichiarazione di merci, compresa la presentazione alla dogana incompleta dichiarazione doganale periodica dichiarazione doganale, temporanea dichiarazione in dogana, completare la dichiarazione doganale;
2) per le dogane escort - se accompagnati da veicoli che trasportano merci al regime doganale del transito doganale;
3) per la memorizzazione - lo stoccaggio di merci in custodia temporanea delle autorità doganali.
2. Pagamento dei dazi doganali svolte dalle norme e le forme stabilite dalla presente legge federale per quanto riguarda il pagamento dei dazi doganali e delle tasse, fatte salve le disposizioni del presente articolo 3.
3. Pagamento degli oneri doganali effettuati sul conto della Tesoreria federale nella valuta della Federazione Russa. Pagamento degli individui dazi doganali sui beni per uso personale può essere effettuato in contanti autorità doganale.

Articolo 129. Raccolta e rimborso dei dazi doganali
1. Raccolta e rimborso dei dazi doganali sono effettuate in conformità della procedura prevista dalla presente legge federale per il recupero e la restituzione dei dazi doganali e delle tasse, ad eccezione dei casi previsti 2 e 3 questo articolo.
2. Se, dopo la registrazione della dichiarazione doganale durante la sua ispezione effettuata la regolazione in esso contenute, che colpisce il valore delle tasse doganali per le operazioni doganali, l'importo delle tasse doganali per le operazioni doganali, indicati nella dichiarazione di merci, non è ricalcolato, la raccolta supplementare e il rimborso delle tasse doganali per le operazioni doganali non sono fatti.
3. Nei casi di cui ai paragrafi 1 e 2 1 articolo 148 della presente legge federale, il rimborso delle tasse doganali per le operazioni doganali viene eseguita.

Articolo 130. Aliquote dei dazi doganali
Attenzione! Parte 1 - 4 130 articolo entra in vigore ottobre dell'anno 1 2011, si veda l'art. 325 presente atto
1. Tassi di dazi doganali per le operazioni doganali da parte del governo russo.
2. Importo delle tasse doganali per le operazioni doganali è limitata a circa il costo dei servizi e le autorità doganali non può superare 100 rubli 000.
3. In caso di esportazione di merci russe non soggette ai dazi all'esportazione doganali, le aliquote dei dazi doganali per le operazioni doganali non può dipendere dal valore di tali beni.
4. Quando si dichiara beni per nutrire i temporanea tasso di dichiarazione in dogana delle tasse doganali per le operazioni doganali non può dipendere dal valore di tali beni. Nella successiva presentazione all'autorità doganale una dichiarazione in dogana completa per le stesse spese di sdoganamento delle merci per le operazioni doganali l'importo versato in parte 2 questo articolo.
5. I diritti doganali per le dogane di scorta sarà versato nei seguenti importi:
1) per le dogane accompagna ciascun veicolo e ogni pezzo di materiale rotabile in lontananza:
a) fino al 50 km - 2 rubli 000;
b) da 51 a 100 km inclusive - rubli 3 000;
c) da 101 a 200 km inclusive - rubli 4 000;
d) oltre 200 km - 1 000 rubli per ogni chilometro 100, ma non meno di rubli 6 000;
2) per le dogane scorta ogni nave o di un aeromobile - rubli 20 000 indipendentemente dalla distanza percorsa.
6. Diritti di dogana per il possesso di un magazzino di stoccaggio temporaneo delle autorità doganali è versato un importo di rubli ogni kg 1 100 di merci al giorno, e in un deposito appositamente adattato (arredato e corredato) per di talune regioni merci - rubli 2 ogni chilogrammi 100 di merci al giorno . Incomplete chili 100 di beni pari a i chili 100 completi e part-time - al meglio.

Articolo 131. Esenzione dai dazi doganali
1. Diritti di dogana per le operazioni doganali non sono a carico in relazione a:
1) importati nella Federazione Russa ed esportati dalla Federazione russa di merci in conformità con la legislazione vigente della Federazione Russa di concedere un aiuto (assistenza);
2) merci importate in Russia ed esportati dalla Russia, le rappresentanze diplomatiche, gli uffici consolari, altri rappresentanti ufficiali di governi stranieri, le organizzazioni internazionali, il personale di questi uffici, istituzioni e organizzazioni, nonché per i prodotti destinati all'uso personale di determinate categorie di persone straniere beneficiando dei privilegi e (o) le immunità in conformità con i trattati internazionali della Federazione Russa;
3) valori culturali che sono vincolate al regime doganale di importazione temporanea (tolleranza) o il regime doganale di esportazione temporanea dei musei russi statali e municipali, archivi, biblioteche e altri depositi pubblici di beni culturali per la loro esposizione e al momento della conclusione di tali procedure mettendo le merci al regime riesportazione e di reimportazione di merci, rispettivamente;
4) merci importate in Russia ed esportati dalla Federazione russa al fine di dimostrare in occasione di fiere e convegni a partecipazione straniera, saloni aerospaziali ed altre attività analoghe per affrontare il governo della Federazione russa;
5) degli stati di valuta - membri dell'Unione doganale, importati o esportati da parte delle banche centrali dei paesi - membri dell'Unione doganale, ad eccezione di monete commemorative;
6) merci (esclusi i prodotti per uso personale) importati per la Federazione russa, o esportati dalla Federazione russa a un destinatario da un mittente ad un veicolo (trasporto) al documento, il valore in dogana totale non superi un importo equivalente euro 200 al Central Banca della Federazione russa in vigore al momento della registrazione da parte delle autorità doganali della dichiarazione doganale;
7) le merci vincolate al regime doganale di transito doganale;
8) moduli di carnet TIR spostato tra l'Associazione dei vettori stradali internazionali della Russia e della International Road Transport Union, e costituisce anche il carnet ATA, o parti di esso, destinato al territorio doganale dell'unione doganale;
9) marche da bollo, importati in Russia ed esportati dalla Federazione russa;
10) alle merci trasportate da privati ​​per uso personale, familiare, casalingo e altri mancata attuazione delle esigenze di business per i quali sia stata concessa l'esenzione totale dei dazi doganali e delle tasse;
11) le merci inviate per posta internazionale, ad eccezione dei casi in cui la dichiarazione di merci per la presentazione di una dichiarazione in dogana separata;
12) merci importate in Russia ed esportati dalla Russia per le forniture;
13) le merci vincolate ad regimi doganali speciali, tra cui il posizionamento delle merci secondo le procedure necessarie per completare le procedure speciali;
14) rifiuti (residui) formata a seguito della distruzione delle merci estere al regime doganale di distruzione per i quali non sono soggetti a dazi doganali e delle tasse;
15) merci che sono state distrutte, irrimediabilmente perso o danneggiato accidentalmente o per cause di forza maggiore, e posta sotto il regime doganale per la distruzione;
16) le merci arrivarono nel territorio della Federazione russa situata nel luogo di destinazione o in un controllo doganale della zona, che si trova nelle immediate vicinanze del luogo di arrivo non sono vincolate ad un regime doganale, posto sotto la dogana e in partenza dal territorio della Federazione Russa;
17) temporaneamente le merci importate nella Federazione Russa con l'uso di un carnet ATA, se soddisfano le condizioni di ammissione temporanea delle merci di carnet ATA e la loro riesportazione dalla Federazione russa, e per i beni temporaneamente esportati fuori dalla Federazione Russa con l'uso dei carnet ATA, se soddisfano le condizioni delle merci di temporanea esportazione di carnet ATA e quando reimportazione nella Federazione Russa;
18) i pezzi di ricambio e le attrezzature che vengono importati per la Federazione russa e l'esportazione dalla Federazione russa insieme al veicolo in conformità con il codice dell'articolo 349 doganale dell'unione doganale;
19) veicoli di traffico internazionale, compresa rilasciato sul territorio della Federazione Russa in conformità della procedura doganale di importazione temporanea (tolleranza) o al regime doganale della zona doganale libera e successivamente utilizzati come veicoli nel traffico internazionale;
20) attrezzature professionali, il cui elenco è determinato dal Governo e che viene utilizzato per la produzione e il rilascio dei mezzi di comunicazione, che è posto sotto il regime doganale di esportazione temporanea, così come al termine del regime doganale delle merci di temporanea esportazione sono vincolate al regime doganale di reintroduzione;
21) i prodotti destinati per le riprese, presentazioni, spettacoli ed eventi simili (costumi teatrali, costumi circensi, kinokostyumy, allestimenti scenici, spartiti musicali, strumenti musicali e altri oggetti di scena, oggetti di scena di circo kinorekvizit), poste sotto il regime doganale di importazione temporanea (tolleranza ) o del regime doganale per la rimozione temporanea, e la liberazione condizionale completa fornita alla loro riesportazione (riesportazione) o reimportati (re-importazione), se per tali prodotti il pagamento dei dazi doganali e le tasse;
22) le merci destinate ad eventi sportivi, sport dimostrativi eventi o di formazione, posti sotto il regime doganale di importazione temporanea (tolleranza) o il regime doganale di esportazione temporanea, e al completamento delle procedure di vincolo delle merci al regime del e la reimportazione, rispettivamente, se nei confronti di tali merci riconosciuta piena esenzione di dazi doganali e delle tasse;
23) le merci importate nel territorio della regione di Kaliningrad, secondo la procedura doganale doganale di zone libere, e dei prodotti vincolati al regime doganale di immissione in consumo interno o reimportazione;
24) campioni scientifici o commerciali importati della Federazione Russa in conformità della procedura doganale di importazione temporanea (tolleranza) in esenzione totale dal pagamento dei dazi doganali, le tasse e le esportati dalla Federazione russa, secondo la procedura doganale di temporanea esportazione;
25) altri beni in casi determinati dal governo.
Attenzione!
I diritti doganali non sono a carico in relazione importati nella Federazione russa le catture di risorse biologiche acquatiche raccolti (catturati) nella zona economica esclusiva della Federazione russa e sulla piattaforma continentale della Federazione Russa, i tribunali russi, e pesce e altri prodotti fabbricati con queste risorse acquatiche nei tribunali russi nella zona economica esclusiva della Federazione russa e sulla piattaforma continentale della Federazione Russa, si veda la decisione del governo della Federazione Russa № 63 10.02.2011 città
I diritti doganali non pagano per i medicinali non registrati per la cura per motivi di salute del paziente, così come le cellule staminali ematopoietiche e (o) del midollo osseo per il trapianto indipendenti importava alla Federazione russa sulla base di un'autorizzazione rilasciata dall'ente autorizzato esecutivo federale Cfr. Risoluzione del Governo della Federazione Russa № 387 18.05.2011 città
2. I diritti doganali non pagano per il possesso:
1), ponendo le autorità doganali di merci in aree di stoccaggio temporaneo dell'autorità doganale;
2) negli altri casi stabiliti dal governo.
3. La Federazione Russa ha il diritto di determinare i casi di esenzione dai dazi doganali per le dogane scorta.

Capitolo 15. Modifica del termine di pagamento dei dazi doganali e delle tasse

Articolo 132. Modifica del termine di pagamento dei dazi doganali
1. Modifica del termine di pagamento del dazio doganale è fatta sotto forma di dilazione di pagamento o rata sulla base del fatto, alle condizioni e secondo le modalità stabilite dagli Stati accordo internazionale - membri dell'Unione doganale.
2. La Federazione Russa ha il diritto di determinare il potere esecutivo federale il potere di confermare l'esistenza di motivi per il pagamento rateale o differimento dei dazi doganali previsti dai Trattati internazionali della - dell 'Unione doganale.
3. Se adottato dalle decisioni del governo russo da parte degli organi esecutivi federali autorizzati a confermare l'esistenza di motivi per il pagamento differimento o la rata dei dazi doganali previsti dai Trattati internazionali della - dell'Unione doganale, l'esistenza di tale prova è richiesta quando si maneggia una persona con una domanda di differimento o rate.

Articolo 133. Condizioni generali di imposta cambiare la vita
1. Per motivi di cui all'articolo 134 presente legge federale, l'organo federale del potere esecutivo autorizzato nel settore delle dogane, o espresso delle altre autorità doganali, su richiesta del pagatore dei dazi doganali e delle tasse per iscritto può cambiare il termine per il pagamento delle tasse sotto forma di dilazione di pagamento o di rata di pagamento.
2. Rinvio o pagamento rateale delle imposte può essere concessa per uno o più tipi di imposte, nonché l'importo totale dovuto, o parte di esso.
3. Rinvio o pagamento rateale delle imposte è concesso, a condizione che per il pagamento delle tasse secondo le modalità previste dal codice doganale dell'unione doganale e della presente legge federale. La decisione di concedere il pagamento differito o rata di tasse o di rifiuto del ricevuto in un periodo non superiore a giorni 15 dopo la presentazione della domanda. In differimento rata o pagamento dell'imposta può essere negata solo nei casi di cui all'articolo 135 del presente documento.
4. Rinvio pagamento o rata di tasse prevista per il periodo da uno a sei mesi.
5. La decisione di concedere il pagamento differito o rata di tasse o il rifiuto di concedere, in forma scritta inviata alla persona che ha presentato una domanda per la sua disposizione. La decisione specifica il periodo per il quale è previsto il pagamento differito o rata di tasse, e in caso di rifiuto di concedere il pagamento differito o rata di tasse - le ragioni di questa decisione.

Articolo 134. Motivi di pagamento o differimento rata di tasse
1. Rinvio o il pagamento rateale delle imposte a condizione che il debitore dei dazi doganali e delle tasse, se almeno uno dei seguenti motivi:
1) causando danni alla persona a seguito di calamità naturali, catastrofi tecnologiche o di altre circostanze di forza maggiore;
2) ritardare la persona finanziamento a carico del bilancio federale o performance di pagamento del suo ordine pubblico;
3 se le merci importate nel territorio della Federazione Russa, sono prodotti, deperibili);
4) del volto di consegna su un trattato internazionale della Federazione Russa;
5) se le merci importate nel territorio della Federazione Russa, sono i beni della lista governo russo ha approvato di specifici tipi di aeromobili stranieri importati e dei loro componenti, alle quali può essere concesso un pagamento proroga o rata di tasse.
Attenzione! L'elenco dei tipi di aeromobili stranieri importati e dei loro componenti, per i quali può essere concessa una proroga o pagamento rateale delle imposte, approvato dal governo della Federazione Russa № 101 06.02.2012 città
2. La Federazione Russa ha il diritto di determinare il potere esecutivo federale il potere di confermare l'esistenza di motivi per il pagamento differimento o la rata di tasse ai sensi della presente legge federale.
3. Se adottato dalle decisioni del governo russo da parte degli organi esecutivi federali autorizzati a confermare l'esistenza di cause di differimento o il pagamento rateale delle imposte ai sensi della presente legge federale, l'esistenza di tale prova è richiesta quando si maneggia una persona con una domanda di differimento o rate.

