Russian Cinese (semplificato) Inglese filippina Italiano Giapponese Korean Malay Thai vietnamita
Luglio 04 2019

Funzionari doganali dell'Estremo Oriente hanno lavorato bene con le autorità fiscali

(0 voti)
Valuta questo articolo
Funzionari doganali dell'Estremo Oriente hanno lavorato bene con le autorità fiscali

90,2 milioni di rubli. Valutato le abitudini dell'Estremo Oriente sulla base dei risultati delle ispezioni 24 effettuate in collaborazione con le autorità fiscali per 5 mesi 2019. Raccolti durante questo periodo - 37,5 milioni di rubli. Un caso 96 amministrativo e un caso criminale è stato archiviato. I risultati dell'attività congiunta sono stati riassunti nella prossima riunione del Consiglio di coordinamento per l'interazione dell'amministrazione doganale dell'Estremo Oriente (FEDU) e l'Ispettorato interregionale del servizio fiscale federale nel distretto federale dell'Estremo Oriente.
A sua volta, le autorità fiscali per 5 mesi 2019 hanno aggiunto 2,4 miliardi di rubli. tasse, sanzioni, multe (tenendo conto dei risultati dell'Ispettorato Interregionale del Servizio Federale Tributario della Russia per i maggiori contribuenti (Mosca) come parte di una misura di controllo coordinata con la Dogana di Magadan).
Intervenendo all'incontro, il capo del DVTU, Yuri Ladygin, ha rilevato l'importanza della cooperazione interagenzia a tutti i livelli: federale, regionale e territoriale. Quindi, a livello federale, è in corso il lavoro per integrare le risorse informative delle autorità doganali e fiscali, per creare un sistema di tracciabilità delle merci. I consigli di coordinamento lavorano a livello regionale e territoriale, lo scambio di informazioni e il controllo doganale e fiscale in cooperazione.
Il risultato di questa attività è stata la soluzione di importanti compiti volti a migliorare l'efficienza della cooperazione tra agenzie. In particolare, è stato compilato un elenco di criteri interconnessi per il rischio di violazione delle leggi doganali e fiscali; ha regolamentato lo scambio di informazioni nella scelta degli oggetti di misure di controllo coordinate, monitorando nel contempo l'osservanza della legislazione valutaria.
In 2018, le dogane dell'Estremo Oriente, in collaborazione con le autorità fiscali, hanno condotto ispezioni 48, comprese le misure di controllo coordinate 13. Secondo i loro risultati, le autorità doganali hanno accumulato 636,3 milioni di rubli. tasse doganali, sanzioni e multe, addebitato 197,2 milioni di rubli. Le autorità fiscali maturarono tasse, sanzioni, multe e rifiutarono di rimborsare l'IVA per un importo di 164,3 milioni di rubli.

fonte: https://news.rambler.ru/other/42442462-dalnevostochnye-tamozhenniki-horosho-srabotalis-s-nalogovymi-organami/

leggere 530 tempo