Russian Cinese semplificato) Inglese filippina Italiano Japanese Korean Malay Thai vietnamita
informazioni Le leggi federali numero FZ 311-FZ 27.10.2010 Legge federale № 311-FZ 27.10.2010 - Sezione VII - Caratteristiche di operazioni doganali nei confronti di alcune categorie di merci

legge numero federale anno 311-FZ 27 2010 novembre

Sul regolamento doganale nella Federazione Russa

(Adottata dalla Duma di Stato, la 19.11.2010 24.11.2010 approvato dal Consiglio della Federazione di)
(Pubblicato su "Rossiyskaya Gazeta" numero 269 (5348) da 29.11.2010, e nell'Assemblea della legislazione Federazione russa sul numero 48 29.11.2010, Art. 6252. Entrata in vigore vedi. Art. 325 della presente legge)

Attenzione! Modifiche, vedere.:
legge numero federale 162-FZ 27.06.2011 di
legge numero federale 200-FZ 11.07.2011 di
legge numero federale 409-FZ 06.12.2011 di

Sezione VII - Caratteristiche di operazioni doganali nei confronti di talune categorie di merci

Capitolo 42. per la protezione dei diritti di proprietà intellettuale misure

Attenzione! Procedura delle autorità doganali della Federazione Russa ad agire per proteggere i diritti di proprietà intellettuale approvato con l'ordine del FCS della Russia dal numero 626 25.03.2011 di

§ 305. Motivi di intervenire per tutelare i diritti di proprietà intellettuale da parte delle autorità doganali
1. Le autorità doganali adottano per proteggere i diritti di proprietà intellettuale misure di sospendere lo svincolo delle merci ai sensi del capitolo 46 del codice doganale dell'Unione doganale e da questo capitolo.
2. Le misure per proteggere la proprietà intellettuale dei diritti sono prese per le merci contenenti oggetti del diritto d'autore e dei diritti connessi, i marchi, marchi di servizio e le denominazioni di origine (di seguito - la proprietà intellettuale), inserite su richiesta del titolare del diritto nei costumi registro degli oggetti di proprietà intellettuale. Le autorità doganali possono adottare misure per proteggere i diritti di proprietà intellettuale, senza misure di applicazione del titolare del diritto ai sensi del presente capitolo.

§ 306. Applicando il titolare del diritto e la procedura per l'esame
1. Il titolare del diritto che abbia ragionevoli motivi per credere che ci possa essere una violazione dei suoi diritti in conformità con la legislazione della Federazione Russa in relazione all'importazione di beni nella Federazione o di esportazione dalla Federazione russa russa o eseguendo altre azioni con le merci sotto controllo doganale, hanno il diritto di presentare una organo esecutivo federale autorizzato nel settore doganale, l'applicazione appropriata per l'inclusione della proprietà intellettuale nei costumi registrare oggetti int immobili ellektualnoy. Azioni previste dalla normativa doganale dell'Unione doganale e della presente legge federale, per conto del titolare dei diritti possono esercitare il suo rappresentante.
2. Domanda di iscrizione della proprietà intellettuale nel registro doganale di proprietà intellettuale deve contenere informazioni:
1) del titolare del copyright, e se la domanda è presentata da un rappresentante, come rappresentante;
2) diritti di proprietà intellettuale;
3) sui beni la cui importazione nella Federazione Russa e la loro esportazione dalla Federazione russa o della Commissione con cui le altre attività mentre sono sotto controllo doganale, secondo il proprietario legale, comporta una violazione dei suoi diritti, in modo sufficientemente dettagliato per garantire che le autorità doganali di identificare tali merci;
4) il periodo durante il quale le autorità doganali saranno adottare misure per sospendere lo svincolo delle merci.
3. Attaccato al fascicolo, che confermano i diritti di proprietà intellettuale (certificato, un accordo sulla alienazione del contratto di diritti esclusivi per la fornitura di una licenza esclusiva e gli altri documenti che il titolare del diritto può presentare a sostegno dei diritti di proprietà intellettuale), e se la domanda è presentata da un rappresentante, al detto estratto è allegato come una procura rilasciata dal diritto d'autore di quella persona. Il titolare del diritto (o suo rappresentante) possono essere attaccati ai campioni di applicazione dei beni che possono servire come una conferma di esistere, a suo parere, una violazione dei suoi diritti di proprietà intellettuale.
4. L'ordine di applicazione, i requisiti per le informazioni dichiarate e presentare i documenti a seconda del tipo di proprietà intellettuale sono determinate dall'organo esecutivo federale autorizzato nel settore delle dogane.
5. L'applicazione ha incluso un titolare del diritto impegno per iscritto del danno patrimoniale che possono essere causati al dichiarante, proprietario, destinatario dei beni o di altre persone in connessione con la sospensione dello svincolo delle merci.
6. L'organo esecutivo federale autorizzato nel campo degli affari doganali esamina la domanda entro un periodo non superiore a un mese dalla data di ricevimento della domanda, e decide di intervenire per sospendere lo svincolo delle merci, o di rifiutare l'accettazione di tali misure e l'inclusione di oggetto intellettuale proprietà nei costumi registrazione di oggetti di proprietà intellettuale.
7. Al fine di convalidare il titolare dei diritti presentata (il suo rappresentante) informazioni l'organo esecutivo federale autorizzato nel campo degli affari doganali ha il diritto di chiedere al titolare dei diritti (il suo rappresentante), terzi, nonché da enti pubblici documenti che confermano le informazioni dichiarate. I documenti richiesti devono essere presentati nei giorni 10 dalla data di ricevimento della richiesta. In questo caso, l'organo esecutivo federale autorizzato nel campo degli affari doganali ha il diritto di estendere la durata del esame della domanda, ma non più di un mese.
8. L'esame della domanda può essere sospeso in caso di non titolare (il suo rappresentante) dei documenti richiesti, che sono essenziali per il processo decisionale. In questo caso il termine generale di considerazione della domanda non può essere superiore a tre mesi. Se non riscossi dal detentore del copyright (o suo rappresentante) dei documenti richiesti e la domanda si ritiene ritirata ulteriore considerazione non è soggetto, in cui il titolare del diritto deve essere notificata per iscritto o in forma elettronica.
9. La decisione di rifiutare di prendere provvedimenti per sospendere lo svincolo delle merci, ed è preso l'inclusione della proprietà intellettuale nel registro doganale di proprietà intellettuale, se i documenti presentati non confermano il diritto del ricorrente appartenenza alla proprietà intellettuale, o nel caso di presentazione di false informazioni da parte del richiedente. La decisione di rifiutare l'inserimento di proprietà intellettuale nel registro doganale di proprietà intellettuale è anche preso in caso di mancato rispetto dei requisiti di copyright stabiliti dall'art 2 307 parte del presente documento.
10. Circa la decisione adottata dal titolare del diritto deve essere notificata per iscritto o per via elettronica entro tre giorni dalla data della decisione.
11. In caso di modifiche dei dati indicati nella domanda o nei documenti ad esso allegati, il titolare del diritto (o suo rappresentante) ne informano immediatamente l'organo esecutivo federale autorizzato nel settore delle dogane.

