Russian Cinese (semplificato) Inglese filippina Lezioni Giapponese Korean Malay Thai vietnamita

Controlli dei cambi sulle operazioni di commercio estero

La posizione della Banca Centrale della Federazione Russa da 01.06.2004 N 258-P a 18 2004 è entrata in vigore il 12 giugno e 16.06.2004 è stata registrata presso il Ministero della Giustizia della Federazione Russa per N 5848. "Sulla procedura per la fornitura da parte dei residenti delle banche autorizzate di documenti giustificativi e informazioni relative alla condotta delle transazioni in valuta estera con non residenti su transazioni commerciali estere e l'attuazione da parte di banche autorizzate di controllo sulla condotta delle operazioni in valuta estera."

Legge federale "Sulla regolamentazione valutaria e valuta di controllo" le banche che hanno diritto di effettuare operazioni bancarie in valuta estera classificati come agenti di controllo valuta autorizzata. Posizione N 258-II regola l'attuazione della procedura di controllo del rispetto della normativa di valuta nei calcoli e traduzioni di merci esportate o importate, il lavoro eseguito, i servizi resi, le informazioni ei risultati di attività intellettuale trasmesso, tra cui i diritti esclusivi per loro, secondo l'accordo di commercio con l'estero (contratto ), concluso tra un residente e un non residente.

La contabilità delle transazioni valutarie specificate e il controllo sulla loro condotta sono effettuati da una banca autorizzata, nella quale, in base al contratto, il residente emette un "passaporto della transazione". Se, nei casi previsti dalla legge, un residente effettua tutte le transazioni in valuta estera nell'ambito di un contratto attraverso conti aperti presso una banca non residente, le funzioni della banca del passaporto delle transazioni vengono eseguite dall'istituzione territoriale della Banca di Russia nel luogo di registrazione dello stato del residente.

Al fine di contabilizzare le operazioni di cambio in base al contratto e controllarne la condotta, il residente invia documenti bancari attestanti il ​​fatto che le merci sono importate nel territorio doganale della Federazione Russa o merci esportate dal territorio doganale della Federazione Russa, nonché lavoro, servizi, informazioni e intellettuale attività, compresi i diritti esclusivi per loro. I documenti giustificativi sono presentati contemporaneamente con due copie di un certificato di documenti giustificativi, la cui procedura è stabilita dai regolamenti.

Documenti e certificati presentati in un periodo non superiore a 15 giorni di calendario dalla fine del mese durante il quale il contratto è stato fatto l'esportazione di merci o documenti destinati confermano l'esecuzione di lavori, prestazioni di servizi, il trasferimento di informazioni e dei risultati di attività intellettuale, inclusi i diritti esclusivi a loro e non più di 45 giorni di calendario dalla fine del mese in cui l'intenzione di importare merci.

Nel caso delle operazioni in valuta sotto contratto attraverso conti aperti nella banca non residente, la banca autorizzato, che ha rilasciato il passaporto della transazione, ha anche presentato due copie del certificato contenente le informazioni sulle transazioni valutarie in banca non residente per il mese di reporting con l'applicazione ad esso copie di banca dichiarazioni. Questo certificato deve essere presentato entro un termine non superiore a 45 giorni successivi al mese in cui sono state effettuate operazioni in valuta in base al contratto. Contemporaneamente a questo certificato, i documenti giustificativi e le indagini su di loro è una copia residente della domanda di prenotazione (legalmente tenuti a riservare un residente l'importo di cui la transazione del commercio estero non residente per scontato un rinvio del pagamento o di credito commerciale).

Nel caso di transazioni in valuta estera nell'ambito del contratto relativo all'accredito della valuta della Federazione Russa ricevuto da un non residente sul conto del residente nella banca autorizzata, oltre ai documenti che confermano il processo di esecuzione del contratto e un certificato di loro, due copie del certificato di ricevuta della valuta della Federazione Russa sono presentate alla banca. Il certificato deve essere presentato entro un periodo non superiore a 15 giorni di calendario successivi al mese durante il quale sono state effettuate le operazioni in valuta estera a norma del contratto.

Un dipendente autorizzato della banca controlla la conformità delle informazioni specificate in riferimenti, documenti giustificativi o copie di estratti conto bancari entro i giorni lavorativi 7 dopo il giorno della loro presentazione. Entrambe le copie dei certificati sono firmate da un dipendente della banca e sigillate con un sigillo utilizzato per scopi di controllo valutario registrato presso la Banca Centrale della Federazione Russa. Una copia dei certificati viene inserita nel file del passaporto della transazione e il secondo viene restituito al residente.

In caso di certificati di registrazione errati o documenti giustificativi, certificati incongruenze documenti giustificativi una copia delle informazioni e dei documenti devono essere inviati ad un residente. La seconda copia dei certificati con una nota sul motivo per il ritorno viene inserito nei file sul affare passaporto.

I certificati correttamente eseguiti insieme ai documenti vengono reinviati alla banca entro i giorni lavorativi di 3.

Il certificato di transazione dossier detiene anche copie dei documenti sul controllo dell 'obbligo di non residente al residente, i metodi di cui vengono forniti per legge (lettera di credito irrevocabile, garanzie bancarie, contratto di assicurazione del rischio, pagherò) - nel caso di un residente.

Il giorno in cui viene redatto il passaporto per la transazione in base al contratto, la banca autorizzata apre e mantiene una dichiarazione elettronica sulla base delle informazioni contenute nei suddetti certificati e documenti. La dichiarazione è intesa per la presentazione da parte del residente agli organi del controllo valutario.

Dichiarazione su carta viene trasferito a una banca residente per le autorità di controllo di valuta di presentazione su richiesta scritta entro e non oltre il giorno lavorativo successivo dal ricevimento della richiesta. La dichiarazione è trasferita al residente anche in connessione con il trasferimento del contratto per servizi di regolamento a un'altra banca autorizzata.

Quando si chiude il dossier sul passaporto delle transazioni, viene inserita la dichiarazione sulla carta.