Russian Cinese (semplificato) Inglese filippina Italiano Giapponese Korean Malay Thai vietnamita
Marzo 22 2019

La dogana di Chita e Buryat entrerà nel DVTU

(0 voti)
Valuta questo articolo
La dogana di Chita e Buryat entrerà nel DVTU

A partire da 1 luglio 2019, le dogane Buryat e Chita, attualmente parte dell'amministrazione doganale siberiana, saranno riassegnate all'amministrazione doganale orientale (FEST) senza modificare la loro ubicazione, numero di personale e regioni di attività (Decreto 17 di dicembre del servizio doganale federale 2018, n. 2047 ).
Secondo il servizio stampa dell'amministrazione doganale dell'Estremo Oriente, il numero totale di subordinati doganali del DVTU sarà 12, e il numero di ufficiali doganali dell'Estremo Oriente aumenterà di unità a tempo pieno 1334 (dogana di Buryat - 448, dogana di Chita - 886). Inoltre, i posti doganali che operano nella regione di attività dell'Università tecnica dell'estremo oriente saranno aumentati da 17 (dogana di Buryat - 5, dogana di Chita - 12).
Le dogane di Buryat e Chita entreranno a far parte del DVTU in seguito all'adesione al Distretto Federale dell'Estremo Oriente della Repubblica di Buriazia e al Territorio Trans-Baikal in conformità con il Decreto del Presidente della Federazione Russa su 03.11.2018 N. 632.

fonte: http://seanews.ru/2019/03/19/ru-chitinskaja-i-burjatskaja-tamozhni-vojdut-v-dvtu/

leggere 4794 tempo