§ 307. Registro doganale della proprietà intellettuale
1. Il registro doganale di diritti di proprietà intellettuale (di seguito - il Registro) comprende i diritti d'autore, diritti connessi, i marchi, marchi di servizio e denominazioni di origine di prodotti per i quali l'organo esecutivo federale autorizzato nel campo degli affari doganali, ha deciso di prendere provvedimenti di sospendere lo svincolo delle merci. Per l'iscrizione nel registro è gratuito. Registro è un organo federale del potere esecutivo autorizzato nel settore delle dogane, secondo le modalità previste da tale autorità.
2. proprietà intellettuale per i quali l'organo esecutivo federale autorizzato nel campo degli affari doganali, ha deciso di intervenire per sospendere lo svincolo delle merci devono essere incluse nel registro, a condizione che il titolare del diritto fornisce adempimento dell'obbligo di cui al comma articolo 5 306 del presente federale legge, i mezzi previsti dalla legislazione civile. Il titolare del diritto ha il diritto, invece di far rispettare l'obbligo di presentare un contratto rischio di responsabilità civile per danni a persone di cui all'articolo 5 306 parte del presente documento. In questo caso, l'importo della garanzia per l'importo obbligo o assicurazione non deve essere inferiore a rubli 300 000.
3. Il mancato conferimento del diritto titolare del documento che conferma l'obbligazione garantita, o il rischio di responsabilità civile per danni entro un mese dalla data di notifica della decisione di adottare misure per sospendere lo svincolo delle merci, l'organo federale di potere esecutivo autorizzato nel campo degli affari doganali, prende una decisione di rifiutare l'inserimento di proprietà intellettuale nel registro.
4. la proprietà intellettuale è escluso dal registro nei seguenti casi:
1) su richiesta del titolare del diritto;
2) in condizioni di copyright predefinite specificate in parte 2 del presente articolo;
3) al termine di protezione legale della proprietà intellettuale nel modo prescritto;
4) se il titolare durante il periodo di sospensione dello svincolo di merci non si applica al Commissario in conformità con l'agenzia russa per la tutela dei loro diritti o non vengono affrontati nella legislazione dell'autorità doganale con la domanda di annullamento della decisione di sospendere lo svincolo delle merci;
5) nell'individuazione di informazioni false presentate in sede di applicazione per l'inserimento di proprietà intellettuale nel registro.
5. Il registro può essere modificato sulla base delle informazioni ricevute:
1) dal titolare del copyright (o suo rappresentante) per modificare le informazioni contenute nella domanda di inclusione della proprietà intellettuale nel registro o nei documenti ad esso allegati;
2) da forze dell'ordine o altre agenzie governative, nonché le persone fisiche o giuridiche che le persone elencate nel registro come titolare del diritto, private dei loro diritti o di diritti di proprietà intellettuale limitati.
6. modifiche Rendere al Registro di sistema viene effettuata sulla base della decisione del corpo esecutivo federale autorizzato nel settore delle dogane.
7. modifiche Rendere al Registro di sistema possono essere preceduta dalla verifica delle informazioni ricevute sulla base della decisione dell'organo esecutivo federale autorizzato nel settore doganale, di cui il titolare del diritto e le autorità doganali devono essere comunicate entro e non oltre un giorno lavorativo dopo la decisione. Durante le misure di controllo, di sospendere lo svincolo delle merci contenenti tale proprietà intellettuale, le autorità doganali non vengono effettuate.
8. Un periodo di tempo per il quale la proprietà intellettuale è inclusa nel registro può essere sospeso per il tempo necessario per controllare, ma non più di due mesi.
9. L'organo esecutivo federale autorizzato nel settore delle dogane, i dati del Registro prevede la pubblicazione nelle loro pubblicazioni ufficiali e la loro pubblicazione sul proprio sito nelle informazioni e delle telecomunicazioni di rete "Internet" nell'ordine stabilito. - Il paragrafo come modificata dalla Legge n federale 200-FZ 11.07.2011 di