Articolo 135. Circostanze precludendo la fornitura di un pagamento dilazionato o rata di tasse
1. Rinvio o pagamento rateale delle imposte non è concessa se la persona che afferma di fornire tali o differimento rata:
1) un procedimento penale, un'indagine preliminare, che è all'interno della legislazione processuale penale della Federazione russa alle autorità doganali;
2) procedura di fallimento.
2. Nei casi di cui al comma 1 presente articolo, la decisione di concedere il pagamento differito o rata di tasse non può essere fatta, e la decisione è irrevocabile, e la persona che ha presentato la domanda di differimento o rata deve essere notificata dall'autorità doganale per iscritto entro tre giorni lavorativi.

Articolo 136. Interesse per la fornitura di una rata differita o
Per il pagamento o differimento rata dei dazi doganali e delle tasse sono pagate gli interessi al tasso e con le modalità di cui all'articolo 120 del presente documento.

Capitolo 16. Garantire il pagamento dei dazi doganali e delle tasse

Articolo 137. Condizioni generali di pagamento dei dazi doganali e delle tasse
1. Condizioni generali di pagamento dei dazi doganali e delle tasse sono definite capo 12 del codice doganale dell'unione doganale.
2. L'obbligo di pagare i dazi doganali e le tasse previste nei casi previsti dal comma 1 85 articoli del codice doganale dell'unione doganale, e nei casi di:
1) svincolo delle merci secondo i termini e le condizioni di cui all'articolo comma 2 69 e comma Codice Articolo 5 88 doganale dell'unione doganale;
2) svincolo delle merci nel audit supplementare conformemente alla parte del presente documento dell'articolo 10 106;
3) libertà condizionale di merci in conformità con sub paragrafo 1 1 200 articoli del codice doganale dell'unione doganale e ai paragrafi 1 e 3 1 articolo 222 della presente legge federale, ad eccezione di quanto previsto ai punti 4 e 5 questo articolo;
4) il vincolo delle merci al regime doganale del deposito doganale senza in realtà il vincolo delle merci in un deposito doganale, il perfezionamento attivo, la trasformazione per il consumo interno, l'importazione temporanea (tolleranza), l'esportazione temporanea, ad eccezione di quanto previsto ai punti 4 e 5 questo articolo;
5) previsto con la presente, nella realizzazione degli individui nel settore doganale;
6) attività di un residente della zona portuale economica speciale, è un stati trattati internazionali - membri dell'Unione doganale, che disciplinano i rapporti giuridici l'istituzione e l'applicazione del regime doganale di zona franca;
7) negli altri casi previsti dalla presente legge federale, altre leggi federali, atti del Governo della Federazione Russa.
3. Pagamento dei dazi doganali e delle tasse possono essere concessi per ottenere lo svincolo delle merci in caso di non-e (o) il reddito non è del tutto nei confronti del Tesoro federale e (o) per gli stati internazionali accordo - membri dell'Unione doganale, i dazi doganali versati e delle .
4. Pagamento dei dazi doganali e delle tasse non è concessa nei casi previsti da accordi internazionali, il codice doganale dell'unione doganale, gli atti del Presidente della Federazione russa e il governo della Federazione russa, e nel caso l'autorità doganale ha motivo di ritenere che gli impegni assunti a loro saranno soddisfatti .
5. Indipendentemente dalle disposizioni dei paragrafi e 3 4 2 parte di questo articolo, al fine di garantire il pagamento dei dazi doganali e delle tasse all'importazione è concesso, tranne nei casi specificati nella parte 6 questo articolo:
1) apparecchiature di processo (compresi i componenti e pezzi di ricambio), la cui importazione non è soggetta all'imposta sul valore aggiunto in conformità con la legislazione della Federazione russa su imposte e competenze;
2) aeromobili e le navi che entrano in organizzazioni, al fine di svolgere attività economiche, che fornisce servizi di trasporto in conformità della procedura doganale di importazione temporanea (tolleranza) o importato nel autorizzato (quota) di capitale di imprese con investimenti stranieri, e posti sotto il regime doganale di perfezionamento attivo territorio, al fine di fare le riparazioni;
3) prodotti (ad eccezione di prodotti soggetti ad accisa) importati a titolo di aiuto gratuito (assistenza) della Federazione Russa;
4) campioni commerciali e scientifici per l'importazione temporanea (tolleranza) e l'esportazione di organizzazioni scientifiche;
5) di gas naturale esportato attraverso condotte in deposito temporaneo in impianti di stoccaggio sotterranei situati al di fuori del territorio della Federazione Russa in conformità della procedura doganale di esportazione temporanea.
6. Le autorità doganali possono decidere sulla necessità di provvedere al pagamento dei dazi doganali e le imposte sui beni di cui ai paragrafi 1 - 4 5 di questo articolo, nei seguenti casi:
1) se il dichiarante è impegnata in valuta estera attività economica da meno di un anno;
2) se il dichiarante ha crediti insoluti di pagamento dei dazi doganali nei termini di requisiti di dati;
3) se il dichiarante per un anno prima di applicare l'autorità doganale ha la responsabilità amministrativa ai sensi del Codice di 16.20 violazioni amministrative;
4) se il dichiarante ha una risoluzione eccezionale in casi di violazioni amministrative nel settore doganale;
5) in altri casi, l'ufficio ha motivo di ritenere che gli impegni assunti per loro, non sono soddisfatte.
7. La decisione sulla necessità di garantire la sicurezza per il gas naturale esportati attraverso le condotte in deposito temporaneo in impianti di stoccaggio sotterranei situati al di fuori del territorio della Federazione Russa in conformità della procedura doganale di esportazione temporanea, il servizio doganale, ai sensi dell'articolo 314 del presente documento.
8. La decisione sulla necessità di provvedere al pagamento dei dazi doganali e delle tasse per il rilascio delle merci ricevute in termini di rilascio delle merci ai sensi dell'art 196 codice doganale dell'unione doganale.
9. Sicurezza per il pagamento dei dazi doganali e delle tasse all'importazione è accordato nella valuta della Federazione Russa. L'importo dei dazi doganali e tasse sono inclusi l'importo delle tasse doganali per le operazioni doganali e di interesse.
10. Ai sensi del Codice dell'articolo 4 88 doganale dell'Unione doganale del corpo federale del potere esecutivo autorizzato nel settore doganale, il diritto di stabilire un importo fisso dei dazi doganali e delle tasse all'importazione di determinate merci.
Attenzione! Importo fisso dei dazi doganali e delle tasse per i prodotti soggetti ad accisa importati per la Federazione russa, stabiliti con ordinanza FCS della Russia № 302 da 21.02.2012 città

Articolo 138. Sicurezza generale per il pagamento dei dazi doganali e delle tasse
1. Sicurezza generale per il pagamento dei dazi doganali e delle tasse (in seguito - la sicurezza generale) si applica se la stessa persona sul territorio della Federazione Russa commesso diverse operazioni doganali entro un certo periodo.
2. Software generale può essere utilizzato da persone che forniscono tale sicurezza, e consegnato in una o più delle autorità doganali.
3. Con la scelta della persona di cui al 2 parte di questo articolo, la sicurezza generale può essere fornito sotto forma di garanzia La garanzia in denaro, garanzia o banca.
4. Generale di sicurezza concesso per un periodo non inferiore a un anno. Su richiesta della persona di cui al 2 di questo articolo, l'importo della cauzione generale può essere migliorata:
1) facendo ulteriori garanzie in contanti;
2) rinnovo (sostituzione) di una garanzia bancaria, la cui validità non può essere inferiore alla durata della garanzia bancaria, previa accettazione da parte dell'autorità doganale come la sicurezza generale;
3) le opportune modifiche del contratto di garanzia.
5. Monitorare l'utilizzo della sicurezza generale delle autorità doganali, che hanno preso tale titolo.
6. In caso di esclusione del generale recupero doganali di sicurezza autorità responsabile, informa la persona che garantisce generale, entro tre giorni lavorativi dalla data di preclusione.
7. Doganale autorità, ha riscontrato violazioni debitore esecuzione comportante l'obbligo di pagare i dazi doganali e le imposte, la cui attuazione è fornita da una garanzia bancaria o di una fideiussione ha il diritto di agire come il creditore (beneficiario), con una gamma completa di diritti di creditore (beneficiario), anche se il contratto di garanzia o di credito garanzia creditore (beneficiario) chiamato l'autorità doganale.
8. La dimensione della sicurezza generale del pagamento dei dazi doganali e delle tasse deve essere determinato in base agli importi da pagare dei dazi doganali e delle imposte per quanto riguarda i requisiti di cui ai punti 1 e 2 88 articoli del codice doganale dell'Unione doganale. In taluni beni del Governo della Federazione Russa possono determinare i casi e le condizioni in cui la dimensione della data di sicurezza generale può essere inferiore all'importo dei dazi doganali e delle imposte, il cui pagamento è previsto in una disposizione così generale, così come la procedura per determinare il rapporto tra la dimensione fornita dalla sicurezza generale con la dimensione dei costumi dazi, imposte, il pagamento dei quali è previsto in una disposizione così generale.

Articolo 139. L'applicazione dei generali di sicurezza operazioni doganali
1. Su richiesta del fornitore di sicurezza generale, l'autorità doganale che di sicurezza generale, dà la conferma per garantire la sicurezza generale (di cui al presente articolo - conferma) in una forma approvata dall'organo esecutivo federale ha autorizzato nel settore doganale. (Vedi ordine FCS № 2637 da 28.12.2010)
2. La conferma è un documento che testimonia l'adozione all'autorità doganale la sicurezza generale e la possibilità del suo uso in ufficio doganale indicato nella Conferma di come un ufficio doganale in cui le operazioni doganali multipli in un certo periodo.
3. La conferma viene emesso per ogni autorità doganale in cui le operazioni doganali di più in un determinato periodo, fino a concorrenza dell'importo ricevuto un sostegno generale.
4. La ricevuta reca:
1) autorità doganale che di sicurezza generale;
2) persona che garantisce la generale;
3) importo ricevuto un sostegno generale;
4) durata della adozione da parte del generale di garantire, all'interno del quale è possibile intervenire tempestivamente per raccogliere il pagamento dei dazi doganali da parte preclusione della sicurezza generale;
5) operazioni doganali per le quali una disposizione adottata dall'Assemblea generale;
6) autorità doganale, in cui le operazioni doganali di più in un periodo determinato;
7) l'importo del bene comune, che può essere utilizzato in l'autorità doganale, che richiede operazioni doganali diversi entro un certo periodo.
5. Il totale di tutti allo stesso tempo, ha emesso un confermato e non può superare la sicurezza accettato generale, ad eccezione di quanto stabilito ai sensi dell'articolo 8 138 parte integrante del Contratto.
6. Adozione da parte della sicurezza generale e la consegna confermata dall'autorità doganale che di sicurezza generale, informare l'autorità doganale, che saranno le operazioni doganali.
7. Doganale competente, in cui le operazioni doganali multipli in un certo periodo, l'ammontare delle riserve necessarie operazioni doganali per il pagamento dei dazi doganali e delle tasse sulla quantità o la quantità di senza riserve sicurezza generale, a condizione che la durata della garanzia generale sarà sufficiente ad assicurare tempestive requisiti delle autorità doganali sull'esecuzione di un impegno preso prima l'autorità doganale, in caso di inadempimento dell'obbligo.
8. Per quanto riguarda l'obbligo generale di sicurezza garantito da, generale di sicurezza importo riservato rilasciato (razrezerviruetsya), a condizione che l'autorità doganale è soddisfatta delle prestazioni dell'obbligazione garantita.
9. In caso di inadempimento dell'obbligazione garantita dal software, l'autorità doganale alla quale un default, precludere sulla sicurezza generale previsto a norma del capitolo 18 del presente documento.
10. Se tecnicamente possibile, le autorità doganali e su richiesta della persona che ha fornito sicurezza generale, contabilità e controllo dell'applicazione della sicurezza generale possono essere effettuate utilizzando i sistemi informativi senza emettere una conferma. In questo caso, l'autorità doganale, che prende diverse operazioni doganali in un determinato momento, attraverso il sistema informatico delle autorità doganali si riservano la quantità necessaria nella commissione delle operazioni doganali per garantire il pagamento dei dazi doganali e le imposte sulla quantità o parte dell'importo della sicurezza generale senza riserve, a condizione che la validità della sicurezza generale sarà sufficiente a garantire autorità doganali tempestive per soddisfare le obbligazioni assunte prima che Tamo ennym autorità, in caso di inadempimento di tale obbligo. Su richiesta scritta della persona che ha fornito la sicurezza generale, non più di una volta al mese l'autorità doganale ha accettato la sicurezza generale, fornisce il suddetto rapporto persona l'uso di sicurezza generale, ma non più di tre anni prima dell'applicazione. Modulo per l'uso del titolo generale della relazione è approvato dall'organo esecutivo federale autorizzato nel settore delle dogane. (See. L'ordine del FCS della Russia dal numero 101 24.01.2011)

