Russian Cinese semplificato) Inglese filippina Italiano Japanese Korean Malay Thai vietnamita
informazioni pubblicazione Il Consiglio della Federazione ha proposto di rafforzare il controllo sui valichi di frontiera con la Cina
Novembre 23 2017

Il Consiglio della Federazione ha proposto di rafforzare il controllo sui valichi di frontiera con la Cina

  
(0 voti)
Valuta questo articolo
Il Consiglio della Federazione ha proposto di rafforzare il controllo sui valichi di frontiera con la Cina

Rafforzare la vigilanza dei punti di passaggio tra la Cina e l'Estremo Oriente russo ha offerto un membro del Consiglio della Federazione del territorio Primorsky Svetlana Goryachova.
"C'è qualcosa che è inaccettabile già, specialmente per le regioni al confine con la Cina. Questo è un saccheggio spudorato ed esportazione di risorse naturali ", ha detto Goryacheva all'ora del governo nel Consiglio della Federazione.
Secondo lei, dai checkpoint 46 dell'Estremo Oriente 41 è di proprietà privata e solo i punti 4 - o 8% - sono pienamente conformi alle condizioni legali. "E come non approfittare di questo straordinario vicino. Ci sono già ginseng quasi sterminati, trepang, noci di cedro, legno, persino alle nostre rane ", ha dichiarato Goryacheva.
"Un'intera rete estera opera nel Territorio di Primorsky per assicurare il nostro bellissimo vicino. E al fine di nascondere le tracce del delitto, poi dato il via alla foresta", - ha proseguito il senatore, e ha suggerito che in qualche modo risolvere questo problema.
Di conseguenza, il presidente del Consiglio della Federazione Valentina Matvienko ha incaricato il Comitato per la difesa di analizzare il lavoro di check-point privati ​​e un mese a presentare proposte, aggiungendo che la necessità di prendere funzioni di controllo e doganali. "Stiamo perdendo tali redditi sotto le nostre limitate possibilità di bilancio", ha detto Matvienko.

Дальний Восток

leggere 690 tempo