Russian Cinese semplificato) Inglese filippina Italiano Japanese Korean Malay Thai vietnamita
informazioni Norme internazionali e organizzazione Incoterms 2000 [iNKOTERMS 2000] Il termine C

Il termine "C" - Incoterms 2000

CFR | CIF | CIP | CPT

"C" - -Termini Chiedere al venditore di contratto di trasporto in condizioni usuali ed a proprie spese. Pertanto, un punto fino al quale avrebbe dovuto pagare i costi di trasporto deve necessariamente essere indicato dopo il rispettivo "C" - termini.
In conformità con i termini CIF и CIP il venditore deve assicurare le merci e sostenere i costi di assicurazione. Dal momento che il punto di separazione dei costi è fissato nel paese di destinazione, "C" - termini sono spesso erroneamente creduto di essere contratti di arrivo, in cui il venditore avrebbe sopportare tutti i rischi ed i costi fino a quando le merci sono effettivamente arrivati ​​al punto concordato.
Va sottolineato che la "C" - termini sono della stessa natura come la "F" - termini che il venditore adempie il contratto nel paese di spedizione o spedizione. Così, i contratti - la vendita in conformità con la "C" - termini, come i contratti di cui "F" - termini, rientrano nella categoria dei contratti di spedizione.
La natura dei contratti di spedizione previsto che, mentre il costo del trasporto normale per il trasporto di merci da un itinerario normale e in un modo convenzionale per il luogo concordato deve essere pagato dal venditore, l'acquirente si assume il rischio di perdita o danneggiamento della merce, così come le spese aggiuntive sostenute a seguito di eventi che si verificano dopo che le merci sono state opportunamente consegnate per il trasporto.

Così, "C" - i termini sono diversi da tutti gli altri termini che contengono due punti "critica".
Uno che indica il punto al quale il venditore è tenuto a organizzare e sostenere i costi derivanti dal contratto di trasporto e un altro per i rischi. Per questo motivo, la massima cautela deve osservare quando si aggiunge obblighi del venditore che sono assegnati a lui dopo il trasferimento del rischio al di là del già citato punto "critico".
L'essenza di "C" - termini è quello di liberare il venditore da ulteriori rischi e costi, dopo aver debitamente rispettato il contratto di acquisto - contratto di vendita per il trasporto, il passaggio della merce al vettore e fornire l'assicurazione in conformità con i termini CIF и CIP.
Sommario "C" - come contratti termini della spedizione è illustrata anche con l'uso comune dei crediti documentari come modalità di pagamento preferita utilizzato in tali condizioni. Nei casi in cui le parti del contratto - il contratto di vendita che il venditore sarà pagato presentando la banca ha accettato documenti di spedizione di un credito documentario, lo scopo principale del credito documentario sarebbe completamente in contrasto con, se il venditore di sopportare ulteriori rischi e dei costi dopo il ricevimento del pagamento ai sensi crediti documentari o dopo la spedizione e la spedizione.
Naturalmente, il venditore avrebbe dovuto sopportare tutti i costi del contratto di trasporto, indipendentemente dal fatto merci è pre-pagate al momento della spedizione o è da pagare a destinazione (merci da pagare al destinatario al porto di destinazione); tuttavia, i costi aggiuntivi derivanti da fatti verificatisi successivamente alla loro spedizione e la spedizione sono necessariamente per conto del compratore.
Se di solito sono diversi contratti di trasporto che coinvolgono il trasbordo della merce in luoghi intermedi, al fine di raggiungere la destinazione concordata, il venditore deve pagare tutti questi costi, comprese le eventuali spese sostenute in caso di sovraccarico merci da un veicolo all'altro. Tuttavia, se il vettore ha esercitato i suoi diritti - in base al contratto di trasporto - per evitare ostacoli imprevisti (come ad esempio ghiaccio, scioperi, agitazioni sindacali, gli ordini del governo, guerra o operazioni belliche) quindi eventuali costi aggiuntivi derivanti dal presente saranno a carico dell'acquirente, poiché l'obbligazione del venditore è limitata a procurare il solito contratto di trasporto.