Articolo 140. Sicurezza dei beni
1. Sicurezza dei beni è costituito da un contratto di pegno tra le autorità doganali della proprietà e il pagatore dei dazi doganali e delle tasse. Il trasporto di merci al regime doganale di transito doganale sicurezza della proprietà può essere rappresentato anche da altra persona, se questa persona ha il diritto di possedere, utilizzare e (o) vendere i prodotti per i quali il pagamento dei dazi doganali e delle tasse.
2. Rapporti giuridici per i contratti di pegno dei beni, obbligazioni garantite da ipoteca, la preclusione del bene ipotecato, la cessazione del pegno, le disposizioni della legislazione civile della Federazione russa e presente legge federale.
3. Collateral potrebbe essere di proprietà, che, secondo la legge civile può essere oggetto di garanzia, fatta eccezione per:
1) immobili situati al di fuori della Federazione Russa;
2) attività già impegnati per altre responsabilità o la proprietà oggetto di altre precedenti impegni a favore di terzi;
3) le merci, deperibili, animali;
4) di energia elettrica, di calore e di altre forme di energia;
5) le società;
6) i diritti di proprietà;
7) titoli;
8) oggetti spaziali;
9) pegno di merci in circolazione;
10) i prodotti e senza sprechi di attuazione è in conformità con la legislazione della Federazione Russa è vietata;
11) beni di cui la sanzione in conformità con la legislazione russa si riferisce solo al giudice.
4. Il tema di pegno per la durata del contratto di pegno di beni deve essere nel territorio della Federazione Russa.
5. Per determinare il valore di mercato della garanzia in corso di valutazione della garanzia reale in conformità con le leggi che disciplinano le attività di valutazione nella Federazione Russa.
6. La persona che possiede la proprietà pegno, la scelta della proprietà pegno come garanzia per il pagamento dei dazi doganali e le tasse trasmette all'autorità doganale una proposta di stipulare un contratto di pegno di proprietà. Insieme a questa proposta sono forniti in due copie identiche di un progetto di trattato sul pegno di proprietà, firmato e certificato dalla persona in conformità con la legislazione civile della Federazione russa, ei documenti che confermano la proprietà della garanzia e il valore di mercato, che può essere presentata sotto forma di originali o copia autenticata.
7. Progetto di accordo su pegno di attività dovrebbe includere disposizioni che:
1) pegno successiva immobili costituiti in garanzia a garanzia delle obbligazioni delle autorità doganali, nel corso della durata del contratto di pegno di proprietà non è consentita;
2) persona che possiede la proprietà ipotecato (mutuatario) non ha il diritto di cedere la garanzia senza il consenso delle autorità doganali;
3) il debitore ipotecario deve assicurare a proprie spese alla materia pegno garanzia è se la garanzia dal debitore ipotecario o trasmesse alle autorità doganali;
4) il debitore ipotecario valuta la garanzia per conto proprio;
5) il debitore ipotecario e l'autorità doganale ha accettato di precludere la proprietà ipotecata in tribunale nel caso di inadempienza, la proprietà protetta;
6) la sostituzione della garanzia è consentita con il consenso scritto delle autorità doganali degli altri pari al costo del bene che si fa un accordo aggiuntivo al contratto di pegno di beni;
7) nel caso di preclusione sul costo garanzie per la sua attuazione sono coperti da incassi derivanti dalla vendita della garanzia, e nel loro fallimento - a causa del debitore ipotecario.
8. Contratto di pegno possono essere inseriti nella proprietà se il valore di mercato della garanzia supera l'importo necessario per il pagamento dei dazi doganali e delle tasse di oltre cento 20.
9. Un contratto di pegno dei beni può essere l'abbandono della garanzia dal debitore ipotecario o di trasferire la proprietà ipotecata per l'autorità doganale. Un contratto di pegno della proprietà è l'abbandono della garanzia dal debitore ipotecario se l'autorità doganale è alcuna base per credere che l'uso, lo stoccaggio e lo smaltimento della garanzia non sarà raggiunto.
10. Una proposta di concludere un accordo su pegno di attività che l'autorità doganale in un periodo non superiore a 15 giorni lavorativi dalla ricezione della proposta e dei documenti giustificativi per l'ufficio doganale.
11. Nel caso di un contratto di pegno delle dogane di proprietà doganale rilascia un debitore ipotecario polizza di versamento.
12. In caso di mancata conclusione di un contratto di pegno di proprietà dell'autorità doganale entro il termine indicato 10 parte di questo articolo, informa la persona che ha offerto il contratto di pegno delle attività e le ragioni che hanno portato al fallimento.
13. Il mancato adempimento di obbligazioni garantite da pegno di proprietà, il debito dazi doganali importo e le tasse sono accreditati sul conto della Tesoreria federale, e (o) a scapito degli stati internazionali accordo - membri dell'Unione doganale, con il ricavato della vendita del bene ipotecato secondo le modalità previste dalla legge la Federazione russa.
14. Tutti i costi legati al contratto di garanzia e preclusione proprietà sul bene ipotecato, è il debitore ipotecario.

Articolo 141. Garanzia bancaria
(Secondo l'ordine russo Ministero delle Finanze per vedere il numero di 126n 10.10.2011)
1. Le autorità doganali a titolo di garanzia per il pagamento dei dazi doganali e delle tasse accetta fideiussioni bancarie rilasciate da banche, istituti di credito o compagnie di assicurazione, incluse nel registro delle Banche e altri istituti di credito e compagnie di assicurazione, con il diritto di emettere banca garantisce il pagamento dei dazi doganali e delle tasse, che è un federale organo esecutivo autorizzato nel settore doganale (di seguito in questo capitolo - il registro).
2. Rapporti giuridici connessi con l'emissione di una garanzia bancaria, requisiti di rappresentatività della garanzia bancaria, obblighi di garanzia di prestazione e la cessazione della garanzia bancaria, le disposizioni della legislazione russa in materia di banche e bancari, la legislazione civile della Federazione russa e questa legge federale.
3. Garanzia bancaria accettata dall'autorità doganale, se al momento della sua ricezione da parte del garante autorità doganale inclusi nel registro, a condizione che superare l'importo massimo di una garanzia bancaria e la quantità massima di tempo della garanzia bancaria specificato nel Registro di sistema per il garante.
4. La garanzia bancaria è irrevocabile. Esso dovrebbe includere:
1) l'obbligo del debitore dei dazi doganali e delle tasse, la corretta esecuzione dei quali è fornita da una garanzia bancaria;
2) diritto indiscutibile ad addebitare l'autorità doganale dell'importo dovuto dal garante in caso di inadempimento da parte del garante degli obblighi della garanzia bancaria;
3) l'obbligo del garante di pagare l'autorità doganale di una percentuale 0,1 penale l'importo da pagare per ogni giorno di calendario di ritardo;
4) la condizione che l'esecuzione degli obblighi del garante ai sensi della garanzia bancaria è l'effettivo ricevimento dei fondi al Tesoro federale e (o) a scapito degli stati internazionali accordo - membri dell'Unione doganale;
5) validità della garanzia bancaria.
5. Periodo di validità della fideiussione non può superare i mesi 36 e deve essere sufficiente ad assicurare tempestivamente l'autorità doganali di sicurezza richiesta della fideiussione in caso di inadempienza, garantito da una garanzia bancaria.
6. Garanzia bancaria al momento della sua presentazione alle autorità doganali per entrare in vigore. Consente l'adozione di una garanzia bancaria prima della sua entrata in vigore, a condizione che la garanzia bancaria è previsto per la continuità del pagamento dei dazi doganali e delle tasse in il debito corrente, e la differenza tra la data della sua presentazione alle autorità doganali e l'entrata in vigore della garanzia bancaria non deve essere superiore a giorni 15. La garanzia bancaria è utilizzata come garanzia per il pagamento dei dazi doganali e delle tasse al momento dell'entrata in vigore.
7. Il pagatore dei dazi doganali e le tasse nella scelta di una garanzia bancaria a garanzia del pagamento dei dazi doganali e delle tasse, l'autorità doganale con una garanzia bancaria della lettera di copertura. Una garanzia bancaria può anche essere presentata alle autorità doganali da parte della banca, un istituto di credito o una compagnia di assicurazioni che ha rilasciato la garanzia bancaria (il garante). Insieme ad una garanzia bancaria in forma di originale o in copia autenticata forniti documenti che confermano l'autorità appropriata delle persone che firmano la garanzia bancaria. Se questi documenti sono stati precedentemente presentati alle autorità doganali, non è richiesta la presentazione supplementare.
8. L'autorità doganale esamina la fideiussione presentata entro un termine non superiore a tre giorni lavorativi dalla sua ricezione.
9. Se si riceve una garanzia bancaria doganale rilascia un debitore dei dazi doganali e delle tasse, i costumi polizza di versamento.
10. In caso di rifiuto ad accettare una garanzia bancaria all'autorità doganale entro il termine indicato 8 parte di questo articolo, informa la persona che presenta la garanzia bancaria e le ragioni che hanno portato al fallimento.
11. Ritorno della garanzia bancaria da parte delle autorità doganali, sulla base di un ordinante, richiesta scritta dei dazi doganali e delle tasse, a condizione che l'autorità doganale è soddisfatta in esecuzione, gli obblighi di terminazione assicurato, o, a condizione che tale obbligo non si pone. Sono ammessi, invece di restituire la garanzia bancaria inviata dalle autorità doganali per il rilascio della lettera al garante garante dai suoi obblighi in relazione con il rifiuto delle autorità doganali dei suoi diritti nell'ambito della garanzia bancaria.
12. Revisione intermedia della richiesta scritta del pagatore dei dazi doganali e delle tasse non superiore a cinque giorni lavorativi dalla ricezione da parte dell'autorità doganale. In caso di rifiuto di restituire la garanzia bancaria all'autorità doganale entro il termine prescritto, per iscritto, informa il pagatore dei dazi doganali e delle tasse, con le ragioni che hanno portato al fallimento.
13. In caso di recesso da parte della Banca Centrale della Federazione Russa della licenza di condurre operazioni bancarie della banca, un istituto di credito o di un organo federale di potere esecutivo responsabile per il controllo e la vigilanza nel settore delle attività di assicurazione (assicurazione) licenze per l'attività assicurativa in compagnia di assicurazione che ha emesso una garanzia bancaria, il debitore dei dazi doganali e delle tasse, i cui obblighi sono stati forniti una garanzia bancaria di questa banca, un istituto di credito o di paura ululato dell'organizzazione, dovrà entro e non oltre un mese dalla data di revoca della licenza per fornire la relativa autorità doganale altre forme di pagamento dei dazi doganali e tasse. Dopo questo periodo in questa parte della garanzia bancaria è considerato nullo e devono essere restituiti al pagatore dei dazi doganali e tasse, secondo la procedura stabilita dalla presente parte articolo 11.
14. L'organo esecutivo federale autorizzato nel campo delle finanze, di concerto con l'organo esecutivo federale autorizzato nel campo degli affari doganali stabilisce per le banche e gli altri istituti di credito e compagnie di assicurazione l'importo massimo una garanzia bancaria e l'importo massimo delle garanzie bancarie che operano simultaneamente rilasciato da uno banca o un altro istituto di credito, una compagnia di assicurazioni, per l'adozione di garanzie bancarie da parte delle autorità doganali al fine di sECU eniya il pagamento dei dazi doganali e tasse.
15. Bank, un istituto di credito e le sue controllate determinato dalla quantità massima stessa di una garanzia bancaria e di un importo massimo unico di tempo della garanzia bancaria.

Articolo 142. Il Registro di banche, istituti di credito e compagnie di assicurazione, con il diritto di emettere garanzie bancarie pagamento dei dazi doganali e delle tasse
1. L'attivazione di banche, istituti di credito e compagnie di assicurazione nel registro è soggetto alle condizioni di cui al presente articolo. Il Registro può inoltre includere sportelli bancari, le filiali di aziende di credito di altri, che per conto della banca, le organizzazioni di credito altre emettono garanzie bancarie. La tassa per l'iscrizione nel registro sarà addebitato.
2. Le condizioni includono una banca, un istituto di credito nel registro sono:
1) una licenza di condurre operazioni bancarie, emesse dalla Banca Centrale della Federazione Russa, in cui si afferma il diritto di emettere garanzie bancarie;
2) attività bancarie per almeno cinque anni;
3) un capitale sociale non inferiore a 200 milioni di rubli;
4) disponibilità di fondi propri (capitale) di non meno di un miliardo di rubli;
5) rispetto delle norme imperative previste dalla legge russa sulle banche e le attività bancarie, per tutti i periodi di riferimento negli ultimi sei mesi;
6) nessun requisito della Banca centrale della Federazione russa sulla attuazione di misure per la salute finanziaria dell'ente creditizio;
7) la mancanza di debiti per pagare le tasse doganali.
3. Le condizioni includono una filiale della banca, una succursale di un istituto di credito nel registro sono:
1) l'inclusione della banca, un istituto di credito nel Registro;
2) inserimento di una succursale nel registro dello Stato di istituti di credito;
3) una emissione ramo destro di garanzie bancarie autorizzate dal ramo.
4. Le condizioni includono la compagnia di assicurazione al registro sono:
1) una licenza valida permanente del corpo esecutivo federale responsabile per il controllo e la supervisione delle attività di assicurazione (assicurazione), di impegnarsi in attività di assicurazione;
2) un capitale sociale non inferiore a 500 milioni di rubli;
3) agiscono come una compagnia di assicurazioni per almeno cinque anni;
4) assenza di perdite nel l'ultimo anno civile;
5) disponibilità di beni, come del periodo di riferimento non inferiore rispetto alla dimensione normativa;
6) disponibilità di patrimonio netto alla fine del periodo di riferimento, il cui costo non deve essere inferiore all'importo versato capitale sociale;
7) la mancanza di debiti per pagare le tasse doganali.
5. Per l'iscrizione nel registro delle banche, gli altri enti creditizi o imprese di assicurazione di ricorso l'organo federale del potere esecutivo autorizzato nel settore doganale, una dichiarazione per iscritto e presentare i seguenti documenti:
1) Bank, gli altri enti creditizi:
a) i documenti costitutivi;
b) un documento che confermi che la registrazione della persona giuridica nello Stato Unified Registro delle persone giuridiche;
c) il certificato di registrazione di un istituto di credito da parte della Banca Centrale della Federazione Russa (se assegnato);
g) è stato autorizzato dalla Banca Centrale della Federazione Russa per le transazioni bancarie, in cui si afferma il diritto di emettere garanzie bancarie;
e) debitamente certificata carta con le firme dei funzionari della banca, le organizzazioni creditizi, che sono autorizzati a firmare garanzie bancarie, e il timbro della banca, un istituto di credito;
e) Un documento contenente i calcoli di patrimonio (capitale) ad ogni data di riferimento del bilancio negli ultimi sei mesi, ha firmato per la testa e il capo contabile e timbrato;
g) il bilancio di verifica dei conti di enti creditizi contabile alla data di bilancio ultimo, firmato dal capo e il capo contabile e timbrata;
h) una dichiarazione di conto profitti e perdite per la data dell'ultima relazione, firmata dal capo e il capo contabile e timbrata;
i) un certificato di conformità alle norme obbligatorie ad ogni data di riferimento del bilancio negli ultimi sei mesi, firmato dal direttore e il capo contabile e timbrato;
a) la relazione di revisione per l'affidabilità del bilancio per l'anno passato;
2) impresa di assicurazione:
a) i documenti costitutivi;
b) un documento che confermi che la registrazione della persona giuridica nello Stato Unified Registro delle persone giuridiche;
c) una licenza permanente (con allegati) del potere esecutivo federale responsabile per il controllo e la supervisione delle attività di assicurazione (assicurazione), di impegnarsi in attività di assicurazione;
d) debitamente certificata carta con le firme dei funzionari della compagnia di assicurazione, che sono autorizzati a firmare garanzie bancarie, e sigillare la compagnia di assicurazione;
e) i bilanci degli ultimi due trimestri, firmato dal titolare e il capo contabile e timbrata;
e) le dichiarazioni profitti e perdite per ogni trimestre nel corso dell'anno di calendario, firmato dal capo e il capo contabile e timbrata;
g) il calcolo del rapporto tra attività e passività per ogni trimestre nel corso dell'anno civile precedente, firmato dal capo e il capo contabile e timbrata;
h) un documento contenente informazioni sui principali indicatori per gli ultimi due trimestri, firmato dal titolare e il capo contabile e timbrata;
i) la relazione di revisione per l'affidabilità del bilancio per l'anno passato.
6. Per l'inserimento nel registro di una filiale bancaria, un altre organizzazioni di credito principale, insieme ai documenti di cui al paragrafo 1 5 del presente articolo deve essere presentata:
1) posizione della succursale;
2) bollettino della Banca centrale della Federazione russa l'inserimento di una succursale nel registro dello Stato di istituti di credito;
3) debitamente certificate carte firma filiali funzionari che hanno il diritto di firmare garanzie bancarie, e del timbro del ramo.
7. I documenti di cui ai paragrafi 5 e 6 presente articolo possono essere presentate in originale o in copia autenticata. Al termine della richiesta l'organo federale del potere esecutivo autorizzato nel settore delle dogane, si restituisce al richiedente su richiesta documenti originali presentati.
8. L'organo esecutivo federale autorizzato nel settore doganale, in considerazione della domanda di iscrizione nel Registro, e prende in un periodo non superiore a 30 giorni dalla data di ricevimento, una decisione di includere banca, un istituto di credito o società di assicurazione nel registro o sul rifiuto da includere nella registro di sistema. La decisione di rifiutare l'inserimento nel Registro deve essere effettuata solo in caso di mancato rispetto delle condizioni di iscrizione nel registro di cui ai paragrafi 2 - 4 di questo articolo, e (o) non presentazione dei documenti di cui ai paragrafi 5 e 6 questo articolo. Circa la decisione, il richiedente deve essere notificata per iscritto entro tre giorni lavorativi dalla data della decisione. In caso di rifiuto di iscrizione nel registro precisare i motivi del rifiuto.
9. L'organo federale del potere esecutivo autorizzato nel settore doganale, presentata dalla ricorrente a sostegno dei documenti e le informazioni possono chiedere ai terzi, così come lo stato dei documenti contenenti le informazioni necessarie. Tale persone in pochi giorni 10 dal ricevimento della richiesta deve fornire i documenti richiesti. Richiesta documenti e le informazioni non si estendono o sospendere il termine di cui 8 parte questo articolo.
10. Impresa Bank, istituto di credito o altra assicurazione inclusi nel registro per un periodo di tre anni a decorrere dalla 1-esimo del mese successivo a quello della decisione nel roster.
11. L'organo federale del potere esecutivo autorizzato nel settore doganale, in conformità con la dichiarazione della banca, un istituto di credito o società di assicurazioni di modificare le informazioni contenute nei registri fatta sulla base di documenti che confermano tali cambiamenti, le modifiche del Registro di sistema.
12. Forma e ordine del Registro deve essere approvato dall'organo esecutivo federale ha autorizzato nel settore doganale.
13. L'organo esecutivo federale ha autorizzato nel settore delle dogane, forniscono periodica, ma almeno una volta ogni tre mesi, il Registro di pubblicazione sul proprio sito internet e nelle sue pubblicazioni ufficiali.

