Russian Cinese semplificato) Inglese filippina Italiano Japanese Korean Malay Thai vietnamita
informazioni Norme internazionali e organizzazione ISPM №15 / ISPM #15

Standard internazionali per le misure fitosanitarie ISPM №15

REGOLAMENTO DEL LEGNO IMBALLAGGIO MATERIALE IN COMMERCIO INTERNAZIONALE

ISPM 15

Norme internazionali per le misure fitosanitarie (ISPM) preparati dal Segretariato della Convenzione internazionale sulla protezione dei vegetali, come parte del programma globale della politica e assistenza tecnica delle Nazioni alimentazione e l'agricoltura Obedinenie in quarantena delle piante. Questo programma mette a disposizione dei membri della FAO e alle altre parti interessate questi standard, linee guida e raccomandazioni per armonizzare le misure fitosanitarie a livello internazionale al fine di agevolare gli scambi commerciali e di evitare l'uso di misure ingiustificabili, che costituirebbero un ostacolo al commercio.

Gli standard sono per le misure fitosanitarie (ISPM) sono adottati dalle parti contraenti al IPPC, e dai membri della FAO che non sono parti contraenti, attraverso la Commissione ad interim sulle misure fitosanitarie. ISPMs sono gli standard, linee guida e raccomandazioni riconosciute come base per le misure fitosanitarie applicate da membri dell'Organizzazione mondiale del commercio ai sensi dell'accordo sull'applicazione delle misure sanitarie e fitosanitarie. I paesi che non sono parti contraenti della IPPC sono incoraggiati a osservare queste norme

Questo standard è stato adottato in occasione della quarta sessione della Commissione ad interim per le misure fitosanitarie marzo 2002, intitolato Linee guida per la regolamentazione del materiale da imballaggio in legno negli scambi internazionali.

Modifiche dell'allegato 1 sono state adottate in occasione della prima sessione della Commissione sulle misure fitosanitarie nel mese di aprile 2006 anni. La prima revisione è stata adottata in occasione della quarta sessione della Commissione sulle misure fitosanitarie nel marzo-aprile 2009 anni come il presente di serie, ISPM 15: 2009 1.Peresmotrennaya mutatis versione Apps mutandis cui all'allegato 2 8 è stato adottato dal-seconda sessione della Commissione per le misure fitosanitarie a aprile 2013 di

Questa norma descrive le misure fitosanitarie per ridurre il rischio di introduzione e la diffusione di parassiti di quarantena portato nel commercio internazionale con il materiale da imballaggio in legno fatta di legno non trattato. Woody materiale di imballaggio che rientrano questo standard, comprende un legno fissa, ma non include imballaggi legno di legno, riciclati in modo che sia esente da organismi nocivi (ad esempio compensato). misure fitosanitarie descritte nella presente norma non sono destinati protezione contro l'intasamento permanente o altri organismi parassiti.

E 'noto che i parassiti associati al materiale da imballaggio in legno, impatto negativo sulla salute delle foreste e della biodiversità. Si presume che l'uso di questo standard ridurrà notevolmente la diffusione di parassiti e quindi per mitigare l'impatto negativo. Metil bromuro trattamento è incluso in questo standard in caso di mancanza di trattamenti alternativi che sono disponibili solo in determinate situazioni o in tutti i paesi, e non ci sono altri materiali da imballaggio adatto (non legno). E 'noto che il bromuro di metile riduce lo strato di ozono. A questo proposito, il CPM adottato sostituzione raccomandazione o riduzione del bromuro di metile come misura fitosanitaria (CPM, 2008 g). La ricerca continua per misure alternative che forniscono un impatto più dolce per l'ambiente.

Legno materiale da imballaggio in legno non trattato rappresentano il percorso di introduzione e diffusione di organismi nocivi. Poiché l'origine del materiale da imballaggio in legno è spesso difficile da dare nella definizione, descrive le misure adottate mondo per ridurre significativamente il rischio di diffusione di organismi nocivi. NPPO sono incoraggiati ad accettare i materiali da imballaggio in legno, che sono state applicate misura approvata senza ulteriori requisiti. Tali materiali da imballaggio in legno comprendono pagliolo, ma non includono materiali da imballaggio in legno riciclati.

Le procedure per verificare se la misura è stata applicata approvato dal, compreso l'uso di una etichettatura riconosciuta a livello internazionale, dovrebbero essere coinvolti sia nella esportazione e paese di importazione. Altre misure, che ha raggiunto un accordo a due vie, sono anche considerati in questo standard. Se il materiale da imballaggio in legno non soddisfa i requisiti della presente norma, NPPO può neutralizzare la loro maniera approvato.