§ 308. Sospensione del rilascio di merci contenenti oggetti di proprietà intellettuale non inclusi nel registro
1. Le autorità doganali possono sospendere lo svincolo delle merci contenenti oggetti di proprietà intellettuale non inclusi nel registro, al rilevamento di contraffazione di segni di proprietà intellettuale e se c'è informazioni sul detentore del copyright (o suo rappresentante) nel territorio della Federazione Russa. Le autorità doganali possono chiedere al titolare del diritto informazioni necessarie per l'esercizio delle competenze di cui al presente articolo. Quando la sospensione dello svincolo delle merci ai sensi del presente articolo, le autorità doganali entro e non oltre il giorno successivo alla sospensione del rilascio delle merci ne informa il titolare del diritto e del dichiarante.
2. Svincolo delle merci è sospeso per sette giorni. L'autorità doganale può estendere questo periodo, ma non più di 10 giorni lavorativi, se il proprietario ha inviato al ricorso iscritto all'ufficio doganale di tale estensione e depositato un organo federale del potere esecutivo autorizzato nel settore doganale, l'applicazione per l'inserimento del relativo diritto di proprietà intellettuale nel registro ai sensi dell'articolo 306 del presente documento.
3. Il titolare del diritto ha il diritto di ricevere dal corpo doganale di informazioni sui prodotti per i quali si è deciso di sospendere l'emissione ai sensi del presente articolo, nonché a prelevare campioni di tali merci.
4. La decisione di sospendere lo svincolo delle merci deve essere revocata prima della scadenza del periodo di sospensione dello svincolo delle merci, se le informazioni a disposizione le informazioni all'autorità doganale il titolare dei diritti non è stato confermato o titolare del diritto (o suo rappresentante) indirizzata alle autorità doganali con la richiesta di abolire questa decisione e, nel caso di cui all'articolo 310 presente La legge federale. Se, prima della scadenza del periodo di sospensione dei beni sul diritto d'autore di rilascio non sono le condizioni di cui al comma 2 di questo articolo, o l'autorità competente non ha preso una decisione sul ritiro della merce, il sequestro o la loro confisca, lo svincolo delle merci è effettuata secondo le modalità previste dalla normativa doganale dell'Unione doganale e il presente legge federale.
5. Le misure di cui al presente articolo non si applicano per le merci contenenti oggetti di proprietà intellettuale, che in precedenza aveva adottato misure a norma del presente articolo.

§ 309. Timing decisione da parte delle autorità doganali ad agire di sospendere lo svincolo delle merci
Le decisioni delle autorità doganali di sospendere lo svincolo delle merci, di prorogare la sospensione del rilascio di merci, di annullare la decisione di sospendere lo svincolo delle merci, così come la concessione del diritto di informazione e il prelievo dei campioni e dei campioni prelevati dalle autorità doganali entro e non oltre il giorno lavorativo dalla data della scoperta della segni di disturbi intellettuali proprietà, ricezione della corrispondente domanda scritta o esecuzione di un'azione, che è la base di decisione.

§ 310. Posizionamento delle merci, la cui produzione viene sospeso sotto il regime doganale per la distruzione
Durante il periodo di sospensione dello svincolo delle merci ai sensi dell'art 331 del codice doganale dell'Unione doganale o l'articolo 308 della presente legge federale, il dichiarante in presenza di consenso scritto alla distruzione delle merci può dichiarare regime doganale per la distruzione delle merci, rilascio sospeso. In questo caso, la decisione dell'autorità doganale di sospendere lo svincolo delle merci deve essere annullata.