Articolo 143. Obblighi delle banche e degli altri istituti di credito e compagnie di assicurazione nel registro
Banche e altri istituti di credito e compagnie di assicurazione, il Roster deve:
1) di osservare le restrizioni sulla quantità massima di una garanzia bancaria e la quantità massima di tempo della garanzia bancaria rilasciata da una banca, un istituto di credito o una compagnia di assicurazione singolo, per rendere queste garanzie bancarie da parte delle autorità doganali al fine di garantire il pagamento dei dazi doganali e delle tasse;
2) a presentare in tempo record debitamente eseguite e altre informazioni in conformità con l'ordine del registro;
3) rispettare i termini di garanzie bancarie e obblighi.

Articolo 144. Eccezione della banca, un istituto di credito o società di assicurazioni dal Registro
1. Banca, gli altri enti creditizi o un'impresa di assicurazione esclusi dal registro sulla decisione dell'organo esecutivo federale ha autorizzato nel settore doganale, nei seguenti casi:
1) liquidazione di una banca, un istituto di credito o società di assicurazioni;
2) riesame da parte della Banca Centrale della Federazione Russa, la licenza per le operazioni bancarie della banca, un istituto di credito o l'organo esecutivo federale responsabile per il controllo e la supervisione delle attività di assicurazione (assicurazione), una licenza per svolgere attività assicurativa in compagnia di assicurazione;
3) fallimento di almeno una delle condizioni per l'iscrizione nel Registro;
4) mancato adempimento di doveri prescritti dall'art 143 del presente documento;
5) scade nel roster, se prima della scadenza di tale termine non è depositata nel modo prescritto una domanda di reinserimento nel Registro;
6) su richiesta scritta della banca, un istituto di credito o società di assicurazioni.
2. L'organo esecutivo federale ha autorizzato nel settore doganale, entro tre giorni lavorativi escluso banca, un ente creditizio o un'impresa di assicurazione della cancelleria informa la Banca, altri crediti, o assicurazione con eccezioni motivi.
3. Eccezione della banca, un ente creditizio o un'impresa di assicurazione dal Registro di sistema non si ferma del emessa e accettata dalle autorità doganali di garanzie bancarie e non loro di liberarsi da responsabilità per mancata esecuzione o improprio dei termini di garanzie bancarie.
4. Banca, gli altri enti creditizi o un'impresa di assicurazione esclusi dal registro per l'inadempimento di obblighi derivanti dalla garanzia bancaria può essere nuovamente inclusi nel registro in caso di rimborso di pagamenti doganali, sanzioni e interessi, un anno dopo il pagamento di tale debito.
5. Banca, gli altri enti creditizi o impresa di assicurazione esclusi dal registro per il mancato rispetto dei limiti sulla quantità massima di una garanzia bancaria e (o) la quantità massima di tempo la garanzia bancaria come definito nel Registro di sistema per la banca, un ente creditizio o un'impresa di assicurazione può essere nuovamente inclusi nel registro sulle cause di esclusione dal registro.

Articolo 145. Fare soldi (soldi) a garanzia del pagamento dei dazi doganali e delle tasse
1. Cash (denaro) a garanzia del pagamento dei dazi doganali e delle tasse (deposito in contanti) sono effettuati a causa della Tesoreria federale. Deposito cauzionale possono essere presentate da persone fisiche, attraverso la frontiera doganale delle merci per uso personale, come nel banco delle autorità doganali.
2. Gli interessi della quantità di garanzia in contanti non è carica.
3. Il mancato adempimento dell'obbligo garantito da un deposito, da pagare l'importo dei dazi doganali, multe, gli interessi sono riscossi dalle autorità doganali degli importi di garanzia in contanti ai sensi della presente legge federale.
4. Nella performance, la cessazione dell'obbligo garantito da un deposito, o se tale obbligo non si pone, deposito cauzionale da restituire, utilizzato per pagamenti doganali o compensata con l'anticipo per la procedura stabilita dalla presente legge federale.
5. A sostegno dell'inclusione nella scrivania dell'autorità doganale o sul conto della persona legame federale del Tesoro che ha fatto un deposito in contanti, rilasciato dalla ricezione dogane, la forma e l'uso dei quali sono stabiliti dall'organo esecutivo federale autorizzato nel settore doganale, in coordinamento con l'organo esecutivo federale, autorizzato nel campo della finanza. ricezione doganale trasferibili non è rimborsabile. In caso di perdita di autorità doganali entrate doganali che ha emesso, su richiesta al proponente di cauzione (il suo successore), rilascia un duplicato delle entrate doganali. (See. L'ordine del FCS della Russia dal numero 1176 02.06.2011)
6. Deposito cauzionale può essere utilizzato per il pagamento dei pagamenti doganali calcolati sui beni per i quali l'obbligo di garantire che un deposito al momento della presentazione entrate doganali e qualsiasi delle seguenti condizioni:
1) se l'impegno nei confronti dei beni specificati nella presente parte, esercitato o terminato;
2) se l'uso di garanzia in contanti per il pagamento dei dazi doganali comporta la cessazione delle obbligazioni garantite da beni specificati in questa parte.
7. Il resto viene utilizzato per il pagamento in contanti deposito doganale dazi deve essere restituito o accreditato sul conto di anticipi a norma dell'articolo 149 del presente documento.

Articolo 146. Cauzione
Attenzione! Modello di contratto di garanzia stipulato sulla base di fideiussione generale, vedere Ordine della FCS della Russia № 2140 19.10.2011 città
1. La garanzia è rilasciata accordo di garanzia tra le autorità doganali e la fideiussione. Rapporti giuridici connessi con la sottoscrizione del contratto di garanzia di adempimento delle obbligazioni garantite con la garanzia, i requisiti garanti presentazione, cessazione della garanzia, le disposizioni della legislazione civile della Federazione russa e presente legge federale.
2. Quando si sceglie il debitore dei dazi doganali e le tasse come garanzia di pagamento dei dazi doganali e delle tasse, la persona che intende diventare un garante trasmette all'autorità doganale una proposta di stipulare un contratto di garanzia. Insieme a questa proposta è presentata in due copie identiche del progetto di contratto di garanzia firmato e certificato dalla persona in conformità con la legislazione civile della Federazione russa, così come il consenso del pagatore dei dazi doganali e le tasse, in modo che una persona che intende diventare un garante può servirlo fideiussione.
3. Il progetto è un contratto di garanzia deve contenere disposizioni che:
1) il debitore dei dazi doganali e delle tasse e fideiussione congiuntamente e solidalmente responsabili per l'adempimento dell'obbligazione garantita;
2) durata del contratto di garanzia non deve superare i due anni.
4. Fidejussione accettata dalle autorità doganali se una delle seguenti condizioni:
1) se la persona che ha l'intenzione di diventare il garante soddisfa i criteri stabiliti dal governo della Federazione Russa;
2) se la persona che si propone di diventare un garante, garanzia nel contratto si impegna a fornire, come un documento che fornisce la buona esecuzione dei suoi obblighi verso la garanzia dell'autorità doganale, una garanzia bancaria per il quale i beneficiari sono l'autorità doganale, per un ammontare non inferiore alla fideiussione ripreso obblighi derivanti dal contratto di garanzia. In questo caso, il contratto di garanzia entra in vigore dalla data della garanzia bancaria ha detto.
5. Offerta di stipulare un accordo di garanzia che l'autorità doganale in un periodo non superiore a 15 giorni lavorativi dalla ricezione della proposta e dei documenti giustificativi all'ufficio doganale.
6. Nel caso di un contratto di garanzia questioni delle autorità doganali di un pagatore dei dazi doganali e delle tasse, i costumi polizza di versamento.
7. In caso di rifiuto di stipulare un contratto di garanzia di autorità doganale entro il termine indicato 5 parte di questo articolo, informa la persona che ha offerto di firmare un accordo di garanzia e le ragioni che hanno portato al fallimento.
8. Per imporre l'obbligo di pagare i dazi doganali e le tasse, con la conclusione del contratto di fideiussione più persone di garanzia per gli obblighi di tali persone possono essere effettuati dall'organo esecutivo federale ha autorizzato nel settore doganale.
Attenzione! Procedura delle autorità doganali quando si tratta di garanzia per gli obblighi di più persone in transito doganale delle merci approvate con decreto del FCS della Russia № 245 10.02.2012 città
9. L'autorità doganale non può essere il costo di sottoscrizione di un contratto di garanzia.