Le definizioni dei termini fitosanitari utilizzati nella norma ISPM 15 Si può leggere sulla pagina (Glossario).

Approvato misure fitosanitarie che riduce significativamente il rischio di introduzione e diffusione di organismi nocivi, con materiale da imballaggio in legno, includere l'uso di legno scortecciato (con limiti di tolleranza stabiliti per i residui della crosta) e l'uso di trattamenti approvati (prescritto nell'appendice 1). Utilizzando la marcatura di identificazione (prescritto nell'appendice 2) Esso permette una facile identificazione del materiale legno da imballaggio sottoposto a trattamenti approvati. Le descrizioni dei trattamenti approvati, la marcatura e l'uso.

Alle organizzazioni nazionali per la protezione delle piante (NPPO) dei paesi esportatori e importatori hanno responsabilità specifiche. L'elaborazione e l'applicazione di etichettatura devono essere sempre somministrati dall'NPPO. NPPO, che autorizza l'uso di etichettatura, dovrebbe sorvegliare il comportamento dei trattamenti con l'etichettatura e la sua applicazione delle pertinenti fabbricanti o dagli enti conduzione di elaborazione (o, come minimo, di controllo o di analisi), così come la necessità di stabilire la procedura di controllo o il monitoraggio e il controllo.

Requisiti speciali valgono per il materiale da imballaggio in legno convertito o riparati. NPPO dei paesi importatori dovrebbero considerare le misure fitosanitarie approvate sono la base per l'autorizzazione di importazione di materiale da imballaggio in legno senza ulteriori requisiti fitosanitari per l'importazione di materiale da imballaggio in legno e possono essere controllati al momento dell'importazione, se corrisponde ai requisiti della presente norma. Se il materiale da imballaggio in legno non soddisfa i requisiti della presente norma, NPPO sono anche responsabili per le misure attuate e. se del caso, per la notifica di non conformità.

1. In base al regolamento
Legno derivato da alberi vivi o legno morto, può essere infettato da organismi nocivi. materiale di confezionamento legnoso è spesso prodotto da legno fresco o meno l'ultimo trattamento elaborazione sufficiente per rimuovere o distruggere gli organismi nocivi e, quindi, rimane per l'introduzione e la diffusione di quarantena nocivo. È stato dimostrato che un particolarmente elevato rischio di introduzione e diffusione di quarantena parassita fissaggio è legno. Inoltre, il materiale da imballaggio in legno viene spesso riutilizzato, riparato o rilavorato (come descritto nella sezione 4.3).

E 'difficile determinare la vera origine delle diverse parti del materiale da imballaggio in legno ,, il che rende difficile stabilire il loro stato fitosanitario. Pertanto, in relazione al materiale da imballaggio in legno è spesso impossibile effettuare nel modo usuale di analisi del rischio fitosanitario per determinare se le misure fitosanitarie e la loro portata .. Per questa ragione, questo standard descrive accettate internazionalmente misure che possono essere applicati a materiale da imballaggio in legno da tutti i paesi significativa riduzione del rischio di introduzione e la diffusione della maggior parte dei parassiti di quarantena, che può essere associato con questo materiale

2. materiale da imballaggio in legno regolabile
Queste linee guida si applicano a tutte le forme di materiale da imballaggio in legno che possono servire come attraverso la diffusione di organismi nocivi che rappresentano un rischio soprattutto per gli alberi viventi. Questo include tale materiale da imballaggio in legno, come ad esempio un box cassa, scatole, imballaggio, fissaggio drevesina1, pallet, bobine per cavi e bobine / bobine, che può essere in quasi ogni partita importata, compresi quelli che non sono normalmente esposti a ispezione fitosanitaria.

eccezioni 2.1
I seguenti materiali sono abbastanza basso rischio, e per questo motivo non sono coperti da questa standarta2:
- Materiale da imballaggio in legno è completamente in legno sottile (non più spessa 6 mm);
- I contenitori di legno realizzati interamente in materiale a base di legno riciclato, come un compensato multistrato, truciolare, OSB o impiallacciatura, che è stato realizzato con un adesivo, calore e pressione, o una combinazione di queste tecniche;
- Botti da vino e liquori, che sono riscaldate durante il processo di fabbricazione;
- Confezioni regalo per il vino, sigari e altri prodotti a base di legno, che è stato elaborato e / o resi in un modo che elimina la possibilità di contaminazione da organismi nocivi;
- Segatura, trucioli di legno e lana di legno;
- Elementi strutturali in legno, fissati in modo permanente ai camion e container.