Capitolo 43. Caratteristiche della circolazione delle merci con i mezzi pipeline e linee di trasmissione di potenza

§ 311. Dispositivi di calcolo delle merci trasportate dai gasdotti e linee di trasmissione di potenza
1. organo federale esecutivo autorizzato nel settore doganale, insieme con l'autorità esecutiva federale responsabile per la redazione e l'attuazione della politica statale e la regolamentazione legale normativa in materia di carburante e di energia complesso, l'elenco dei luoghi tecnologicamente condizionata determinati ai fini doganali, che sono impostati dispositivi di misura, bloccando la circolazione delle merci importate nella Federazione russa ed esportati dalla Federazione russa mediante gasdotto trans Orth trasmissione di potenza linee. (See. L'ordine dei FCS della Russia e del Ministero dell'Energia del numero Russia 1485 / 293 dal 19.07.2011, l'ordine del FCS della Russia e del Ministero dell'Energia del numero Russia 1486 / 290 dal 19.07.2011, l'ordine del FCS della Russia e del Ministero dell'Energia del numero Russia 1487 / 292 da 19.07.2011, e l'ordine della FCS della Russia e del Ministero dell'Energia del numero Russia 1488 / 291 da 19.07.2011)
2. Al fine di prevenire l'accesso non autorizzato e l'alterazione delle informazioni contenute nel catalogo di metri letture trasportate mediante condotte e linee di trasmissione di potenza, tali dispositivi se si trovano sul territorio della Federazione Russa, le autorità doganali possono essere imposte da mezzi di identificazione in modo determinato dal l'organo esecutivo federale autorizzato dal nel settore delle dogane, insieme con l'autorità esecutiva federale responsabile della stesura e lo stato di attuazione la politica udarstvennoy e regolamentazione giuridica nell'ambito del complesso di combustibili e di energia.
3. La procedura per determinare la quantità di merci trasportate sulle linee di trasmissione, stabilita dal organo esecutivo federale autorizzato nel settore doganale, insieme con l'autorità esecutiva federale responsabile per la redazione e l'attuazione della politica statale e la regolamentazione legale normativa in materia di complesso di combustibili e di energia.