Capitolo 17. Return (offset) dei dazi doganali, tasse e altri soldi

Articolo 147. Ritorno (offset) gli importi pagati o eccessivamente eccessivamente raccolto dei dazi doganali, le tasse e il denaro altro
Attenzione! Chiarimenti in materia di rimpatrio dei dazi doganali, si veda la lettera del FCS della Russia № 01-11/19942 da 29.04.2011 città
1. Gli importi pagati o eccessivamente eccessivamente raccolto dei dazi doganali e delle tasse devono essere restituiti dalla decisione delle autorità doganali, su richiesta del pagatore (il suo successore). Questa dichiarazione e dei documenti allegati sono presentate all'ufficio doganale in cui la dichiarazione di produzione dei prodotti, e, nel caso della procedura centralizzata per il pagamento dei dazi doganali e delle tasse all'ufficio doganale in cui l'accordo sulla sua applicazione, o all'ufficio doganale, che è stato prodotto recovery Entro tre anni dalla data di pagamento o d'incasso.
2. La domanda di restituzione di importi pagati in eccesso o sovraccarica dei dazi doganali e delle tasse deve essere corredata dai seguenti documenti:
1) documento di pagamento che conferma il pagamento o la riscossione dei dazi doganali e delle tasse da restituire;
2) documenti comprovanti la carica dei dazi doganali e delle tasse da restituire;
3) i documenti attestanti il ​​pagamento di eccessivo o troppo riscossione dei dazi doganali e delle tasse;
4) i documenti di cui ai paragrafi 4 - 7 articolo 122 presente legge federale, a seconda dello stato del richiedente e previa restituzione dello stato di fondi;
5) documento che conferma il consenso della persona che ha pagato i dazi doganali e le tasse, al loro ritorno alla persona, che è responsabile del pagamento dei dazi doganali e delle tasse, quando si applica per il rimborso dei dazi doganali e delle tasse, la persona a cui spetta l'obbligo di pagarli;
6) tutti gli altri documenti che possono essere presentati dalla persona per confermare la validità del ritorno.
3. Se l'autorità doganale precedentemente presentato i documenti di cui alle parti 4 - articolo 7 122 presente legge federale, il debitore non può presentare tali documenti di nuovo per fornire informazioni sulla rappresentazione delle autorità doganali di tali documenti e la mancanza di questi cambiamenti.
4. In assenza di una dichiarazione sul ritorno di mancata presentazione delle informazioni richieste e la documentazione necessaria tale richiesta deve essere restituito al pagatore (il suo successore) senza considerare una spiegazione motivata per iscritto i motivi per l'impossibilità di esame della domanda. Ritorno della dichiarazione fatta entro e non oltre cinque giorni lavorativi dalla data di ricevimento da parte dell'autorità doganale. In caso di restituzione delle autorità doganali della dichiarazione senza considerare il debitore (il suo successore) ha il diritto di ri-applicare per il rimborso di dazi e tasse doganali pagate in eccesso o in eccesso entro i termini stabiliti nel comma del presente articolo 1.
5. Se si nota il pagamento di sopra o raccolta eccessiva dei dazi doganali e delle tasse, l'autorità doganale non oltre un mese dalla data della scoperta di fatto tale notifica il contribuente degli importi pagati in eccesso o dei dazi doganali riscossi e le tasse.
6. imposte e tasse doganali pagati in eccesso o in eccesso è conferita con decisione dell'autorità doganale, che amministra i dati dei fondi. Il periodo complessivo di esame della domanda di rimborso, la decisione di tornare e il rimborso dei dazi e tasse doganali pagati in eccesso o in eccesso non può essere superiore a un mese dalla data di presentazione della domanda di rimborso e la presentazione di tutti i documenti richiesti. In caso di violazione di questo termine per l'importo pagato in eccedenza o eccesso dazi doganali e le tasse, che non sono stati restituiti dalla data di scadenza, l'interesse è calcolato per ogni giorno di violazione del periodo di rimborso. Quando ritorni la sovraccarica in conformità alle disposizioni del capitolo del presente documento 18 dazi doganali, le imposte, gli interessi sui dazi e tasse doganali quantità in eccesso, calcolati a partire dal giorno successivo il giorno della raccolta, alla data del rimborso effettivo. Il tasso di interesse è pari al tasso di rifinanziamento della Banca Centrale della Federazione Russa efficace durante le violazioni periodo di rimborso.
7. Strapagati o sovraccarica i dazi doganali e le tasse relativi all'ordinante (suo successore), specificato nella domanda di restituzione.
8. Strapagati o sovraccarica i dazi doganali e le tasse nella valuta della Federazione Russa.
9. In caso di restituzione dei dazi doganali pagati in eccesso o raccolti e le imposte devono essere restituiti come la quantità di sanzioni e interessi, da pagare o di recuperare l'importo restituito da dazi doganali e tasse, salvo il rimborso dei dazi doganali a norma dell'articolo 148 del presente documento.
10. Strapagati o sovraccarica i dazi doganali e tasse all'esportazione su richiesta del pagatore (il suo successore) può essere sotto forma di compensazione per quanto riguarda l'obbligo di pagare i dazi doganali, le tasse, sanzioni e interessi. Strapagati o eccesso dazi all'importazione, su richiesta del pagatore (il suo successore) può essere sotto forma di compensazione per quanto riguarda l'obbligo di pagare i dazi all'importazione. doveri pagati in eccesso o in eccesso all'importazione conto dell'obbligo di pagare i dazi doganali all'esportazione e le tasse non sono ammesse.
11. Dazi doganali Passed strapagati o raccolti e le tasse devono essere conformi al presente articolo per quanto riguarda l'ordine di ritorno, tenendo conto delle disposizioni del presente articolo 12.
12. Strapagati o dazi doganali riscossi eccessivamente e le tasse non deve essere fatta:
1) se il debitore del debito per pagare i dazi doganali e le tasse per un importo del debito. In tal caso, su richiesta del pagatore (il suo successore) possono essere compensate dazi doganali pagati in eccesso o raccolti e le tasse per pagare il debito con le disposizioni del presente articolo 10;
2) se l'importo dei dazi doganali e delle tasse da restituire è meno di rubli 150, a meno che i dazi doganali e le tasse eccessive per gli individui o le punizioni eccessive con tali persone;
3) nel caso di una domanda di rimborso dei dazi doganali e delle tasse alla data di scadenza.
13. Se ci sono debiti da pagare dazi doganali, imposte, sanzioni e interessi l'autorità doganale può esercitare il suo recupero dai importi pagati in eccesso o dei dazi doganali riscossi e delle tasse, secondo sostatey 158 del presente documento. L'autorità doganale informa il contribuente (suo successore) sulla classificazione eseguita per tre giorni dopo la data della sua attuazione.
14. In caso di restituzione dei dazi, le tasse, gli interessi non sono pagati, fatto salvo quanto previsto 6 parte di questo articolo, e l'importo non viene indicizzato.
15. Il modulo di domanda per il ritorno del pagatore (offset) dei dazi doganali eccessivamente pagati o eccessivamente raccolto, le tasse e le soluzioni formano dell'autorità doganale del ritorno (offset) dei dazi doganali eccessivamente pagati o eccessivamente raccolti e le imposte devono essere approvate dall'organo esecutivo federale ha autorizzato nel settore doganale. (Vedi ordine FCS № 2520 da 22.12.2010 e l'ordine FCS № 898 da 03.05.2011)

Articolo 148. Altri casi di restituzione dei dazi doganali e delle tasse
1. Rimborso dei dazi doganali e delle tasse in caso di:
1) il rifiuto di ritirare le merci secondo il regime doganale dichiarato in materia di dazi doganali e imposte pagate in relazione alla registrazione della dichiarazione doganale per vincolare le merci al regime doganale;
2) ritiro della dichiarazione doganale;
3) recupero di più favorita trattamento della nazione o di un trattamento tariffario preferenziale;
4) se il codice doganale dell'unione doganale e (o) della presente legge federale prevede per il rimborso dei dazi doganali e delle tasse, quando il vincolo delle merci al regime del, o mettendo le merci in uno dei regimi doganali per la distruzione o l'abbandono dello stato o reimportazione di merci;
5) cambia con il permesso delle autorità doganali precedentemente dichiarata procedura doganale, se l'importo dei dazi doganali e delle tasse, da pagare quando le merci sono vincolate al regime doganale di rieletto, meno l'importo dei dazi doganali e delle imposte pagate nel corso della procedura doganale originario, ad eccezione di quanto previsto al paragrafo 6 Articolo 282 codice doganale dell'unione doganale;
6) ritorno (totale o parziale) del dazio provvisorio speciale, provvisori dazi antidumping e dazi compensativi provvisori in conformità con i trattati internazionali della - dell'unione doganale e (o) la legge della Federazione russa di protezione speciale, antidumping e misure compensative sulle importazioni di merci.
2. Rimborso dei dazi doganali e delle tasse nei casi di cui in parte 1 presente articolo sarà sede di applicazione per l'anno più tardi un dal giorno successivo al giorno delle circostanze che si traducono in un ritorno dei dazi doganali pagati e le imposte a norma del presente articolo per quanto riguarda la restituzione dei dazi doganali pagati in eccesso o sovraccarica. Le disposizioni dell'articolo 9 147 presente legge federale non si applica.

Articolo 149. Return (offset) di cash collateral
1. Restituire la garanzia in contanti o un credito a fronte del pagamento anticipato è soggetto alla esecuzione o cessazione dell'obbligo garantito da un deposito, se la domanda di rimborso (offset) di garanzia in contanti da una persona che ha fatto un deposito in contanti (il suo successore), l'autorità doganale entro tre anni dalla il giorno successivo alla data di esecuzione o risoluzione di un obbligo. Return (offset) di cash collateral viene effettuata anche se le obbligazioni garantite da un deposito, non hanno alcuna, ha detto che il termine ultimo per la richiesta di rimborso (offset) di cash collateral è calcolato a partire dalla data di registrazione delle autorità doganali di entrate doganali. Dopo questo periodo, gli importi non reclamati di cash collateral sono registrati in altre entrate non fiscali del bilancio federale e non sono rimborsabili.
2. La domanda di rimborso (offset) della garanzia in contanti i seguenti documenti:
1) documento di pagamento confermi il pagamento dei cash collateral;
2) ricevuta doganale;
3) la prova di prestazione (terminazione) dell'obbligo garantito da un deposito cauzionale;
4) i documenti di cui ai paragrafi 4 - 7 articolo 122 presente legge federale, a seconda dello stato del richiedente e previa restituzione dello stato (leggi) in contanti;
5) altri documenti che possono essere presentati per confermare la validità delle restituzioni (offset).
3. Se l'autorità doganale precedentemente presentato i documenti di cui alle parti 4 - articolo 7 122 presente legge federale, il debitore non può presentare tali documenti di nuovo per fornire informazioni sulla rappresentazione delle autorità doganali di tali documenti e la mancanza di questi cambiamenti.
4. Dichiarazione di ritorno (offset) di cash collateral ei documenti di accompagnamento sono sottoposti alle autorità doganali, che amministra questo legame. In assenza di tale dichiarazione delle informazioni richieste, il mancato conferimento entrate doganali e (o) la documentazione necessaria questa dichiarazione deve essere restituito alla persona che ha fatto un deposito in contanti (il suo successore), senza considerare una spiegazione motivata per iscritto i motivi per l'impossibilità di considerazione di questa applicazione. Ritorno della dichiarazione fatta entro e non oltre cinque giorni lavorativi dalla data di ricevimento da parte dell'autorità doganale. In caso di restituzione delle autorità doganali della dichiarazione senza considerare la persona che designa cauzione (il suo successore), avrà il diritto di ripresentare domanda per il rimborso (offset) di cash collateral entro i termini di cui al comma del presente articolo 1.
5. Return (offset) di cash collateral con decisione dell'autorità doganale, che amministra questo legame. Il periodo complessivo di esame della domanda di rimborso (offset) di cash collateral, la decisione di tornare (offset) di cash collateral e tornare (offset) degli importi cash collateral non superiore a un mese dalla data di presentazione della dichiarazione e presentazione di tutti i documenti richiesti. (Per garantire che il termine del Servizio doganale federale ha approvato l'ordine di interazione delle suddivisioni strutturali della dogana al momento della conferma della esecuzione o risoluzione degli obblighi garantiti in contanti (denaro))
6. Deposito cauzionale viene restituito nella valuta della Federazione Russa tramite bonifico bancario sul conto della persona che ha effettuato la cauzione (suo successore), ha detto in una dichiarazione sul ritorno del cash collateral. La compensazione della garanzia in contanti per i pagamenti anticipati nella valuta della Federazione Russa.
7. Return (offset) la garanzia in contanti non viene eseguita quando una persona che ha fatto un deposito in contanti (il suo successore), il debito per pagare i dazi doganali, multe o interesse per l'importo di tale debito. Doganale l'autorità ha il diritto di precludere la cauzione a norma dell'articolo 158 del presente documento.
8. Quando si torna (offset) degli importi di garanzia in contanti, gli interessi non sono pagati, gli importi non vengono indicizzati e commissioni sulle operazioni bancarie sono retribuiti con il denaro trasferito.
9. Il modulo di candidatura è il pagatore di ritorno (offset) e sotto forma di cash collateral dell'autorità doganale soluzioni per tornare (offset) di cash collateral approvato dall'organo esecutivo federale ha autorizzato nel settore doganale. (Vedi ordine FCS № 2520 da 22.12.2010 e l'ordine FCS № 898 da 03.05.2011)

Capitolo 18. Raccolta di pagamenti doganali

Articolo 150. Regole generali per l'applicazione dei dazi doganali e delle tasse
1. Raccolta forzata dei dazi doganali e delle tasse dei contribuenti di dazi doganali, le tasse, o per il costo dei beni per i quali i dazi doganali e le tasse non vengono pagate.
2. raccolta forzata dei dazi doganali e le tasse da persone giuridiche e gli imprenditori individuali fatte a scapito dei fondi disponibili sui conti correnti bancari del pagatore dovuto al pagamento di pagamenti doganali, a causa del saldo non versato degli anticipi, la garanzia in contanti, strapagati doveri (raccolti) doganali e altri beni del debitore, così come in tribunale. Costretto riscossione dei dazi doganali e delle imposte sugli individui, con l'eccezione di singoli imprenditori, prodotti in tribunale, salvo il caso di cui al comma articolo 3 154 del presente documento.
3. Prima di misure per far rispettare la riscossione dei dazi doganali e delle tasse, l'autorità debitore doganale dei dazi doganali e delle tasse, qualsiasi richiesta di pagamento dei dazi doganali in conformità del diritto dell'articolo 152 presente federale, tranne nei casi previsti all'articolo 2 e 3 154 e parte 2 articolo 157 questa federale legge, e se il debitore dei dazi doganali e delle tasse è l'autorità doganale.
4. Quando l'obbligo solidale di pagare i dazi doganali, le tasse e costumi dichiarante rappresentativi della domanda di pagamento di dazi doganali, allo stesso tempo esposto ai rappresentanti dichiarante e doganale con l'indicazione di questo requisiti di dati. La richiesta di pagamento dei dazi doganali esposti persona a dichiarare le merci come rappresentante doganale, come se quella persona ha cessato la propria attività come agente doganale. Se la possibilità di esporre la richiesta di pagamento dei dazi doganali per due persone di cui al presente paragrafo non è disponibile, l'autorità doganale una richiesta di pagamento dei dazi doganali a uno di questi due individui. In applicazione di misure sul recupero forzato dei dazi doganali e le tasse l'obbligo solidale di pagare i dazi doganali, le tasse, le autorità doganali godono dei diritti del creditore sotto gli obblighi in solido ai sensi delle norme stabilite dalla legislazione civile.
5. L'applicazione dei dazi doganali restano:
1) se la domanda di pagamento di dazi doganali non è esposta per tre anni a decorrere dalla data di scadenza del pagamento o dalla data di scoperta del mancato pagamento dei dazi doganali e delle tasse al controllo doganale dopo lo svincolo delle merci di cui al precedente comma 1 1 articolo 200 codice doganale Union, o dalla data dell'evento che ha la responsabilità degli individui a pagare i dazi doganali e delle tasse, secondo la legislazione doganale dell'unione doganale e (o) la legge della Federazione russa in materia doganale;
2) se l'obbligo di pagare i dazi doganali e le tasse concluso, in conformità con il comma del paragrafo 4 2 80 articoli del codice doganale dell'unione doganale.
6. Se ai sensi della presente legge federale debitore dei dazi doganali e delle tasse, le autorità doganali, la riscossione dei dazi doganali e delle tasse secondo le modalità previste dal governo.
7. Forzata riscossione dei dazi doganali e delle tasse di spedizionieri doganali in base al secondo comma dell'articolo Codice punti 2 93 doganale dell'unione doganale, la procedura di cui al presente capo.
8. Se si dispone di alcun obbligo di pagare i dazi doganali e le imposte sul territorio di un altro paese - un membro del soggetto dell'unione doganale ai dazi doganali e delle tasse all'importazione è riscossa sulla base dei documenti degli Stati internazionali accordo - membri dell'Unione doganale, senza incorrere in sanzioni.