Accade spesso che le parti del contratto - vendita desiderano chiarire la misura in cui il venditore deve procurarsi un contratto di trasporto comprese le spese di scarico. Dal momento che tali costi sono normalmente coperti dal trasporto quando le merci sono trasportate da linee regolari di trasporto marittimo, il contratto di acquisto - vendita sarà spesso prevedono che le merci devono essere quindi effettuata o, almeno, secondo le "condizioni di trasporto di merci su viaggio da parte dei giudici."
In altri casi seguenti termini CFR и CIF ha aggiunto la parola "atterrato". Tuttavia, non si consiglia di aggiungere la sigla dopo "C" - termini, se nelle relative sigle di valore commerciale è chiaramente compreso e accettato dalle parti contraenti o sotto qualsiasi legge o consuetudine del commercio applicabile.
In particolare, il venditore non dovrebbe - e non poteva - senza cambiare la natura stessa della "C" - termini si assume alcun obbligo rispetto alle merci che arrivano a destinazione, dal momento che il rischio di alcun ritardo durante il trasporto è a carico dell'acquirente. Così, alcun obbligo rispetto al tempo deve riferirsi necessariamente al luogo di spedizione o la spedizione, per esempio, "spedizione (invio) entro e non oltre ...". Il contratto, per esempio, "CFR Vladivostok entro ... "è in realtà un termine improprio, e quindi aperto a diverse interpretazioni possibili.
Si può presumere che le parti avevano in mente, o che le merci sono arrivati ​​a Vladivostok in un determinato giorno, nel qual caso il contratto non è un contratto di spedizione, ma un contratto di arrivo o, in alternativa, che il venditore deve spedire la merce in un momento di merce arrivata a Vladivostok prima di una certa data, salvo ritardi di trasporto a causa di eventi imprevisti.

Succede nei traffici di materie prime che i beni vengono acquistati mentre sono in mare, e in tali casi, quando le ragioni di scambio sono aggiunti la parola "a galla". Poiché in questi casi, in conformità con i termini CFR и CIF il rischio di perdita o danneggiamento della merce è passata dal venditore al compratore, potrebbero sorgere difficoltà di interpretazione.
Una possibilità è quella di mantenere il senso ordinario dei termini CFR и CIF per quanto riguarda la ripartizione dei rischi tra il venditore e l'acquirente, vale a dire che il rischio passa al momento della spedizione: questo significherebbe che l'acquirente potrebbe dover assumere le conseguenze di eventi che si sono già verificati nel momento in cui il contratto di acquisto - la vendita è entrata in vigore.
Un'altra possibilità per chiarire il rischio di tempo di transizione è il tempo della conclusione di un nuovo contratto di acquisto - vendita. La prima possibilità è più reale, poiché è generalmente impossibile determinare le merci durante il trasporto. Per questo motivo, l'articolo 68 1980, la Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di vendita internazionale di merci (CISG) prevede che "se le circostanze indicano, il rischio è assunto da parte del compratore a partire dalla data di trasferimento della merce al vettore che ha emesso i documenti che incorporano il contratto di trasporto".
Tuttavia, questa regola ha un'eccezione quando "il venditore sapeva o avrebbe dovuto sapere che le merci erano stati persi o danneggiati e non ha rivelato questa per l'acquirente". Così, l'interpretazione dei termini CFR и CIF con l'aggiunta della parola "a galla" dipenderà dalla legge applicabile al contratto - la vendita.

Le parti sono invitati a determinare la legge applicabile e qualsiasi soluzione che possa seguire. In caso di dubbio, le parti sono invitati a chiarire la questione nel loro contratto.
In pratica, le parti spesso continuano ad utilizzare la dicitura tradizionale C & F (o C e F, C + F). Tuttavia, nella maggior parte dei casi è che essi sono considerati equivalenti all'espressione CFR. Per evitare difficoltà di interpretare il loro contratto le parti devono utilizzare il termine corretto, vale a dire il termine CFRQuale è l'abbreviazione unico standard accettato a livello mondiale per il termine "Costo e nolo (... Porto di destinazione). "
condizioni CFR и CIF articoli A.8. collezione Incoterms 1990 costretto il venditore a fornire una copia del contratto di noleggio ogni volta che il suo documento di trasporto (di solito la polizza di carico) conteneva un riferimento al contratto di noleggio, per esempio, con la notazione frequente "tutti gli altri termini e condizioni del contratto di noleggio." Anche se, naturalmente, una parte contraente deve essere sempre in grado di accertare tutti i termini del suo contratto - preferibilmente al momento della conclusione del contratto - la vendita - sembra che la pratica di un contratto di noleggio, in accordo con quanto sopra causa problemi in relazione ad operazioni di credito documentario.
L'obbligo del venditore ai sensi CFR и CIF una copia del contratto di noleggio insieme ad altri documenti di trasporto è stato eliminato in Incoterms 2000.
Sebbene l'articolo A.8. collezione Incoterms tendono ad assicurare che il venditore fornisce all'acquirente «prova di consegna", è opportuno sottolineare che il venditore adempie a tale requisito quando fornisce la "solita prova". In conformità con i termini CPT и CIP sarà "solito documento di trasporto" e secondo i termini CFR и CIF una polizza di carico o di una lettera di trasporto marittimo. I documenti di trasporto devono essere "puliti", che significa che essi non devono contenere clausole o annotazioni che dichiarano espressamente una condizione difettosa del prodotto o sulla confezione. Se tali clausole o annotazioni appaiono nel documento, è considerato "impuro" e non sarebbe stato accettato dalle banche in operazioni di credito documentario.