§ 312. Caratteristiche della dichiarazione e il pagamento dei dazi doganali e le tasse quando si spostano le merci a mezzo di condutture
1. Quando l'importazione di merci nella Federazione Russa e la loro esportazione dalla Federazione Russa con i mezzi oleodotto è consentito loro periodica dichiarazione doganale temporanei ai sensi dell'articolo 214 della presente legge federale, tenendo conto delle peculiarità previsti dal presente articolo. dichiarazione periodica temporanea è fatto presentando una dichiarazione doganale temporaneo.
2. Una dichiarazione doganale temporanea può le informazioni sulla base delle intenzioni del importazione o esportazione della quantità indicativa di merci per dichiarata dal dichiarante un periodo non superiore alla durata del contratto del commercio estero, valore in dogana condizionale (valore), determinato in base al numero di prodotti previsto per essere importati nella Federazione o di esportazione russa dalla Federazione russa, e le loro proprietà di consumo e (o) le condizioni previste per la procedura di prezzi del commercio estero contratto specificati merci nel giorno della presentazione della dichiarazione doganale temporanea.
3. Ha permesso di fornire una dichiarazione in dogana temporaneo per merci importate o esportate dalla stessa persona il trasporto delle merci in conformità con i termini di una delle procedure doganali nell'esecuzione degli obblighi derivanti da più contratti del commercio estero (compresi i vari termini di consegna, prezzi e il pagamento).
4. dichiarazione doganale temporanea è presentata dal dichiarante per il periodo di tempo, non superiore a un quarto, e il gas naturale - un anno di calendario, entro e non oltre 20-esimo giorno del mese che precede questo periodo.
5. Se entro il termine indicato nella dichiarazione doganale temporaneo, modificare la quantità di beni specificati nella dichiarazione doganale temporanei autorità doganale è consentito alimentazione supplementare dichiarazione doganale temporanei prima della circolazione delle merci, ha dichiarato in una dichiarazione doganale temporaneo supplementare.
6. Esportazione di merci durante il periodo di tempo indicato nella dichiarazione doganale temporanea in eccesso rispetto alla quantità di beni specificati nella dichiarazione doganale temporanea, senza fornire ulteriore dichiarazione doganale temporanei non è permesso.
7. Il dichiarante deve presentare una o più dichiarazioni doganali pieno debitamente compilati per le merci importate o esportate per ciascun mese di calendario di consegna della merce. dichiarazione doganale completo deve essere presentata entro e non oltre 20-esimo giorno del mese successivo al mese di calendario di consegna della merce. trattamento motivata del dichiarante, le autorità doganali possono prorogare il termine per la dichiarazione doganale completa, ma non più di 90 giorni. Proroga del termine per la presentazione di una dichiarazione in dogana completa non si estende i termini di pagamento delle somme dovute di dazi doganali e tasse.
8. Se in un mese di calendario dichiarata per l'importazione o l'esportazione di merci importate o esportate in realtà non nella dichiarazione doganale temporanea, il dichiarante deve notificare all'autorità doganale per iscritto prima del termine per la dichiarazione doganale completa.
9. I dazi doganali sono pagati sulle merci esportate dalla Federazione Russa, per ciascun mese di calendario di consegna presso le aliquote dei dazi doganali export in vigore al 15 giorni del mese di consegna della merce.
10. Almeno 50 per cento dell'importo dei dazi doganali all'esportazione calcolato sulla base delle informazioni specificate nella dichiarazione doganale temporanea è versato entro e non oltre 20-giorno del mese che precede ciascun mese di calendario di consegna. In questo caso il calcolo degli importi dei dazi doganali di esportazione si basa sulla quantità di merce in proporzione al rispettivo mese di calendario di consegna, se il periodo di consegna indicato nella dichiarazione doganale temporaneo, superiore a un mese solare.
11. Al momento del deposito di una dichiarazione doganale temporanea dopo il termine di cui all'art 4 del presente articolo, l'ammontare dei costumi di esportazione doveri deve essere versata entro e non oltre la data di registrazione di autorità doganali della dichiarazione doganale per intero l'importo corrispondente agli importi di dazi all'esportazione, che sono stati oggetto di pagamento a vincolo ad regime doganale per le esportazioni, calcolato il giorno della registrazione da parte delle autorità doganali della dichiarazione doganale temporanea.
12. In caso di presentazione di ulteriore dichiarazione doganale temporanei conformemente alla parte 5 di questo articolo, i dazi doganali di esportazione devono essere pagate per intero per il primo mese del calendario di consegna entro e non oltre la data di adozione di tale dichiarazione, se la dichiarazione in dogana temporanea deve essere presentata nel mese di calendario di consegna delle merci o dalla data specificata nella sottosezione 4 questo articolo. In altri casi, per merci sospettate di essere esportati dalla Federazione Russa, i dazi doganali all'esportazione sono dovuti in conformità con le parti 10 e 13 questo articolo.
13. Entro il 20-giorno del mese successivo a ciascun mese di calendario di consegna, è versato il resto degli importi dei dazi doganali di esportazione, calcolati sulla base delle informazioni aggiornate sulle merci esportate e il dovere di esportazione, che agisce per 15-esimo giorno del mese di consegna. In questo caso, il tasso di cambio delle valute estere nei confronti della valuta della Federazione Russa, che agiscono sulla data di registrazione della dichiarazione doganale temporanea autorità doganale. In questo caso, il calcolo dei dazi doganali di esportazione sulla base del valore in dogana e la quantità, che sono risultate aumentate rispetto a quelle nella dichiarazione doganale temporaneo non è una violazione e non comporta il pagamento di interessi e (o) portando a responsabilità amministrativa, se la regola stabilita parte 6 questo articolo non è rotto.
14. L'obbligo di pagare dazi e tasse per le merci trasportate dai mezzi oleodotto, c'è un dichiarante con la registrazione della dichiarazione doganale temporanei autorità doganale o dichiarazione doganale completa.
15. L'obbligo di pagare dazi e tasse per le merci trasportate mediante condotte, fermata dal dichiarante nei casi previsti dagli articoli punto 2 80 del codice doganale dell'Unione doganale.
16. Durante l'importazione di merci per condutture, dazi doganali e le tasse devono essere pagate entro e non oltre 20-esimo giorno del mese precedente ciascun mese di calendario di consegna, sulla base delle informazioni specificate nella dichiarazione doganale temporanea. Ai fini del calcolo e il pagamento dei dazi doganali, le aliquote dei dazi doganali e delle imposte effettive su 15 giorni del mese precedente il mese di consegna.
17. Dati raffinati sulle merci importate per ciascun mese di calendario di consegna, vengono presentati alle autorità doganali entro e non oltre 20-giorno del mese successivo a ciascun mese di calendario di consegna. Se l'importo dei dazi doganali dovuti e delle imposte è aumentato a seguito di dati più precisi, pagamento di somme deve essere effettuata in contemporanea con la presentazione delle informazioni rivisto. Multe, in questo caso, non pagano.
18. eccedenza viene effettuata in conformità del capitolo 17 del presente documento.
19. Il trasferimento di merci attraverso restrizioni tubazioni applicare sulla data della dichiarazione doganale temporanea.
20. Se la dichiarazione doganale di trasporto con i mezzi conduttura di gas naturale al fine di verificare gli strumenti di quantità e qualità utilizzati dalla consegna reale dei beni, effettuate sulla base di letture di contatori situati in aree definite dai termini di accordi commerciali, sulla base dei quali viene effettuato tale trasferimento.