Articolo 151. Ammende
1. Interessi di mora riconosciuto definito questo in sintesi l'articolo che il debitore dei dazi doganali e delle tasse devono essere corrisposte in caso di mancato pagamento o pagamento parziale dei dazi doganali e delle tasse nei termini stabiliti dalla normativa doganale dell'unione doganale e (o) la legge della Federazione russa sui costumi.
2. Salvo quanto previsto dai paragrafi 5 - 8 di questo articolo, rigore per ogni giorno di calendario di ritardo di pagamento dei dazi e tasse doganali, a partire dal giorno successivo alla data di scadenza del termine per il pagamento dei dazi doganali e le tasse il giorno di esecuzione dell'obbligo di pagare i dazi doganali, tasse o il giorno in cui la decisione sul differimento o il pagamento rateale dei dazi doganali e delle imposte e comprensivo di una percentuale dell'importo dei dazi e tasse doganali non pagate per un importo di un trecentesimo di rifinanziare tassi Bani, russo Banca centrale, che agisce durante il periodo di ritardo nel pagamento dei dazi doganali e tasse. Ai fini del calcolo delle ammende applicato il tasso di rifinanziamento della Banca centrale, che agisce durante il periodo di ritardo nel pagamento dei dazi doganali e tasse.
3. Le multe non pagano nei casi di:
1) se l'autorità doganale non è impostato debitore dei dazi doganali e delle tasse;
2) se i dazi doganali e le tasse devono essere applicate conformemente all'articolo 8 150 parte integrante del Contratto;
3) leggi della Federazione russa in materia di insolvenza (fallimento);
4) la determinazione del valore in dogana delle merci in conformità con il codice dell'articolo 5 64 doganale dell'unione doganale;
5) negli altri casi previsti dalla presente legge federale.
4. Ridurre le dimensioni di interesse fiscale e di pagamento o differimento rata delle multe non sono ammessi.
5. Alla presentazione di una fideiussione o di garante per il creditore o reclamo beneficiario del contratto di fideiussione ai calci di rigore una Banca di garanzia valutate a norma 2 parte questo articolo sui requisiti specifici di fatturazione al giorno, compreso, salvo quanto diversamente disposto dai trattati internazionali della Federazione Russa.
6. Quando si effettua una richiesta di pagamento del pagatore doganali dazi interesse maturati fino alla data di rilascio del presente requisito compreso. In caso di mancato pagamento dei dazi doganali e delle tasse nel periodo specificato nella richiesta, o se il loro recupero non è completamente definito dalla forza presente legge federale, la pena valutati in conformità 2 parte questo articolo.
7. Nei casi in cui le sanzioni calcolate conformemente alla parte 2 questo articolo non è quello di essere raccolti in pieno a spese di altri beni del pagatore o da un giudice per quanto riguarda gli importi non retribuito pagatore multe dei dazi doganali e delle tasse viene chiesto di pagare i dazi doganali, come il mancato rispetto di tale requisito in una azione di esecuzione tempestiva è stata presa con le modalità previste dal presente capo.
8. Il mancato adempimento dell'obbligo garantito da un deposito, gli interessi maturati fino alla data della scoperta del fallimento dell 'obbligo garantito da un deposito e rimborsato da lui.
9. Le multe sono pagati in aggiunta all'importo degli arretrati, a prescindere dalla applicazione di altre sanzioni per la violazione della normativa doganale dell'unione doganale e (o) la legge della dogana Russia.
10. Ammende pagato contestualmente al pagamento dei dazi doganali e tasse non liquidate, o dopo il pagamento di tali somme, ma non oltre un mese dalla data del pagamento dei dazi doganali e delle tasse.
11. L'applicazione per il pagamento rateale o differimento dei dazi doganali e le tasse non sospende l'accantonamento delle ammende per un importo di arretrati.
12. Di pagamento, riscossione e rimborso delle sanzioni da parte delle regole stabilite dalla normativa doganale dell'unione doganale e (o) la legge della Federazione russa in materia di dogana per quanto riguarda l'incasso, e il rimborso dei dazi doganali e delle tasse.

Articolo 152. La richiesta di pagamento dei dazi doganali
Attenzione!
Forma di una domanda di pagamento dei dazi doganali, vedere Ordine della FCS della Russia № 2711 30.12.2010 città
La forma del corpo doganale della scoperta del fatto di mancato pagamento o pagamento parziale dei dazi doganali e l'ordine della sua pubblicazione, vedere Ordine della FCS della Russia № 2708 30.12.2010 città
1. La richiesta di pagamento dei dazi doganali è una notifica delle autorità doganali per iscritto di non pagato dalla data di scadenza l'importo dei dazi doganali, nonché l'obbligo di pagare tale richiesta entro il termine prescritto dell'importo non pagato dei dazi doganali, multe e (o) per cento.
2. Se l'obbligo di pagare i dazi doganali e le tasse per i quali, ai sensi della presente legge federale ha chiesto di pagare i dazi doganali, la direzione cambiato dopo i requisiti specificati, l'autorità doganale trasmette la domanda qualificata per il pagamento dei dazi doganali, con indicazione delle cambiamento ragioni responsabilità. In questo caso, inizialmente diretta una richiesta di pagamento di dazi doganali, allo stesso tempo risponde alla direzione di un aumento della domanda per il pagamento dei dazi doganali.
3. Quando contribuenti dovere comune di dazi doganali e le tasse reclamo qualificato per il pagamento dei dazi doganali diretti dalla stessa persona (la stessa persona), che (chi) è stato diretto a ritirare la richiesta di pagamento dei dazi doganali.
4. La richiesta di pagamento dei dazi doganali (richiesta qualificato per il pagamento dei dazi doganali) deve contenere informazioni sulla quantità di pagamenti doganali, l'importo degli interessi e interessi (o) maturati alla data di requisiti di fatturazione, termini di pagamento dei dazi e tasse doganali, requisiti di prestazione termine, nonché sulle misure di recupero forzato dei dazi, imposte e assicurando loro recupero che vengono applicati nel caso di non soddisfare questo requisito dal pagatore e motivi per introdurre la richiesta. Forma di richiesta di pagamento dei dazi doganali e la procedura di riempimento deve essere approvato dall'organo esecutivo federale autorizzato nel settore delle dogane.
5. La richiesta di pagamento dei dazi doganali deve essere inviata al debitore dei dazi doganali e delle tasse entro 10 giorni lavorativi dopo la scoperta dei fatti di mancato pagamento o pagamento parziale dei dazi doganali, in particolare, se questi fatti si rivelano durante il controllo doganale dopo lo svincolo delle merci, compresa la convalida delle informazioni presentate per le operazioni doganali connesse con il rilascio delle merci.
6. La scoperta del fatto di mancato pagamento o pagamento parziale di pagamenti doganali registrato atto di autorità doganali riguardo alla scoperta del fatto di mancato pagamento o pagamento parziale dei dazi doganali entro cinque giorni lavorativi dalla data della decisione da parte del funzionario doganale competente sui risultati dei controlli doganali in forma idonea, che ha rivelato le violazioni che comportano l'emergere dei dazi il pagamento dei dazi doganali e delle tasse.
7. Durante il controllo doganale in forma di controllo doganale gli accertamenti di fatto del mancato pagamento o pagamento parziale di pagamenti doganali registrato atto dell'autorità doganale entro e non oltre cinque giorni lavorativi dopo la ricezione da parte dell'autorità doganale produce lo svincolo delle merci, il controllo doganale copie dell'atto e le soluzioni corrispondenti (soluzioni corrispondenti) nel settore doganale .
8. Se una decisione relativa all'adeguamento del valore in dogana, di modificare le informazioni contenute nella dichiarazione di merci, dopo l'uscita di merci e di aggiornamento una copia elettronica dalla scoperta giorno del pagamento mancato pagamento o parziale dei dazi doganali è il giorno di riempire la regolazione sotto forma di valore in dogana e pagamenti doganali, le forme dichiarazione regolazioni delle merci.
9. Nell'atto di autorità doganali riguardo alla scoperta del fatto di mancato pagamento o pagamento parziale dei dazi doganali, la forma e le modalità di riempimento è approvato dall'organo esecutivo federale ha autorizzato nel settore doganale, deve contenere:
1) la data e il numero del corpo doganale del documento, redatto dai risultati del controllo doganale;
2) numeri dei documenti per l'identificazione delle merci, con l'applicazione di questi strumenti;
3) conto da pagare (a pagamento) dei dazi doganali;
4) le violazioni che comportano l'obbligo di pagare i dazi doganali e le tasse è descritto come un risultato del controllo doganale in forma appropriata.
10. In caso di violazione alle prescrizioni e condizioni di procedure doganali, che è in conformità con la normativa doganale dell'Unione doganale e (o) Federazione Russa normativa doganale prevede la maturità per il pagamento dei dazi doganali e le tasse, qualsiasi richiesta di pagamento dei dazi doganali non devono essere inviati entro e non oltre tre mesi dopo la data della scoperta dette violazioni. Giorno della scoperta del mancato pagamento o pagamento incompleto dei dazi doganali fissati da un atto dell'autorità doganale sulla scoperta del fatto di mancato pagamento o pagamento incompleto dei dazi doganali in conformità con le parti 6 - 8 questo articolo.
11. Data di requisiti di prestazione per il pagamento dei dazi doganali è di almeno giorni lavorativi 10 e non più di giorni di calendario 20 dalla data di ricevimento della richiesta.
12. Chiarimento dei requisiti per il pagamento dei dazi doganali deve essere inviata non giorni dopo 10 lavorativi dalla conferma, che indica una modifica l'obbligo di pagare i dazi doganali e le tasse.
13. Data di requisiti di prestazione non è regolata 10 più giorni lavorativi dal ricevimento di un aumento della domanda per il pagamento dei dazi doganali.
14. La direzione della domanda di pagamento di dazi doganali (richiesta rettificato per il pagamento dei dazi doganali) trascorsi i termini di cui al presente articolo, non è la base per il riconoscimento di tale prescrizione illegale.
15. Quando la direzione della domanda di pagamento di dazi doganali (Specificazione dei requisiti per il pagamento dei dazi doganali) dopo la scadenza dei termini di cui al presente articolo, gli interessi e (o) gli interessi passivi, maturati alla fine della giornata queste date incluse.
16. La richiesta di pagamento dei dazi doganali (richiesta qualificato per il pagamento dei dazi doganali) può essere trasferita alla testa o altro rappresentante autorizzato dell'organizzazione o della persona fisica al ricevimento o in altro modo, il fatto e la data di ricevimento della richiesta. Se tali persone eludere la ricezione di questo requisito, deve essere inviata per posta raccomandata. La richiesta di pagamento dei dazi doganali (richiesta qualificato per il pagamento dei dazi doganali) si considera ricevuta entro sei giorni dalla data di invio di una raccomandata.
17. In caso di mancato pagamento dei requisiti di dazi doganali (Specificazione dei requisiti per il pagamento dei dazi doganali), nei termini stabiliti dal presente articolo, le autorità doganali adottano le misure per far rispettare riscossione dei dazi doganali e delle tasse in conformità del presente capo.
18. La richiesta di pagamento dei dazi doganali (domanda qualificata per il pagamento dei dazi doganali) ha inviato debitore dei dazi doganali e delle tasse, a prescindere dalla sua attrazione per responsabilità penale o civile.

Articolo 153. Raccolta di pagamenti doganali in contanti nei conti della banca dell'ordinante (rigore indiscutibile)
1. In caso di mancato pagamento dei requisiti di dazi doganali (Specificazione dei requisiti per il pagamento dei dazi doganali) in una doganale tempestivo decide di recuperare i fondi dal conto della banca dell'ordinante senza ricorrere agli importi dei dazi doganali (chiarire i requisiti per il pagamento dei dazi doganali), di cui al La richiesta di pagamento dei dazi doganali, e le sanzioni calcolate alla data di pronuncia della decisione.
2. Decisione di recuperare i fondi pro soluto (in seguito - la decisione sulla raccolta indiscutibile), la forma e le modalità di riempimento che è approvata dall'organo esecutivo federale ha autorizzato nel settore doganale, deve contenere informazioni sulla quantità dei dazi doganali da riscuotere, l'importo delle sanzioni e (o) interessi maturati alla data di adozione della decisione, la raccolta indiscutibile, i dettagli della domanda non soddisfatta per il pagamento dei dazi doganali (Specificazione dei requisiti per il pagamento dei dazi doganali).
3. Decisione sulla raccolta indiscutibile presa dalle autorità doganali al più tardi giorni di calendario 60 a seguito di reclamo di scadenza per il pagamento dei dazi doganali (Specificazione dei requisiti per il pagamento dei dazi doganali), se l'autorità doganale dispone di informazioni sul conto del pagatore presso la banca.
4. Decisione sulla raccolta indiscutibile è la base per l'invio l'autorità doganale in banca, che ha aperto il conto del pagatore, l'ordine di riscossione (ordine) ad addebitare il conto del pagatore e trasferito al Tesoro federale o al conto da parte degli Stati internazionali accordo - membri dell'Unione doganale, il denaro necessario fondi.
5. Raccolta di pagamenti doganali su base incontrastato è costituito da conti bancari del debitore, con l'eccezione di conti di prestito, se non diversamente previsto dalla legislazione della Federazione Russa su imposte e competenze. Raccolta di pagamenti doganali ai conti bancari aperti in valuta estera, realizzati in un importo equivalente alla quantità di pagamenti doganali nella valuta della Federazione Russa al tasso della Banca Centrale della Federazione Russa alla data del recupero effettivo. Quando il recupero dei fondi detenuti in conti bancari aperti in valuta estera, il capo (vice capo) dell'autorità doganale insieme con l'ordine di raccolta (istruzione) ha inviato un ordine alla banca del debitore per la vendita di debitore liquidità, sono memorizzati in valuta estera, entro e non oltre il giorno successivo.
6. Collezione ordine (ordine) dell'Autorità doganale alla Banca, che ha aperto il conto del pagatore, entro un mese dalla data della decisione della collezione indiscutibile ed eseguito dalla banca secondo le modalità e entro i termini stabiliti dalla legislazione della Federazione russa in materia di tasse e contributi per l'esecuzione di un ordine di raccolta ( ordini) l'autorità fiscale.
7. Se l'obbligo di pagare i dazi doganali, rescisso o esercitato per intero dai contribuenti, o l'importo del debito per pagare le tasse doganali percepiti dal contribuente proprietà ai sensi della presente legge federale, l'autorità doganale che ha disposto il recupero di non contestati, non più tardi di tre giorni lavorativi dalla data della risoluzione o l'esecuzione per intero l'obbligo di pagare i dazi doganali al ritiro della decisione e ne informa la banca per ritirare l'ordine di riscossione (ordine).
8. Se gli arretrati nel pagamento dei dazi doganali sarà rimborsato (interrotto o eseguito) in parte, l'autorità doganale che ha disposto il recupero di incontrastato, al più tardi entro tre giorni lavorativi dopo l'adempimento parziale dell'obbligo di pagare i dazi doganali alla Banca un ordine nuova collezione (ordine), sull'importo dovuto mora nel pagamento dei dazi doganali, mediante comunicazione scritta alla banca a ritirare l'ordine precedente raccolta (ordine). In questa nuova decisione sul recupero delle autorità doganali non contestati non possono essere inflitte.
Attenzione! Soluzioni modulo per il recupero di denaro su base non contestato, vedere Ordine della FCS della Russia № 2714 30.12.2010 città