3. misure fitosanitarie in relazione al materiale da imballaggio in legno
Questa norma stabilisce le misure fitosanitarie (compreso il trattamento) che sono stati approvati per il materiale da imballaggio in legno e prevede l'approvazione di trattamenti nuovi o rivisti.

3.1 approvato misure fitosanitarie
misure fitosanitarie approvate descritte in questo standard, costituiti da trattamenti fitosanitari, compreso il trattamento e la marcatura di materiale da imballaggio in legno. L'uso di etichettatura elimina la necessità per l'utilizzo del certificato fitosanitario, come dimostra l'applicazione delle misure fitosanitarie riconosciuti a livello internazionale. Tutti NPPO dovrebbero essere considerati la base delle misure fitosanitarie consentono l'importazione di materiale da imballaggio in legno senza ulteriori requisiti specifici. misure fitosanitarie diverse dalle misure approvate descritte in questo standard richiedono giustificazione tecnica.
I trattamenti descritti nella domanda 1 considerato affidabile efficace contro la maggior parte nocivo per gli organismi alberi associati con il materiale da imballaggio in legno utilizzato negli scambi internazionali viventi. Questi trattamenti sono combinati con l'uso di legno scortecciato nella produzione di imballaggi in legno, che aiuta anche a ridurre la probabilità di re-infezione da organismi nocivi per le piante vive. Queste misure sono state adottate sulla base di considerazioni:
- Lo spettro di organismi nocivi contro cui sono diretti;
- L'efficacia del trattamento;
- Fattibilità tecnica e / o commerciale.

Ci sono tre fasi principali nella fabbricazione di materiale da imballaggio in legno approvato (compresi fissaggio legno) trasformazione, la fabbricazione e l'etichettatura. Queste azioni possono essere eseguite da artisti diversi, o di una persona in grado di eseguire alcune o tutte queste azioni. Per facilitare la comprensione di questo indirizzo standard del produttore (chi produce materiale da imballaggio in legno e può essere marcato in un materiale da imballaggio in legno opportunamente trattato) e coloro che conducono il trattamento (coloro che trascorrono il trattamento approvato, e può essere segnato su un imballaggio in legno trattato in modo appropriato materiale).

Legno materiale di imballaggio sottoposto alle approvate queste misure è indicato applicando la marcatura CE in conformità all'allegato 2 ufficiale. Questo marchio è costituito da un simbolo speciale utilizzato in combinazione con i codici che indicano uno specifico paese o produttore organizzazione responsabile, filo di trasformazione e l'elaborazione dei moduli eseguiti. Di seguito denominato la raccolta di tutti i componenti di una tale designazione si riferisce a come "marcatura". etichettatura Riconosciuto a livello internazionale, non legato ad un linguaggio specifico, facilita il processo di riconoscimento del materiale da imballaggio in legno trattato durante la revisione della prima dell'esportazione, nei punti di ingresso e in altri luoghi.

NPPO dovrebbe considerare che la marcatura come specificato nell'allegato 2, la base per risolvere l'importazione di materiale da imballaggio in legno senza ulteriori requisiti specifici.
Per la fabbricazione di materiali da imballaggio in legno da utilizzare legno, tenuto come uno dei trattamenti approvati di cui all'allegato 1 sfogliato. Le tolleranze per i residui di crosta sono indicati nell'allegato 1.

3.2 Approvazione di trattamenti nuovi o rivisti
Come nuove informazioni tecniche trattamenti esistenti possono essere rivisti e modificati, e la FMC può approvare nuovi trattamenti alternativi e / o trattamenti circuito (s) di materiale da imballaggio in legno. ISPM 28: 2007 fornisce una guida per il processo di approvazione dei trattamenti IPPC. Se qualsiasi nuovo o modificato circuito lavorazione del legno lavorazione del materiale di confezionamento viene convalidato e abilitato, il materiale già elaborato in base alle condizioni precedentemente approvati trattamento e / o circuiti che non dovranno essere rielaborate o ri-etichettatura.

accordi bilaterali 3.3 alternativi
Oltre alle misure di cui all'allegato 1 NPPO possono riconoscere e ad altre misure, attraverso accordi bilaterali con i partner commerciali. In questi casi, la marcatura di cui all'allegato 2, non dovrebbe essere usato a meno che tutti i requisiti della presente norma.