§ 313. Caratteristiche della dichiarazione e il pagamento dei dazi doganali e le tasse per l'importazione ed esportazione di prodotti delle linee elettriche
1. Soggetti a dichiarazione importato ed elettricità esportata e la quantità effettiva (o) il saldo del flusso di potenza come somma algebrica dei flussi di energia elettrica in direzioni opposte lungo le linee di trasmissione interstatali per ogni mese. La dichiarazione doganale (dichiarazioni) la quantità di elettricità importata o esportata è indicato per ciascun mese del saldo del flusso di potenza elettrica (la somma algebrica dei flussi di energia elettrica in direzioni opposte su tutti individui nelle linee di trasmissione interstatali di tutte le classi, regolata dalla quantità disponibile presso spostando le perdite di potenza nelle reti elettriche) o conteggio separatamente effettivamente importato o esportato potenza onori, corretta della quantità di disponibile quando si muove perdite di energia elettrica nelle reti elettriche.
2. L'organo esecutivo federale autorizzato nel settore doganale, in coordinamento con l'autorità esecutiva federale responsabile per la redazione e l'attuazione della politica statale e la regolamentazione legale normativa in materia di carburante e complesso di energia, stabilisce un elenco di informazioni da presentare alle autorità doganali quando si muove linee di trasmissione di energia elettrica attraverso il territorio doganale dell'Unione doganale alle condizioni di funzionamento in parallelo di sistemi di alimentazione , In conformità al paragrafo dell'articolo 2 339 del codice doganale dell'Unione doganale.
3. Il pagamento dei dazi doganali importati nella Federazione Russa ed esportati dalla Federazione Russa di merci trasportate da linee di energia elettrica, prodotta dalle norme stabilite nel capitolo II della presente legge federale.

§ 314. Garantire il pagamento dei dazi doganali e delle tasse
1. Il trasferimento di merci attraverso condotte e linee di trasmissione di potenza l'autorità doganale può esigere la fornitura di sicurezza per il pagamento dei dazi doganali e tasse nei seguenti casi:
1) se il dichiarante svolge la sua attività economica estera per meno di un anno;
2) se il dichiarante ha crediti insoluti di pagamento dei dazi doganali nei termini di requisiti di dati;
3) se il dichiarante ha una risoluzione eccezionale in casi di violazioni amministrative nel settore doganale.
2. L'importo della cauzione determinato ai sensi dell'articolo 88 del codice doganale dell'Unione doganale.

Capitolo 44. Importazione ed esportazione di veicoli di trasporto internazionale

§ 315. L'importazione nella Federazione Russa e l'esportazione della Federazione Russa, trasporto internazionale di veicoli, ricambi e attrezzature e forniture
1. Importa per la Federazione Russa e l'esportazione dai veicoli Federazione Russa di trasporto internazionale è effettuata in conformità del capitolo 48 del codice doganale dell'Unione doganale. La durata della sosta dei veicoli di trasporto internazionale ai luoghi di arrivo nella Federazione Russa e nei luoghi di partenza dalla Federazione Russa di effettuare operazioni doganali in materia di trasporto aereo e ferroviario non deve superare il tempo impostato rispettivamente dal piano di manutenzione tecnologica del tipo di aeromobile o del processo della stazione ferroviaria,, se il vettore soddisfa i requisiti stabiliti dalla normativa doganale dell'Unione doganale e legislazione russa in materia doganale.
2. Pezzi di ricambio e attrezzature destinati alla riparazione, manutenzione o funzionamento del veicolo di trasporto internazionale, importato nella Federazione Russa e l'esportazione dalla Federazione russa ai sensi dell'articolo 349 del codice doganale dell'Unione doganale. Tratto da un veicolo di trasporto internazionale a causa dei pezzi di ricambio e le attrezzature di sostituzione possono essere importati nella Federazione e delle esportazioni dalla Federazione russa russa insieme al veicolo di trasporto internazionale, da cui sono state scattate. Per informazioni sulle parti di ricambio e hardware, nonché sulle riparazioni effettuate specificate nella dichiarazione doganale per il trasporto internazionale di veicoli. In altri casi presi dal veicolo di trasporto internazionale a causa dei pezzi di ricambio e delle attrezzature di sostituzione importati nella Federazione russa in base al secondo paragrafo del punto dell'articolo 3 349 del codice doganale dell'Unione doganale e l'esportazione dalla Federazione russa, senza il pagamento dei dazi doganali di esportazione in relazione alle abitudini procedura riesportazione.
3. Il regime doganale di importazione temporanea (ingresso) e esportazione temporanea in materia di pezzi di ricambio e attrezzature destinati alla riparazione, manutenzione o funzionamento del veicolo sono stati completati, rispettivamente, l'esportazione dalla Federazione russa o l'importazione nella Federazione russa di parti e ricambi apparecchi che sono stati rimossi dal veicolo a risultato di sostituzione o di pezzi di ricambio e attrezzature che erano stati precedentemente posti sotto il regime doganale di importazione temporanea (ingresso) e l'esportazione temporanea, sia spostamenti di merci in un altro regime doganale, non fornendo in base alla loro esportazione dal territorio doganale dell'Unione doganale o importati nel territorio doganale dell'Unione doganale.
4. L'importazione nella Federazione Russa e l'esportazione della Federazione Russa, forniture necessarie per il corretto funzionamento e la manutenzione dei veicoli sono effettuate in conformità al capitolo 50 del codice doganale dell'Unione doganale.

