Russian Cinese (semplificato) Inglese. filippina Italiano Giapponese Korean Malay Thai vietnamita

RILASCIO INTERNO

Svincolo di merci per il consumo interno - regime doganale, in cui le merci importate nel territorio doganale della Federazione Russa rimangono in questo territorio senza l'obbligo di riesportarle.

L'applicazione del regime doganale di immissione in consumo interno è regolata dai seguenti documenti

  • Codice del lavoro della Federazione Russa (§ 1 del Capitolo 18 del Codice del lavoro della Federazione Russa)
  • Ordine del Servizio doganale federale della Russia del 3 agosto 2006 n. 724 "sull'approvazione di nuovi moduli di serie di moduli per la dichiarazione doganale e la dichiarazione di transito"
  • Ordine del Servizio doganale federale della Russia dell'11 agosto 2006 n. 762 "Sull'approvazione dell'istruzione sulla procedura per la compilazione della dichiarazione doganale del carico e della dichiarazione di transito"
  • Ordine del Servizio doganale federale della Russia del 25 aprile 2007 n. 536 "Sull'approvazione dell'elenco dei documenti e delle informazioni richiesti per lo sdoganamento delle merci in conformità con il regime doganale selezionato"
  • Ordine del Comitato doganale statale della Russia del 30 marzo 2004 n. 395 "Sull'approvazione dell'Istruzione sull'esecuzione delle operazioni doganali quando si dichiarano le merci in formato elettronico"

Considerando che nella maggior parte dei casi, quando le merci vengono rilasciate, importate nel territorio doganale della Federazione Russa, c'è una raccolta di tutti i tipi principali dazi doganaliÈ anche possibile selezionare:

  • Legge federale "Sulla tariffa doganale"
  • Codice Fiscale
  • Decreto del Governo della Federazione Russa del 27 novembre 2006 n. 718 "Sulla tariffa doganale della Federazione Russa e sulla nomenclatura delle merci utilizzate nell'attività economica estera"
  • Decreto del Governo della Federazione Russa del 28 dicembre 2004 n. 863 "Sulle aliquote dei dazi doganali per lo sdoganamento delle merci"

Oltre a quanto sopra, ci sono una serie di documenti che forniscono requisiti aggiuntivi per l'importazione nel territorio doganale della Federazione Russa (nella modalità di rilascio per il consumo interno) di determinati tipi di merci, ad esempio armi, cibo, beni culturali, ecc. Questi requisiti sono classificati come divieti e restrizioni previsti dalla legislazione della Federazione Russa sulla regolamentazione statale delle attività di commercio estero.

L'applicazione del regime doganale di svincolo per il consumo interno prevede diverse opzioni per lo svincolo delle merci.

  1. Immissione di merci in libera pratica, previo pagamento di tutti i dazi doganali e tasse necessari, nonché il rispetto delle restrizioni stabilite in conformità con la legislazione della Federazione Russa sulla regolamentazione statale del commercio estero. Le merci immesse in libera pratica a fini doganali acquisiscono lo status di merci russe.
  2. Il regime doganale di immissione in consumo interno (con l'obiettivo di registrare le merci per la libera pratica) può essere dichiarato non solo quando le merci vengono importate, ma anche quando si trovano nel territorio doganale della Federazione Russa in conformità con il regime doganale precedentemente dichiarato. Ad esempio, in caso di immissione in libera pratica:
    • merci estere da trasformare e (o) prodotti della loro lavorazione;
    • importazione temporanea di merci;
    • beni contenuti nel deposito doganale

Liberazione condizionale delle merci

Liberazione condizionale delle merci esenti da pagamento dazi doganali, tasse o svincolo condizionale senza fornire le necessarie autorizzazioni che confermano il rispetto delle restrizioni stabilite in conformità con la legislazione della Federazione Russa, nonché svincolo condizionale quando si concede un piano di dilazione o rateale per il pagamento dei pagamenti doganali o in caso di effettiva mancata ricezione degli importi dei dazi doganali e delle tasse per conto dell'autorità doganale.

Le merci svincolate condizionatamente continuano a mantenere la loro posizione sotto controllo doganale e sono trattate come merci estere.
Il ricorso al regime doganale di immissione in consumo interno, con i privilegi esistenti nel pagamento dei dazi doganali, può avere caratteristiche proprie.
Ad esempio, quando gli aiuti umanitari sono posti sotto il regime doganale di immissione per il consumo interno, viene concessa un'esenzione totale doganale di importazione pagamenti (Risoluzione del governo della Federazione Russa del 4 aprile 1999 n. 1335 "Sull'approvazione della procedura per la fornitura di aiuti umanitari (assistenza) alla Federazione Russa"), mentre è vietata la vendita totale o parziale di aiuti umanitari.

Sono previste restrizioni anche in caso di importazione di merci come contributo al capitale autorizzato (in pool) di imprese con investimenti esteri. In questo esempio viene dichiarato anche il regime di svincolo per il consumo interno, ma in vista della fornitura di vantaggi in relazione alle merci importate (esenzione dai dazi doganali, per le attrezzature tecnologiche e l'imposta sul valore aggiunto), vengono applicati requisiti di svincolo condizionale relativi al divieto di vendita di tali merci

.
Nei casi in cui lo svincolo condizionale delle merci nella modalità di rilascio per il consumo interno è stato effettuato dalle autorità doganali senza presentare documenti che confermassero il rispetto delle restrizioni stabilite in conformità con la legislazione della Federazione Russa sullo stato. regolamentazione del commercio estero, tali merci non sono soggette a trasferimento a terzi, anche attraverso la loro vendita o alienazione in altro modo, e nei casi in cui vengono stabilite restrizioni all'importazione di queste merci in relazione al controllo della qualità e della sicurezza di queste merci, viene imposto un divieto al loro uso (sfruttamento, consumo) in qualsiasi forma.

Caratteristiche di dichiarazione in dogana delle merci vincolate al regime regime di svincolo doganale per il consumo internoImmaginare

  1. Dichiarazione preliminare di merci
  2. Dichiarazione di merci con vari nomi contenute in una spedizione, indicante un codice di classificazione per TN VED della Russia
  3. Fornire incompleta dichiarazione in dogana
  4. Fornire periodica dichiarazione in dogana
  5. Svincolo delle merci prima del deposito di una dichiarazione doganale