4. La responsabilità della NPPO
Al fine di prevenire l'introduzione e la diffusione di organismi nocivi, esportazione e l'importazione parti contraenti e le loro NPPO assumono alcune passività (ai sensi degli articoli I, IV e VII della direttiva IPPC). Di seguito sono obblighi specifici in relazione alla applicazione di tale principio.

4.1 Aspetti normativi
Forgiatura, stampaggio e marcatura (e / o dei relativi sistemi) deve sempre fare riferimento a una sfera di competenza dall'NPPO. NPPO, autorizza l'uso della marcatura, sono responsabili di assicurare che tutti i sistemi autorizzati e approvati per l'attuazione di tale principio, tutti i requisiti stabiliti in questo standard, così come per garantire che il materiale da imballaggio in legno (o legno, da cui si suppone in carbone materiale di confezionamento) avente una marcatura sono state trasformate e / o prodotti in conformità con questo standard. Responsabilità del NPPO comprendono:
- Autorizzazione, registrazione e accreditamento, a seconda dei casi;
- Controllo dei sistemi di elaborazione e l'etichettatura effettuate per verificare la conformità (ulteriori informazioni riguardanti le relative responsabilità sono fornite in ISPM 7: 1997);
- Ispezione, che stabilisce le procedure di verifica e, se del caso, la revisione (per maggiori informazioni fare riferimento a ISPM 23: 2005).
L'NPPO dovrebbe supervisionare (o, come minimo, di audit o analisi) per l'esecuzione di trattamenti, oltre che a dare, se del caso, autorizzare l'uso e l'allocazione del marchio. Elaborazione deve essere effettuata prima della marcatura per evitare presenza marcatura materiale da imballaggio in legno poco o trattata in modo non corretto.

applicazione 4.2 e uso di contrassegni 
tipi installata di marcature applicate al materiale da imballaggio in legno trattato in conformità con questo standard devono essere conformi ai requisiti di cui all'allegato 2.

requisiti 4.3 per l'elaborazione e l'etichettatura per il materiale da imballaggio in legno riciclato, rinnovato o convertito
NPPO dei paesi in cui portano il materiale da imballaggio in legno il bollo di cui all'allegato 2, riparati o alterati, sono responsabili di garantire la piena conformità con questo sistemi standard in materia di esportazione di tale materiale da imballaggio in legno, così come per il controllo di conformità.

4.3.1 riutilizzo di materiale da imballaggio in legno
Una unità di materiale da imballaggio in legno trattato e codificato conformità con questo standard, che non è stato riparato, non alterano o comunque alterato non richiede ri-trattamento o marcatura per tutta la vita utile dell'unità.

4.3.2 materiale da imballaggio in legno Ristrutturato
materiale da imballaggio in legno riparato viene considerato un legno materiale di confezionamento, che è stato rimosso e sostituito con fino a un terzo elementi. Nel caso in cui etichettato materiale da imballaggio in legno deve essere riparato, NPPO dovrebbe assicurare che questa riparazione viene utilizzato solo legno trattato in conformità con questo standard, o prodotti di legno realizzati in legno lavorato (cfr. 2.1 sezione). Quando usato per riparare il legno trattato poi ogni elemento aggiunto deve essere etichettato separatamente in conformità con questo standard.

Disponibilità di materiale da imballaggio in legno, diverse etichette può creare problemi nel determinare l'origine del materiale da imballaggio in legno, se si trova ai parassiti. Si raccomanda che NPPO dei paesi in cui sotto il materiale da imballaggio in legno di ristrutturazione, limitando il numero dei diversi marchi che possono essere visualizzati su un singolo pezzo di materiale da imballaggio in legno. Pertanto paesi dove NPPO riparato materiale da imballaggio in legno può richiedere che il materiale da imballaggio in legno riparato sono stati cancellati unità di marcatura prima è stato ri-trattati in conformità con l'applicazione 1, e poi applicato alla segnalazione secondo l'applicazione 2. Se il bromuro di metile, allora la nota deve essere accettato informazioni contenute nella raccomandazione sostituzione CPM o ridurre l'uso del bromuro di metile come misura fitosanitaria (QPSK, 2008 g) viene utilizzato per ri-elaborazione.