Articolo 154. Recupero delle garanzie per il pagamento dei dazi doganali e delle tasse
1. L'autorità doganale può esigere dal garante, ha rilasciato la garanzia bancaria, il garante di pagare l'importo di denaro contante per un importo di pagamenti doganali non pagati, comprese le sanzioni e gli interessi, o di precludere alla natura della garanzia. L'autorità doganale scopre una violazione degli obblighi di entità esecuzione comportante l'obbligo di pagare i dazi e le tasse doganali, il cui adempimento è fornita da un pegno di proprietà, garanzia bancaria, fideiussione, ha diritto ad agire come il creditore (beneficiario) con la piena portata dei diritti del creditore (beneficiario), anche se il contratto la proprietà pegno, fideiussione bancaria o un contratto di fideiussione come prestatore (beneficiario) denominato un'autorità doganale.
2. Se non è impostata la posizione (luogo di residenza) del pagatore dei dazi doganali e tasse o il debitore dei dazi doganali e le tasse è una persona straniera, l'autorità doganale può fare i passi in parte 1 presente articolo, senza l'emissione di questa persona richiesta di pagamento dei dazi doganali. Se il debitore dei dazi doganali e le tasse è una persona straniera, l'autorità doganale in contemporanea con la commissione di atti di cui al presente articolo parte 1, informa che la persona sulla preclusione della cauzione per il pagamento dei dazi doganali e tasse.
3. Quando viene utilizzato come garanzia per il pagamento dei dazi doganali e delle tasse, cash collateral preclusione sulla quantità di cash collateral viene eseguita senza inviare la richiesta di pagamento dei dazi doganali e senza raccolta di pagamenti doganali a scapito dei fondi disponibili per i conti bancari del pagatore, se l'obbligo di pagare i dazi doganali, le tasse sono sorte in connessione con il fallimento dell'obbligo garantito da un deposito. Il recupero è effettuato entro tre giorni lavorativi dalla data della scoperta di un default. L'autorità doganale informa il pagatore del recupero prodotta entro tre giorni lavorativi dalla data di preclusione nella quantità di cash collateral. Se l'ammontare delle garanzie in denaro non sarà sufficiente a ripagare il debito sui pagamenti doganali, sanzioni l'ammontare del debito sui pagamenti doganali, sanzioni messi in una richiesta di pagamento dei dazi doganali e di applicare le misure di attuazione secondo la procedura stabilita dalla presente legge federale.

Articolo 155. Congelamento del conto (s) il debitore dei dazi doganali e delle tasse (organizzazioni o individui) in banca
1. Sospensione delle operazioni sul conto (s) il debitore dei dazi doganali e delle imposte (organizzazioni o singoli imprenditori) della banca viene utilizzato per eseguire una decisione su un recupero incontrastato. Sospensione delle operazioni sul conto (s) il debitore dei dazi doganali e delle imposte (organizzazioni o singoli imprenditori) in banca non si applica ai pagamenti, l'ordine di cui esecuzione in conformità con la legislazione civile ha preceduto l'esecuzione dell'obbligo di pagare i dazi doganali e le tasse, così come le operazioni di write-off e il trasferimento di fondi per il pagamento dei dazi doganali, tasse e altri pagamenti obbligatori al sistema di bilancio della Federazione russa.
2. La decisione di sospendere le operazioni sul conto (s) il debitore dei dazi doganali e tasse (organizzazioni o singoli imprenditori) della banca ha accettato il capo (vice capo) del corpo costumi che ha presentato una domanda di pagamento dei dazi doganali (richiesta aggiustato per il pagamento dei dazi doganali) in caso di default specificato dal debitore questo requisito. La decisione di sospendere le operazioni sul conto (s) il debitore dei dazi doganali e delle imposte (organizzazioni o singoli imprenditori) in banca non può essere presa prima della decisione della raccolta indiscutibile.
3. Congelamento del conto (s) il debitore dei dazi doganali e delle tasse (organizzazioni o individui) in una banca s'intende l'interruzione della Banca di prelievi da questo account (s) fino a concorrenza dell'importo indicato nella decisione di sospendere le operazioni sul conto (s) del pagatore dei dazi doganali, imposte (organizzazioni o individui) in banca, salvo diversa disposizione parte 1 di questo articolo.
4. Congelamento del conto (s) il debitore dei dazi doganali e delle tasse (organizzazioni o individui) in banca ha annullato la decisione dell'autorità doganale di revocare la sospensione delle operazioni sul conto (s) del pagatore dei dazi doganali e delle tasse (organizzazioni o singoli individui) la banca non più tardi di una attività giorni dalla data di ricevimento da parte delle autorità doganali dei documenti (copie), confermando la riscossione dei dazi doganali e delle tasse.
5. La decisione di sospendere le operazioni sul conto (s) del pagatore dei dazi doganali e delle tasse (organizzazioni o individui) in banca trasferito l'autorità doganale in banca su carta o in forma elettronica entro e non oltre il giorno lavorativo successivo alla data della sua adozione.
6. La decisione di annullare la sospensione delle operazioni sul conto (s) del pagatore dei dazi doganali e delle tasse (organizzazioni o individui) in banca dato al rappresentante della banca da un funzionario doganale o una ricevuta viene inviata alla banca in forma elettronica entro e non oltre il giorno lavorativo successivo alla data della sua adozione.
7. Forma della sospensione delle operazioni sul conto (s) del pagatore dei dazi doganali e delle tasse (organizzazioni o individui) in banca e la decisione di annullare la sospensione delle operazioni sul conto (s) del pagatore dei dazi doganali e delle tasse (organizzazioni o individui) in una banca in forma elettronica e come una decisione dell'autorità doganale in banca stabilito dalla Banca Centrale della Federazione Russa, in coordinamento con l'organo esecutivo federale ha autorizzato nel settore doganale.
8. Forma della sospensione delle operazioni sul conto (s) del pagatore dei dazi doganali e delle tasse (organizzazioni o individui) in banca e la decisione di annullare la sospensione delle operazioni sul conto (s) del pagatore dei dazi doganali e delle tasse (organizzazioni o individui) in banca in carta e come una decisione dell'autorità doganale in banca stabilito dall'organo esecutivo federale ha autorizzato nel settore doganale. (Vedi ordine FCS № 2635 da 28.12.2010)
9. La decisione di sospendere le operazioni sul conto (s) del pagatore dei dazi doganali e delle tasse (organizzazioni o individui) in una banca deve specificare i dettagli della domanda non soddisfatta per il pagamento dei dazi doganali (Specificazione dei requisiti per il pagamento dei dazi doganali) e le decisioni di preclusione incontrastato, il nome completo della banca, BIC, il numero del tipo e il conto dei dazi doganali e delle tasse.
10. La decisione di annullare la sospensione delle operazioni sul conto (s) del pagatore dei dazi doganali e delle tasse (organizzazioni o individui) in una banca deve indicare il nome completo del numero di banca, BIC, il tipo e conto dei dazi doganali e delle tasse.
11. Una copia della decisione di sospendere le operazioni sul conto (s) del pagatore dei dazi doganali e delle tasse (organizzazioni o individui) in banca o la decisione di annullare la sospensione delle operazioni sul conto (s) del pagatore dei dazi doganali e delle tasse (organizzazioni o individui) in banca per dare un pagatore certa una registrazione, ricevuta o meno della data di ricezione della copia della decisione.
12. La Banca informa l'ufficio doganale relativa al saldo del pagatore di cassa dei dazi doganali e delle tasse (organizzazioni o individui) sul conto (s) in banca, le operazioni di cui (sono) sospeso non, al più tardi il giorno successivo dal ricevimento della decisione di sospendere le operazioni sui conti (account) il debitore dei dazi doganali e delle tasse (organizzazioni o individui) in banca.
13. La decisione di sospendere le operazioni sul conto (s) del pagatore dei dazi doganali e delle tasse (organizzazioni o individui) in banca è soggetto ad esecuzione incondizionata della banca.
14. Congelamento del conto (s) il debitore dei dazi doganali e delle tasse (organizzazioni o singoli individui) la banca opera dal ricevimento da parte della banca della sospensione delle operazioni fino al giorno in cui la banca ha ricevuto la decisione di annullare la sospensione delle operazioni sul conto (s) del pagatore dei dazi doganali e delle tasse (organizzazioni o individui) in banca.
15. Data e ora di ricevimento della decisione della banca dell'autorità doganale a sospendere le operazioni sul conto (s) il debitore dei dazi doganali e delle imposte (organizzazioni o singoli imprenditori) nel banco specificato nel bando di consegna o ricezione della ricevuta di tale decisione. Quando la direzione della decisione della banca di sospendere le operazioni sul conto (s) il debitore dei dazi doganali e delle imposte (organizzazioni o singoli imprenditori) della banca in forma elettronica e la data della sua ricezione da parte della banca è definita secondo la procedura stabilita dalla Banca Centrale della Federazione Russa in coordinamento con l'esecutivo federale autorità abilitata nel settore delle dogane.
16. Se la quantità totale di debitore in contanti di dazi e tasse doganali (organizzazioni o singoli imprenditori), sono sul conto (s) nelle operazioni bancarie, che (chi) sono sospesi sulla base della decisione di sospendere le operazioni sul conto (s) del pagatore dei dazi doganali e delle imposte (organizzazioni o singoli imprenditori) della banca da quelli descritti in questa decisione, l'importo indicato per iscritto dal contribuente ha il diritto di chiedere alle autorità doganali una domanda di annullamento della sospensione delle operazioni prima nel proprio account (s) presso la banca con l'indicazione obbligatoria del conto (s) in una banca situata nel territorio della Federazione Russa, in cui (che) ha fondi sufficienti per l'esecuzione della decisione della raccolta indiscutibile.
17. L'autorità doganale prima di prendere una decisione di revoca della sospensione delle operazioni sul conto (s) del pagatore dei dazi doganali e delle tasse (organizzazioni o individui) in banca per il giorno successivo alla data di ricevimento della richiesta, il debitore dei dazi doganali e delle tasse (organizzazioni o individui), dirige la banca in cui si apre il debitore (imprese e privati) account (s), la richiesta di disponibilità liquide in tali conti (conto).
18. Dopo aver ottenuto le informazioni della banca sulla disponibilità di fondi nel conto (s) il debitore dei dazi doganali e delle imposte (organizzazioni o singoli imprenditori) in banca in quantità sufficiente per l'esecuzione della decisione di recupero, l'autorità doganale, entro due giorni lavorativi per prendere una decisione sulla cancellazione della sospensione operazioni di conto (s) il debitore dei dazi doganali e delle imposte (organizzazioni o singoli imprenditori) nella banca in eccesso rispetto alla quantità di denaro specificato nella decisione dell'autorità doganale della pr operazioni iostanovlenii sul conto (s) il debitore dei dazi doganali e delle imposte (organizzazioni o singoli imprenditori) in banca.
19. In caso di violazione del corpo doganale del sollevamento termine della sospensione delle operazioni sul conto (s) il pagatore di dazi doganali e tasse (organizzazioni o singoli imprenditori) nella banca o il periodo di consegna del rappresentante della banca (la direzione della banca) decisione di annullare la sospensione delle operazioni sul conto (s) del pagatore i dazi doganali e tasse (organizzazioni o singoli imprenditori) in banca per la quantità di denaro per i quali hanno agito in modalità di sospensione, gli interessi maturati da versare il debitore dei dazi doganali e delle imposte (organizzazioni o singoli imprenditori) per ogni giorno di violazione di questi termini. Il tasso di interesse è pari al tasso di rifinanziamento della Banca Centrale della Federazione Russa efficace durante il termine autorità doganale violazione della revoca della sospensione delle operazioni sul conto (s) il debitore dei dazi doganali e delle imposte (organizzazioni o singoli imprenditori) in banca o il periodo di consegna del rappresentante della banca (la direzione della banca ) decisione di annullare la sospensione delle operazioni sul conto (s) il debitore dei dazi doganali e delle imposte (organizzazioni o singoli imprenditori) in banca.
20. La Banca non è responsabile per le perdite sostenute dal debitore dei dazi doganali e delle tasse (imprese e privati) a seguito della sospensione delle operazioni sul conto (s) del pagatore dei dazi doganali e delle tasse (organizzazioni o individui) in banca.
21. Se una decisione di sospendere le operazioni sul conto (s) del pagatore dei dazi doganali e delle tasse (organizzazioni o individui) in una banca la banca non ha il diritto di aprire questo nuovo progetto di legge pagatore.