Tuttavia, va notato che un documento di trasporto anche senza tali clausole o annotazioni di solito non fornire al compratore con la prova incontrovertibile come contro il vettore che le merci sono state spedite in conformità con i termini del contratto di acquisto - vendita.
In genere, il vettore del testo standard sulla prima pagina del documento di trasporto si rifiuta di accettare la responsabilità per le informazioni sul prodotto, che indica che i dati inclusi nel documento di trasporto rappresentano solo la dichiarazione del mittente.

In base alle leggi e principi più applicabili, il vettore deve almeno utilizzare ragionevoli mezzi di verificare l'esattezza delle informazioni e la sua incapacità di farlo può lo espone al destinatario. Tuttavia, nel commercio contenitore, mezzi del vettore di controllare il contenuto del contenitore, a meno che egli stesso era responsabile per riporre il contenitore.
Ci sono solo due termini che si occupano di assicurazione, vale a dire i termini CIF и CIP. In queste condizioni il venditore è obbligato a fornire un'assicurazione a beneficio dell'acquirente. In alcuni casi, le parti stesse a decidere se desiderano di assicurarsi e in quale misura. Dal momento che il venditore prende un'assicurazione a beneficio dell'acquirente, non sa precise esigenze del compratore.

In conformità con i termini di un'associazione assicurazione carico di London Underwriters, l'assicurazione è disponibile in "copertura minima" ai sensi della clausola "C", "copertura medio" ai sensi della clausola "B" e "la più ampia copertura" in condizioni di "A".
Poiché i prodotti disponibili in commercio con il termine CIF l'acquirente può decidere di vendere la merce in transito ad un successivo acquirente che a sua volta può desiderare di rivendere la merce di nuovo, non è possibile conoscere l'assicurazione di una dimensione adatta a tali acquirenti successivi e, di conseguenza, ha tradizionalmente scelto l'assicurazione minima CIFChe, se necessario, permette al compratore di chiedere al venditore di assicurazioni complementari.

copertura minima è comunque adatto per la vendita di manufatti in cui il rischio di furto, furto o uso improprio o stoccaggio di merci richiede più di una "C" sulle condizioni di assicurazione. Poiché il termine CIP A differenza termine CIF normalmente utilizzato per la vendita di beni industriali, sarebbe meglio adottare la copertura assicurativa più ampia per CIPRispetto al minimo di assicurazione CIF.
Ma per variare l'obbligo di assicurazione del venditore ai sensi del CIF и CIP porterà a confusione, e, quindi, entrambe le condizioni di ridurre l'obbligo di assicurazione del venditore per la copertura minima. Durante l'acquisto per il termine CIP particolarmente importante sapere quanto segue: il bisogno di sicurezza aggiuntiva, deve essere d'accordo con il venditore che l'ultimo assicurazione supplementare o prendere su di sé l'assicurazione estesa.

Ci sono anche casi particolari in cui l'acquirente può desiderare di ottenere una protezione ancora maggiore di quella disponibile in Istituto Clausola "A" Associazione di nome sopra, per esempio, l'assicurazione contro la guerra, sommosse, disordini civili, scioperi o altri disturbi del lavoro. Se vuole il venditore di organizzare tale assicurazione lo deve istruire di conseguenza, e in questo caso, il venditore avrebbe dovuto fornire tale assicurazione.