Russian Cinese (semplificato) Inglese filippina Italiano Giapponese Korean Malay Thai vietnamita
informazioni pubblicazione I negozi online stranieri collegano l'opzione della dogana russa
Gennaio 11 2019

I negozi online stranieri collegano l'opzione della dogana russa

(0 voti)
Valuta questo articolo
I negozi online stranieri collegano l'opzione della dogana russa

Gli acquirenti russi di negozi online stranieri avranno l'opportunità di pagare i dazi doganali direttamente al momento dell'acquisto sul sito, che deriva dal materiale della Rossiyskaya Gazeta. Fino a gennaio 2019, i russi hanno pagato una tassa presso gli uffici postali al ricevimento della merce.
I negozi online stranieri saranno in grado di collegare volontariamente una nuova opzione nel quadro del progetto pilota "Post of Russia" e del Servizio federale delle dogane. La soluzione tecnologica consentirà loro di informare immediatamente l'acquirente quando viene superata la soglia di acquisto in franchigia.
Ora il "soffitto" è di 500 euro al mese. Per tutto l'eccesso, viene fornita una commissione di 30%. Cioè, al momento dell'ordine di pacchi, ad esempio, su euro 700 al mese, il russo pagherà 30% con 200 euro.
Al momento dell'acquisto in un negozio online estero collegato al progetto di pagamento a distanza del dazio, la tassa attraverso il "Post of Russia" sarà trasferita immediatamente al tesoro. Se il negozio non è coinvolto nel progetto, l'acquirente pagherà comunque una commissione all'ufficio postale.
In precedenza, i media hanno scritto sulla nuova possibilità della FCS di addebitare commissioni aggiuntive sui pacchi dalla Cina, sottovalutando il costo o il peso.
Secondo Data Insight, per 2018 un anno, il volume degli acquisti nei negozi online stranieri in Russia (vendite transfrontaliere) in rubli è aumentato del 29%, a 348 miliardi di rubli.

fonte: https://www.buybrand.ru/news/21850/

leggere 131 tempo