Articolo 156. Sequestro
Attenzione! Vedere la forma di documenti ad imporre (cancellazione) sequestro di beni del pagatore come metodo di esecuzione dell'autorità doganale della riscossione dei dazi doganali e delle tasse a scapito di altri beni del debitore
1. Fissaggio di proprietà come un modo per far rispettare la decisione dell'autorità doganale per il recupero dei dazi doganali e tasse a spese di altri beni del debitore di un'azione da parte dell'autorità doganale, con l'approvazione del pubblico ministero per limitare i diritti di proprietà del debitore dei dazi doganali e delle imposte (organizzazioni o imprenditore individuale) nei confronti di sua proprietà. Sequestro di beni è effettuata nel caso in cui il debitore dei dazi doganali e le tasse in tempo utile l'obbligo di pagare i dazi doganali, le tasse, sanzioni, e in presenza delle autorità doganali hanno sufficienti motivi di ritenere che la persona interessata prenderà misure per nascondere o celare i loro beni.
2. Il sequestro può essere completa o parziale.
3. Arresto completo della proprietà è la limitazione dei diritti di chi paga di dazi doganali e di imposte per le proprietà in cui non ha il diritto di disporre di beni sequestrati, e il possesso e l'uso della proprietà da il permesso e sotto il controllo delle autorità doganali.
4. Arresto parziale è una restrizione dei diritti di chi paga i dazi doganali e tasse all'importazione dei beni in cui il possesso, l'uso e lo smaltimento della proprietà da il permesso e sotto il controllo delle autorità doganali.
5. Le risoluzioni delle parti e 3 4 presente articolo deve essere iscritto in una forma approvata dall'organo esecutivo federale ha autorizzato nel settore doganale, e deve contenere informazioni sul nome della proprietà, i singoli attributi della proprietà, il costo preliminare dei motivi di permesso.
6. Con riserva di arrestare solo la proprietà che è necessario e sufficiente per l'obbligo di pagare i dazi doganali, le tasse, le sanzioni.
7. La decisione di confiscare i beni del debitore dei dazi doganali e delle tasse all'importazione testa (vice capo) dell'autorità doganale in forma della corrispondente risoluzione nella forma approvata dall'organo esecutivo federale ha autorizzato nel settore doganale.
8. Pagatore sequestro dei dazi doganali e delle tasse non può essere la presenza di testimoni.
9. Se non è possibile determinare il valore del valore di proprietà è determinato da un funzionario, arresto, con la conclusione dell'esperto doganale. Se non è in grado di attrarre il valore esperto doganale della proprietà è determinato in conformità con la legislazione russa in materia di attività di valutazione.
10. Funzionario doganale condurre il sequestro, non rifiuta il debitore dei dazi doganali e delle tasse (legali e (o) il rappresentante autorizzato) per essere presenti per l'arresto della proprietà.
11. Persone che partecipano alla arresto di proprietà, consapevoli dei propri diritti e delle responsabilità.
12. Prima l'arresto di funzionari autorizzati di proprietà, l'arresto, deve presentare persone presenti per l'arresto, la decisione di arrestare, l'approvazione del pubblico ministero, e dei documenti che confermano la loro autorità.
13. La proprietà, che si sovrappone l'arresto, ha presentato testimoni e delle persone coinvolte nel l'arresto.
14. L'arresto della proprietà di notte non è consentita, salvo i casi di urgenza.
15. Con l'arresto, un protocollo per collegare proprietà nella forma approvata dall'organo esecutivo federale ha autorizzato nel settore doganale. Il verbale dell'arresto della garanzia deve contenere le seguenti informazioni:
1) cognome, nome, patronimico di persone presenti per l'arresto di proprietà;
2) compilato nella descrizione di ogni atto di cose, caratteristiche di questa cosa;
3) valutazione preliminare del valore di ogni record una cosa e il valore totale di tutti i beni è stato sequestrato;
4) l'importo, tipo e la durata delle restrizioni al diritto di utilizzare la proprietà;
5) della persona a cui il funzionario doganale custodia trasferito o la custodia della proprietà, la posizione (indirizzo) di un individuo;
6) commenti e dichiarazioni di persone presenti per l'arresto della proprietà.
16. Il verbale dell'arresto della proprietà deve essere fatto come i seguenti marchi:
1) il sequestro dei beni;
2) chiarificazione della persona a cui un funzionario doganale custodia trasferiti o custodia dei beni sequestrati, i suoi compiti e la sua prevenzione della responsabilità per il trasferimento di appropriazione indebita, l'alienazione, occultamento o illegale della proprietà per la firma di detta persona per chiarire i suoi doveri.
17. Protocollo di allegare proprietà del debitore deve essere firmata da un funzionario doganale, testimoni, una persona cui la custodia di un funzionario doganale trasferiti o custodia di detta proprietà, e le altre persone che erano presenti per l'arresto. Nel caso in cui una di queste persone a firmare il protocollo c'è una nota corrispondente.
18. Capo (vice capo) del l'autorità doganale che ha disposto il sequestro di beni determina la posizione in cui si desidera che la proprietà, che è stato sequestrato.
19. Il giorno lavorativo successivo al giorno del verbale di arresto della testa della proprietà (vice capo) l'autorità doganale trasmette una copia del pagatore protocollo dei dazi doganali e delle tasse, nonché con la domanda di sequestro dei beni di un ufficiale giudiziario che ha avviato procedimento di esecuzione per i motivi per i autorità doganali ai sensi dell'articolo 158 questo regolamento legge federale sulla riscossione dei dazi doganali e delle tasse a scapito di altri beni del debitore.
20. Alienazione (esclusi prodotti con il permesso e sotto il controllo dell'autorità doganale, congelato), sottrazione o occultamento di proprietà è stato sequestrato, è ammesso. Il mancato rispetto della legislazione della Federazione russa sul possesso, l'uso e lo smaltimento della proprietà è stato sequestrato, un motivo per consegnare i responsabili alla giustizia secondo la legge della Federazione russa.
21. La decisione di arrestare la proprietà annullato la decisione della testa (vice capo) dell'autorità doganale in forma di una decisione appropriata sulla forma approvata dall'organo esecutivo federale autorizzato nel settore doganale, sulla base della decisione giudiziario ricevuto sulla sequestro di beni del debitore in conformità con la legge Federazione russa sul procedimento di esecuzione, nonché in caso di cessazione dell'obbligo di pagare i dazi doganali, le tasse, multe o un uchae di terminazione o di applicazione di procedimenti avviati sulla base di un ordine per il recupero dei dazi doganali e tasse a spese di altri beni del debitore, reso dall'autorità doganale ai sensi dell'articolo 158 del presente documento.
22. La decisione di annullare il sequestro di beni in forma di decisione corrispondente di cui al comma 21 presente articolo è comunicata al debitore dei dazi doganali e delle tasse (legale e (o) un rappresentante autorizzato), ufficiale giudiziario e il procuratore entro e non oltre il giorno lavorativo successivo alla data di adozione .
23. La decisione di collegare proprietà è valida a partire dalla data del sequestro della decisione di annullare la testa (vice capo) l'autorità doganale che ha fatto una tale decisione, o la decisione di cancellare il corpo superiore doganale o giudiziaria.

Articolo 157. Riscossione dei dazi doganali e delle tasse a causa di prodotti per i quali i dazi doganali e le tasse non vengono pagate
1. Nei casi previsti dalla presente legge federale, e in assenza di denaro nei conti del pagatore o la mancanza di informazioni sulle autorità conto del pagatore doganali possono riscuotere dazi doganali e tasse a spese del pagatore di beni per i quali i dazi doganali e le tasse non vengono pagati, se le merci non ha acquisito lo status di merci dell'Unione doganale secondo la procedura stabilita dalla normativa doganale dell'unione doganale e (o) la legge della dogana Russia.
2. Preclusione dei prodotti per i quali i dazi doganali e le tasse non vengono pagate, senza l'invio di una richiesta di pagamento di dazi doganali è consentito nei casi in cui le merci età limite detenute dalle autorità doganali in conformità con il codice del capitolo 21 doganale dell'unione doganale, scaduti, o se il debitore doganale Imposte e tasse non sono impostate dalle autorità doganali.
3. Preclusione dei prodotti per i dazi doganali e le tasse deve essere effettuata sulla base di una decisione del giudice, se il debitore dei dazi doganali e le tasse è una persona fisica, o il debitore dei dazi doganali e le tasse non sono fissati dalle autorità doganali, o di una decisione del tribunale arbitrale, se il debitore dei dazi doganali e le tasse è un legale entità o imprenditore individuale, tranne nei casi in cui tali beni sono consegnati alle autorità doganali in pegno ai sensi dell'articolo 140 del La legge federale, così come quando l'esecuzione viene riscossa su merci il cui stoccaggio limiti alla loro detenzione da parte delle autorità doganali di cui all'articolo comma 7 189 del presente documento scaduto.
4. La preclusione è solo per quei prodotti per i quali non sono stati pagati o non pagati dei dazi doganali e delle tasse pieno nei modi e nei termini previsti dal codice doganale dell'unione doganale e della presente legge federale.
5. Smaltimento dei proventi derivanti dalla vendita di beni è effettuata a norma dell'articolo 191 del presente documento.

Articolo 158. Riscossione dei dazi doganali dalle rimanenze non utilizzate dei pagamenti anticipati, garanzia in contanti, versati in eccesso (collezionati) dazi doganali e altre proprietà del contribuente
(Vedi ordine FCS № 2266 da 08.11.2011)
1. In caso di mancato pagamento dei requisiti di dazi doganali (Specificazione dei requisiti per il pagamento dei dazi doganali), le autorità doganali possono imporre pagamenti doganali dalle rimanenze non utilizzate dei pagamenti anticipati, garanzia in contanti, versati in eccesso (raccolte) di dazi doganali.
2. Preclusione della quantità di anticipi, il cash collateral, strapagati (raccolto) di pagamenti doganali effettuati durante il periodo di conservazione di questi fondi nel conto del Tesoro federale o sul conto dall'accordo stati internazionali - membri dell'Unione doganale sulla decisione della testa (vice capo) della autorità doganale . Sul recupero degli importi dei dazi doganali a causa dei pagamenti anticipati, il cash collateral, strapagati (raccolti) dogane autorità di dazi doganali di informare per iscritto al debitore dei dazi doganali e delle imposte (il suo successore) entro un giorno dopo la raccolta. Preclusione della quantità di anticipi, il cash collateral, strapagati (raccolto) di pagamenti doganali effettuati senza una decisione sul recupero delle contestato ai 10 giorni di calendario dalla data di scadenza di esecuzione della richiesta di pagamento dei dazi doganali (richiesta rettificato per il pagamento dei dazi doganali). Nel caso dei saldi non spesi di anticipi, il cash collateral, strapagati (raccolte) i dazi doganali dopo la scadenza dei requisiti di esecuzione delle pagamenti doganali (richiesta rettificato per il pagamento dei dazi doganali) il recupero è effettuato entro cinque giorni di calendario dalla data della loro formazione.
3. In caso di mancato pagamento dei requisiti di dazi doganali (Specificazione dei requisiti per il pagamento dei dazi doganali), e inadeguata o la mancanza di fondi nei conti del pagatore o la mancanza di dati informativi relativi all'ordinante dell'account autorità doganali possono riscuotere dazi doganali a carico del debitore di altri beni, anche mediante contanti contanti.
4. Raccolta di pagamenti doganali, a scapito di altri beni del debitore avviene tramite l'invio entro tre giorni lavorativi dalla data del capo (vice capo) dell'autorità doganale della sentenza l'ufficiale giudiziario in conformità con la legislazione della Federazione Russa su imposte e competenze. Esecuzione delle autorità doganali la decisione presa dall'ufficiale giudiziario in conformità con la legislazione russa su imposte e competenze, e la legislazione Federazione russa il procedimento di esecuzione.

Articolo 159. Obblighi delle banche e degli altri istituti di credito per eseguire l'autorità doganale della raccolta dei pagamenti doganali
1. Banche e altri istituti di credito sono tenuti ad attuare le decisioni dell'organo doganale di raccolta indiscutibile dei dazi doganali.
2. La decisione dell'autorità doganale della raccolta indiscutibile dei dazi doganali eseguite dalla banca o istituto di credito altro, entro un giorno lavorativo successivo alla data di ricevimento della decisione.
3. Se i fondi sono disponibili sulla banca del pagatore e organismi di credito di altri non hanno il diritto di ritardare l'esecuzione delle autorità doganali della collezione indiscutibile dei dazi doganali.
4. La mancata o la cattiva esecuzione dei compiti previsti dal presente articolo, le banche e altri istituti di credito sono responsabili, in conformità con le leggi della Federazione Russa.
5. Le disposizioni del presente articolo si applicano anche in materia di obbligazioni delle banche e degli altri istituti di credito per l'applicazione di raccolta doganali indiscutibile di sanzioni ed interessi.

Articolo 160. Riconoscimento dei inesigibili e scritto il debito per pagare le tasse doganali (arretrati), le sanzioni, gli interessi
1. I crediti inesigibili è riconosciuto pagamenti doganali (arretrati), le sanzioni, gli interessi, i contribuenti in essere individuali di dazi doganali e di imposte, di pagamento e (o) di recupero che non fosse possibile nei seguenti casi:
1) liquidazione - il debitore dei dazi doganali e delle tasse, secondo la legislazione della Federazione Russa nella parte del debito che rimane non pagato dopo che le autorità doganali di tutte le sanzioni previste dalla legislazione della Federazione Russa;
2) riconosciuto fallimento dell'imprenditore individuale in conformità con la legislazione della Federazione Russa nella parte del debito che rimane non pagato dopo che le autorità doganali di tutte le sanzioni previste dalla legislazione della Federazione russa, per motivi di proprietà di un debitore;
3) morte di un individuo o di annuncio della sua morte, secondo la legislazione della Federazione Russa nei confronti di quella parte del debito che è in circolazione alla data di morte di un individuo o di annuncio della sua morte;
4) l'atto giudice, in base al quale le autorità doganali stanno perdendo l'opportunità di raccolta mora e le penali arretrati, interessi in relazione alla scadenza del termine del loro recupero, inclusa una determinazione di diniego di rinnovo alla scadenza del termine per l'applicazione al giudice per il recupero degli arretrati e multe in sospeso, gli interessi.
2. Il riconoscimento di essere debiti inesigibili da una delle persone che portano l'obbligo in solido al pagamento di dazi doganali e le tasse, non implica il riconoscimento di inesigibili e cancellati i debiti di altri soggetti responsabili in solido in assenza di circostanze impreviste (circostanze), indicati nel quadro 1 questo articolo.
3. Procedura per la riduzione del debito sui pagamenti doganali (arretrati), sanzioni, interessi, ritenuti inesigibili, e un elenco di documenti che confermano le circostanze di cui al paragrafo 1 questo articolo, approvato dall'organo esecutivo federale ha autorizzato nel settore doganale.