§ 316. L'uso di veicoli condizionale rilasciato come veicoli di trasporto internazionale
1. In conformità al paragrafo dell'articolo 5 279 e il paragrafo 4 articolo 345 del codice doganale dell'Unione doganale è consentito l'uso di veicoli importati nel territorio doganale dell'Unione doganale nel quadro del regime doganale di importazione temporanea (tolleranza), così come gli altri veicoli che sono condizionalmente merci rilasciato in conformità con articoli comma 1 1 200 del codice doganale dell'Unione doganale, compresi i veicoli importati nel territorio doganale dell'Unione doganale in conformità libero regime di zona doganali, come veicolo di trasporto internazionale dal loro esportazione temporanea dalla Federazione Russa e la reimportazione nel territorio della Federazione Russa in conformità della procedura stabilita dal Capitolo 48 del codice doganale dell'Unione doganale.
2. Per quanto riguarda le attrezzature speciali per carico, scarico, trattamento e protezione dei beni o servizio di passeggeri e (o) di bagagli, rispetto a parti per l'uso nella riparazione, manutenzione o funzionamento del veicolo, come indicato nella Parte 1 questo articolo, così come per i pezzi di ricambio e le attrezzature prese dal veicolo di cui al comma 1 di questo articolo, come risultato della sostituzione nell'ambito della riparazione, le disposizioni del capitolo 48 T Codice amozhennogo dell'Unione doganale e l'articolo 315 del presente documento.

Capitolo 45. Importazione ed esportazione di merci in corrispondenza internazionale e di beni per uso personale da parte di individui e alcune categorie di persone straniere

§ 317. Importazione ed esportazione di merci in corrispondenza internazionale e di beni per uso personale da parte di individui
1. L'importazione nella Federazione Russa e l'esportazione della Federazione Russa di merci in posta internazionale sono svolte in conformità del capitolo 44 del codice doganale dell'Unione doganale e trattati internazionali tra gli stati - membri dell'Unione doganale.
2. operazioni doganali per le merci inviate per posta internazionale, commessi in luoghi di scambio postale internazionale o di altri luoghi designati dall'autorità doganale. Luoghi di scambio postale internazionale, che sono gli oggetti di comunicazione postale sono determinate dall'organo esecutivo federale autorizzato nel settore doganale, insieme con l'autorità esecutiva federale responsabile per la redazione e l'attuazione della politica statale e la regolamentazione legale normativo nel servizio postale. (Vedi. Il FCS ordine e il Ministero delle Comunicazioni № 2099 / 258 da 13.10.2011)
3. L'importazione nella Federazione Russa e l'esportazione della Federazione Russa di merci per uso personale da parte di individui vengono effettuati in conformità del capitolo 49 del codice doganale dell'Unione doganale e trattati internazionali dei - membri dell'Unione doganale ai movimenti attraverso il confine doganale dell'unione doganale delle merci da parte di individui.
4. Il governo russo, in conformità con gli accordi internazionali di cui 3 parte di questo articolo, ha il diritto di imporre ulteriori restrizioni all'importazione o all'esportazione di merci da parte di individui.
5. L'organo esecutivo federale autorizzato nel campo degli affari doganali e gli altri organi doganali deve garantire la disponibilità di informazioni sulle regole della circolazione dei beni delle persone fisiche, anche attraverso la diffusione di richieste di informazioni nelle organizzazioni di trasporto e turistiche, composto in lingua russi e stranieri, nonché attraverso attrezzature Moduli di informazioni in luoghi di operazioni doganali per le merci trasportate da parte di individui.
6. Dichiarazione in dogana di beni per uso personale, trasportati nei bagagli non accompagnati o consegnate dal vettore, può essere effettuata a scelta del dichiarante per l'autorità doganale, in cui ci sono tali beni o nella regione, che in modo permanente o temporaneo individuo vivente, indipendentemente da dove consegnato tali beni.
7. operazioni doganali per le merci che sono accettate vettore per il trasporto nel bagaglio accompagnato dal luogo di partenza nel territorio della Federazione Russa verso una destinazione al di fuori del territorio doganale dell'Unione doganale con scalo a luogo di partenza dal territorio della Federazione Russa, possono essere prodotti in modo semplificato e in condizioni che sono determinati dal governo russo. (See. Il governo RF Decreto numero 172 da 03.03.2012)
8. Forme di ricezione costumi, sulla base dei quali saranno dazi doganali dovuti e le imposte sui beni di uso personale, sono forme di responsabilità oggettiva.