Se v'è dubbio se tutti gli elementi unitari riparato materiale da imballaggio in legno sono state trattate in conformità con questo standard, o l'origine dell'unità di materiale da imballaggio in legno o suoi componenti difficili da stabilire paesi NPPO dove riparato materiale da imballaggio in legno dovrebbe richiedere che il rinnovato materiale da imballaggio in legno è stato ri-trattata, distrutto o comunque non è stato consentito di muoversi durante il commercio internazionale di kaches ve materiale da imballaggio in legno secondo il presente standard. Nel caso di ri-elaborazione di tutti i contrassegni applicati in precedenza devono essere definitivamente distrutti (ad esempio mediante verniciatura o soppressione). Dopo marcatura deve essere applicata sempre secondo questo standard di analisi.

4.3.3 materiale da imballaggio in legno fabbricato
Se sostituito da più unità terzo elemento di materiale da imballaggio in legno, questo apparecchio è considerato essere rielaborato. Durante questo processo, i vari elementi (se necessario alterazione extra) possono essere combinati e poi ri-assemblati in materiale da imballaggio in legno per il suo utilizzo futuro. Convertito il materiale da imballaggio in legno può provocare includono sia i componenti nuovi e usati in precedenza.
Qualsiasi precedenza marcatura deve essere distrutto in modo permanente nel materiale da imballaggio in legno convertito (ad esempio, la pittura o la rimozione). materiale da imballaggio in legno convertiti per essere rielaborato, al termine del quale l'etichettatura deve essere applicato nuovamente in conformità con questo standard.

4.4 Transit
Se le merci in transito, contenere il materiale da imballaggio in legno non soddisfa i requisiti della presente norma, NPPO dei paesi di transito hanno il diritto di richiedere l'applicazione di misure volte a garantire che non presentano rischi inaccettabili di questo materiale da imballaggio in legno. Indicazioni più dettagliate sull'organizzazione di transito sono elencati in ISPM 25: 2006.

procedure 4.5 all'importazione
Poiché il materiale da imballaggio in legno sono presenti nella maggior parte delle spedizioni, compresi quelli per sé generalmente non sono soggetti a controllo fitosanitario, è importante per dall'NPPO di collaborare con le organizzazioni che non sono normalmente associati a verificare la conformità con i requisiti di importazione fitosanitarie. Ad esempio, la cooperazione con la dogana e le altre agenzie interessate e le organizzazioni aiuterà NPPO ottenere informazioni sulla presenza di materiale da imballaggio in legno. Questo è importante per un'efficace individuazione dei casi di eventuale inosservanza delle esigenze materiali da imballaggio in legno di questo standard.

4.6 fitosanitarie al punto di entrata per i requisiti di non conformità
informazioni utili per quanto riguarda la non-conformità e emergenza è contenuta in sezioni 5.1.6.1 5.1.6.3 20 ISPM: ISPM 2004 e 13: 2001. Tenendo conto della frequente riutilizzo di materiale da imballaggio in legno, NPPO dovrebbe tener conto del fatto che ha rivelato una discrepanza può verificarsi presto nel paese di produzione, riparazione o alterazione che nel paese di esportazione o il paese di transito.

Nel caso il materiale da imballaggio in legno ha la marcatura o identificazione di parassiti che suggeriscono un possibile inefficacia tenuto trattamento NPPO deve rispondere di conseguenza e, se necessario desiderato, l'azione di emergenza può essere preso. Tale azione può essere ritardata se il carico chiarire la situazione, quindi, se necessario, rimuovendo materiale appropriato possesso obrabotki3, distruzione (o altro utilizzo affidabile) o trasbordo. Ulteriori esempi di adatti realizzazione trovati nell'appendice azione 1. Per ogni azione di emergenza tentato rispettano il principio di impatto minimo, il carico effettivo è essere distinto da un lotto di legno accompagna il materiale di confezionamento. Inoltre, se l'azione di emergenza necessari e utilizza NPPO bromuro di metile, quindi devono essere soddisfatte aspetti rilevanti Raccomandazione sostituzione QPSK o riduzione dell'utilizzo del bromuro di metile come misura fitosanitaria (QPSK, 2008 g).

In caso di parassiti vivi NPPO del paese importatore deve informare correttamente il paese del paese esportatore o, eventualmente, il paese di origine. Nei casi in cui un'unità di materiale da imballaggio in legno ha più di una marcatura, dall'NPPO dovrebbe tentare di determinare l'origine dei componenti non conformi prima della somministrazione di avviso non conformità. NPPO accolgono come l'invio di notifiche in caso di mancanza di etichettatura e di altri casi di non conformità. Tenendo conto delle disposizioni della sezione 4.3.2, va notato che la presenza di segni multipli su una singola unità di materiale da imballaggio in legno non è l'inosservanza.