§ 318. Importazione ed esportazione di merci su categorie distinte di persone straniere
1. L'importazione nella Federazione Russa e l'esportazione della Federazione Russa di merci diplomatiche, consolari e da altri rappresentanti ufficiali di Stati esteri, organizzazioni internazionali, il personale di questi uffici e organizzazioni, così come le merci destinate all'uso personale o familiare di determinate categorie di persone straniere che godono i benefici, privilegi e ( o) le immunità sono effettuate in conformità con il capitolo 45 del codice doganale dell'Unione doganale.
2. Nei casi in cui, in conformità con i trattati internazionali della Federazione Russa per le persone straniere indicate nel comma 1 del presente articolo, a condizione norme più favorevoli per l'importazione di merci nella Federazione Russa e la loro esportazione dalla Federazione Russa, di cui al capo 45 del codice doganale dell'Unione doganale, le regole di internazionale la Federazione russa è un partito.
3. privilegi doganali per le organizzazioni intergovernative e inter-governative, rappresentanti di Stati esteri sotto di loro, così come per il personale di queste organizzazioni e uffici di rappresentanza e ai loro familiari sono definite dai pertinenti trattati internazionali della Federazione Russa.
4. Dichiarazione in dogana delle merci trasportate dalle missioni diplomatiche, gli uffici consolari, le altre sedi ufficiali di rappresentanza di Stati esteri, organizzazioni internazionali, il personale di questi uffici, istituzioni e organizzazioni (di seguito - il rappresentante) per uso ufficiale, è fatto dalla sottomissione alle autorità doganali una dichiarazione scritta, redatta in una forma in due copie (di seguito - l'applicazione), timbrata e firmata dal capo della delegazione Dichiarazione o persona autorizzata, contenente le seguenti informazioni:
1) nome dell'autorità doganale;
2) nome e l'indirizzo del mittente;
3) nome e l'indirizzo del destinatario;
4) numero e data del documento di trasporto, secondo il quale le merci trasportate attraverso il confine doganale dell'unione doganale;
5) nome del prodotto, permettendo di identificarlo in dogana, la quantità (massa, volume, e le altre caratteristiche quantitative), specificando una unità acronimo e il costo (nei documenti di spedizione).
5. In contemporanea con l'applicazione specificata nella sottosezione 4 di questo articolo, vengono presentati i seguenti documenti:
1) mezzi di trasporto (spedizione) e documenti commerciali;
2) i documenti attestanti la conformità alle restrizioni.
6. La persona che conduce la trasmissione (ricezione) le merci destinate per l'uso ufficiale della missione, rende l'autorità doganale di un documento di identità e un documento che confermi lo status di una persona, o una procura (annuale o di una volta), che deve recare il sigillo dell'Ufficio e Firma del Capo Rappresentanza o in altro modo autorizzato dal rappresentante ufficiale.

Capitolo 46. consegna controllata di merci

§ 319. Condurre rilascio controllato di merci importate nella Federazione Russa ed esportati dalla Federazione russa
1. rilascio controllato di merci importate nella Federazione Russa ed esportati dalla Federazione russa, è l'attività operativa, di ricerca, in cui, con la conoscenza e sotto gli organi di controllo, impegnate nelle attività operative-ricerca, importazione verso la Federazione Russa, l'esportazione della Federazione Russa, o movimento all'interno del territorio russo Federazione delle merci importate. La decisione di effettuare una consegna controllata delle merci importate o esportate fatte dal capo del corpo federale del potere esecutivo autorizzato nella sfera di attività doganali (suo vice), o vice capo di questo corpo, incaricato di lavoro operativo-investigativo. Altri organismi, impegnati in attività operative, di ricerca, ha effettuato una consegna controllata di merci in coordinamento con le autorità doganali. La procedura di tale approvazione è determinata da un accordo tra l'organo esecutivo federale autorizzato nel campo degli affari doganali, e di altri organi federali del potere esecutivo, lo svolgimento di attività operativo-investigativa.
2. Nel caso di una decisione di effettuare consegne sorvegliate di merci esportate dalla Federazione russa, sulla base dei trattati internazionali della Federazione Russa o accordi con le autorità competenti degli Stati esteri procedimento penale della Federazione Russa non è entusiasta, e l'organo decisionale incaricato di eseguire una consegna controllata della merce, subito informare il pubblico ministero in conformità con la legislazione russa.

§ 320. Il ritiro o la sostituzione di merci importate nella Federazione Russa ed esportati dalla Federazione Russa, l'attuazione di consegna controllata
Per l'attuazione del rilascio controllato di importati nella Federazione Russa o esportati dalla Federazione Russa di merci, la libera vendita di cui è vietato o la cui circolazione è consentita da un permesso speciale in conformità con la legislazione russa, questi prodotti possono essere integralmente o parzialmente rimosso o sostituito secondo le modalità stabilite dal Governo della Federazione Russa . Beni, che presentano un aumento del rischio per la salute umana, l'ambiente, o servire come base per la fabbricazione di armi di distruzione di massa, da sostituire nel modo determinato dal Governo.